Gestire i problemi comportamentali degli adolescenti: utili consigli

L'adolescenza è una fase in cui di solito insorgono problematiche. Volete scoprire come gestire i problemi comportamentali degli adolescenti?
Gestire i problemi comportamentali degli adolescenti: utili consigli

Ultimo aggiornamento: 23 luglio, 2022

L’adolescenza è una fase caratterizzata dalla ribellione, dalla ricerca dell’identità e dall’allontanamento dei giovani dai genitori. Per questo motivo i conflitti in famiglia sono all’ordine del giorno. In questo articolo, vi forniremo alcuni consigli per gestire i problemi comportamentali degli adolescenti. Non perdetevelo!

Raccomandazioni per la gestione dei problemi comportamentali negli adolescenti

Queste raccomandazioni educative possono aiutarci a gestire il comportamento scorretto dei nostri figli adolescenti. Dobbiamo tener conto del fatto che ognuno dovrà adattarli alla propria famiglia e alle caratteristiche del proprio figlio. A seguire, vedremo alcuni di questi suggerimenti che possono aiutarci.

1. Individuate il problema

La prima cosa da fare è definire quale sia il problema da affrontare. Ad esempio, se vostro figlio risponde male quando gli chiediamo qualcosa, se gioca troppo a lungo ai videogiochi o se non fa i compiti.

È importante individuare il problema e analizzarlo per sapere come affrontarlo e trovare soluzioni.

il giovane gioca ai videogiochi sul computer
Uno dei maggiori problemi degli adolescenti di oggi è che trascorrono molte ore della giornata davanti agli schermi e trascurano altri aspetti importanti della loro vita. È importante identificare ogni situazione di conflitto per analizzarla e definire come affrontarla.

2. Scoprite cosa gli interessa

È importante sapere quali sono le priorità e gli interessi dei nostri ragazzi. Non dobbiamo dare nulla per scontato o pensare che siccome al resto dei ragazzi piacciono certe cose, anche nostro figlio è soddisfatto.

Pertanto, la cosa migliore è avere conversazioni con loro, scoprire i loro gusti e determinare in quali aspetti della loro vita hanno più bisogno di noi. Tutto questo è fondamentale per poter instaurare un rapporto di fiducia con i nostri giovani.

3. Applicare le regole comportamentali che abbiamo stabilito

È importante che gli adolescenti sappiano che le regole devono essere seguite. In questo senso, va spiegato loro cosa significa che queste regole vengono rispettate o meno.

Il giovane deve capire che è responsabile delle sue azioni e che il suo modo di agire ha delle conseguenze. Inoltre, è bene negoziare con lui alcune questioni e farlo partecipare all’elaborazione di alcune regole di convivenza, prima di metterle in pratica.

4. Non minacciate con la punizione se volete imparare a gestire i problemi comportamentali

Non è consigliabile usare la punizione come una minaccia quando i nostri giovani non fanno quello che ci aspettiamo. Se lo facciamo, penseranno che, per quanto ci provino, non soddisferanno mai le nostre aspettative.

Le punizioni non portano alcun beneficio, anzi. Di solito provocano rabbia e ostilità da parte dei ragazzi nei confronti della persona che li impone. Nel caso in cui il comportamento dell’adolescente sia stato molto dannoso, sono una risorsa che può essere utilizzata, ma è necessario spiegare il motivo di questa misura.

5. Dimostrate di essere orgogliosi per i progressi che fa

la madre abbraccia il figlio adolescente in cucina a casa
Congratularsi con nostro figlio per i suoi progressi lo aiuterà a rafforzare la sua autostima e lo incoraggerà a migliorare giorno dopo giorno.

Quando vediamo che nostro figlio sta progredendo, sia nel suo comportamento che nel resto delle aree della sua vita, è importante che ci congratuliamo con lui. Questo, oltre ad aumentare la sua autostima, lo incoraggerà anche a cercare di migliorare sempre di più. Non dobbiamo dimenticare che, anche se non lo dimostra, la sua famiglia è la cosa più importante per lui.

Come gestire i problemi comportamentali negli adolescenti

Come avete potuto vedere, questi suggerimenti possono essere di grande aiuto quando si affrontano problemi comportamentali negli adolescenti. Dobbiamo essere chiari sul fatto che nostro figlio sta attraversando una fase complicata, piena di cambiamenti fisici e psicologici. Per questo motivo, ciò di cui ha più bisogno è il nostro supporto e la nostra comprensione.

Se prendiamo in considerazione queste raccomandazioni e le mettiamo in pratica, il rapporto con il nostro adolescente può migliorare notevolmente. Nel caso in cui persistono problemi comportamentali, possiamo chiedere l’aiuto di un professionista che ci guidi e ci dia le linee guida necessarie per poter risolvere o migliorare i problemi.

“Le buone abitudini formate in gioventù fanno la differenza.”

-Aristotele-

Potrebbe interessarti ...
Come fare critiche costruttive ai bambini
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Come fare critiche costruttive ai bambini

Fare critiche costruttive è un modo con cui insegniamo ai bambini a migliorare e a sentirsi più sicuri e capaci.



  • Muñoz, C. J. M., Bello, M. P. G., Sandoval, S. V. R., Romero, L. M. K., & Nieto, J. L. G. (2016). Relación entre problemas de conducta en adolescentes y conflicto interparental en familias intactas y monoparentales. Revista colombiana de psicología, 25(1), 107-122.
  • Ocampo, D. B., & Palos, P. A. (2011). Control parental y problemas emocionales y de conducta en adolescentes. Revista colombiana de psicología, 20(1), 27-41.
  • Tur, A. M., Mestre Escrivá, M. V., & Barrio, M. V. D. (2004). Los problemas de conducta exteriorizados e interiorizados en la adolescencia: relaciones con los hábitos de crianza y con el temperamento.
  • Ramírez, M.A. (2005). Padres y desarrollo de los hijos: prácticas de crianza. Valdivia: Estudios pedagógicos.