Gli effetti del tabacco sui bambini

26 Agosto 2019
Se siete dei fumatori, è bene che sappiate quali sono gli effetti del tabacco sui bambini.

Al giorno d’oggi, più del 10% dei bambini che hanno meno di 14 anni viene esposto quotidianamente al fumo del tabacco nella propria abitazione. Questo fenomeno comporta un grave problema, perché i bambini sono particolarmente vulnerabili, molto più degli adulti. Vediamo quali sono gli effetti del tabacco sui bambini.

Il tabacco in gravidanza

Il consumo di tabacco durante la gravidanza è molto nocivo. Lo è anche l’esposizione della madre al fumo e ad ambienti in cui si fuma, ma il consumo diretto risulta molto più dannoso. Da una parte, il tabacco danneggia la donna riducendone la fertilità e aumentando il rischio di subire un aborto.

D’altra parte, il consumo di tabacco durante la gravidanza è associato a bebè dal peso basso, a parti prematuri, ad aumenti di malformazioni, al rischio di morte istantanea, ecc. In definitiva, per l’embrione, fumare durante la gravidanza rappresenta un rischio non necessario ed evitabile.

La donna fumatrice deve abbandonare questa abitudine, prima di rimanere incinta o, quanto meno, al più presto possibile. Si raccomanda anche che lo stesso faccia il padre, perché in questo modo si favoriscono gli spazi liberi dal fumo e si aiuta la madre a non tornare a cadere in questo vizio.

Nel caso di madri che allattano, è importante sottolineare il fatto che la nicotina contenuta nel tabacco può raggiungere il bambino anche attraverso il latte materno, esponendo il lattante ai suoi effetti nocivi.

Fumare tabacco in gravidanza comporta gravi rischi per il feto

Gli effetti del tabacco sui bambini

Il tabagismo passivo è l’esposizione al fumo del tabacco subita da persone che non fumano. Gli ambienti in cui è presente del fumo fanno sì che queste persone inaliamo continuamente sostanze tossiche e altamente nocive per la salute; sostanze che vengono diffuse nell’aria attraverso il fumo del tabacco.

Nei bambini, il fumo passivo è stato principalmente associato a un incremento delle malattie respiratorie, come asma o polmonite, così come a un aumento dell’incidenza di otite.

In concreto, si può dire che il fumo passivo può provocare:

  • Malattie respiratorie acute. Il fumo del tabacco può causare fino a un 30% in più di infezioni come polmonite, bronchite e bronchiolite.
  • Aumento di sintomi respiratori, come dolore alla gola e alle orecchie, tosse, ecc. L’esposizione al fumo del tabacco irrita le mucose. Può anche provocare malessere agli occhi e al naso.
  • Asma e aggravamento dei sintomi dell’asma. Il fumo del tabacco aumenta la frequenza degli attacchi di asma fino al 20%.
  • Aumento del rischio di soffrire di cancro al polmone.
  • Aumento del rischio di soffrire di problemi di cuore.

I bambini sono particolarmente vulnerabili al fumo del tabacco. Il loro organismo non è ancora del tutto sviluppato e non è in grado di combattere i danni provocati dagli agenti tossici del fumo, come invece può fare quello di un adulto. Inoltre, il loro numero di respiri al minuto è superiore a quello degli adulti.

Come evitare che i bambini diventino fumatori?

Il rischio che in futuro un bambino diventi un fumatore aumenta, se i genitori sono fumatori. Quando un bambino ha sempre vissuto nella propria casa considerando l’abitudine al fumo come un modello di riferimento, ci sono maggiori probabilità che arrivi a diventare un fumatore attivo.

Ecco quali sono altri effetti del tabacco sui bambini:

  • Può provocare un ritardo nella crescita e nello sviluppo.
  • Aumenta il rischio di soffrire di diabete e obesità.
  • Predispone ad alterazioni nel comportamento, come l’iperattività o il deficit di attenzione.
E' importante che l'ambiente domestico sia libero dal fumo del tabacco

Inoltre, alcuni studi affermano che gli adolescenti fumatori hanno maggiori probabilità di consumare alcol e altre droghe e di dedicarsi a comportamenti sessuali a rischio. Allo stesso modo, un altro dato importante che vale la pena sottolineare è costituito dal fatto che prima una persona inizia a fumare, maggiore è il rischio per la sua salute e più difficile risulta abbandonare l’abitudine.

Conclusioni sull’effetto del tabacco sui bambini

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il tabacco rappresenta la principale causa di malattia, invalidità e morte evitabile nel mondo. È dannoso per la nostra salute, ma anche per quella dei nostri bambini, che sono particolarmente vulnerabili alle sostanze nocive in esso contenute.

Di conseguenza, dobbiamo evitare che la nostra casa e i nostri ambienti diventino spazi pieni di fumo e di agenti tossici. Al giorno d’oggi esistono molti mezzi e persone specializzate che possono aiutarvi a smettere di fumare. Anche voi potete riuscirci!

  • Flores, A., Iglesias, V., & Oyarzún, M. (2011). Exposición a humo de tabaco ambiental: efectos sobre la salud respiratoria infantil. Neumol pediátr6, 16-21.
  • Bertrand, P. (2011). Efectos clínicos de la exposición directa e indirecta a tabaco en los niños. Neumología Pediatrica8.
  • Sánchez-Zamorano, L. M., Téllez-Rojo, M. M., & Hernández-Avila, M. (2004). Efecto del tabaquismo durante el embarazo sobre la antropometría al nacimiento. salud pública de méxico46, 529-533.