Micosi cutanee nei bambini

Le infezioni fungine sono comuni nei piccoli. Di solito non sono gravi, tuttavia influiscono sulla qualità della vita. Ti diciamo tutto ciò che devi sapere di seguito.
Micosi cutanee nei bambini

Ultimo aggiornamento: 04 agosto, 2022

Le micosi cutanee nei bambini sono affezioni frequenti della pelle e degli annessi. Queste manifestazioni sono causate da funghi caratterizzati dalla crescita di cheratina (pelle, unghie e capelli).

Queste micosi sono superficiali e costituiscono circa il 10% delle visite dermatologiche. Con il trattamento indicato, si risolvono efficacemente e rapidamente.

Micosi cutanee nei bambini

Viso e bocca di un bambino con dermatite.

Tigna o dermatofosi

In questa condizione, il tipo di fungo coinvolto non fa parte della normale flora cutanea. A sua volta, la trasmissione può avvenire attraverso il contatto diretto con esseri umani o animali infetti o indirettamente con fomiti contaminati.

La dermatofitosi è un’infezione fungina superficiale causata da funghi cheratinofili:

  • Trichophyton : infetta la pelle, le unghie e i capelli.
  • Microsporum – altera la superficie della pelle e dei capelli.
  • Epidermophyton : genera alterazione della pelle e delle unghie.

Manifestazioni cliniche

Le manifestazioni cliniche variano a seconda dell’agente eziologico e della risposta immunitaria del bambino; possono durare mesi o anni. Possono anche essere asintomatici o manifestarsi solo con il prurito. Alcuni segni clinici predominano a seconda della regione del corpo colpito. Queste manifestazioni possono includere quanto segue:

  • Lesioni del cuoio capelluto (tinea capitis).
  • Coinvolgimento generalizzato (tinea corporis).
  • Lesioni negli spazi interdigitali e nelle regioni plantari del piede (tinea pedis).
  • Lesioni ungueali (tinea unguium).

In casi molto speciali, può verificarsi una complicazione della tinea capitis chiamata Querión de Celso (o tinea capitis infiammatoria). Secondo un articolo Medigraphic, questa condizione è principalmente associata all’infezione da Microsporum canis ed è considerata di difficile gestione.

Diagnosi e trattamento delle tigna

La diagnosi viene stabilita attraverso l’osservazione delle manifestazioni della malattia e dalla particolare distribuzione delle lesioni nell’organismo. Nei casi in cui vi sia qualche dubbio per determinare con certezza la diagnosi, si ricorre all’esame diretto per confermarlo.

Durante l’esame clinico possono insorgere diverse diagnosi differenziali a seconda della sede delle lesioni. Questi includono dermatite seborroica, manifestazioni cutanee di lupus e psoriasi.

Secondo il Dermatology Online Journal, l’opzione terapeutica di prima linea sono gli agenti antimicotici topici, principalmente antimicotici imidazolici. Quando il trattamento topico è inefficiente, vengono utilizzati agenti antimicotici orali:

  • Terbinafina.
  • Itraconazolo.
  • Ketoconazolo.
  • fluconazolo.

Cndidosi mucocutanea

Le candidosi mucocutanee sono infezioni che si trovano nelle mucose e sulla superficie della pelle generate dal lievito del genere Candida. A sua volta, il coinvolgimento può comprendere le unghie e, in meno casi, il follicolo pilifero.

Ci sono diverse presentazioni cliniche che si verificano in modo localizzato. Alcuni di loro sono i seguenti:

  • Mughetto (candidosi orale).
  • Intertrigine Candida.
  • Varianti miliari.
  • Paronichia-onicomicosi.
  • Variante interdigitale.
  • dermatite periorale.

Mughetto orale

La candida può dare origine a mughetto o candidosi orale nei bambini che hanno un sistema immunitario indebolito per qualche motivo. Di solito compare nei neonati e nei neonati. Di conseguenza, la diagnosi viene effettuata tenendo conto delle manifestazioni cliniche dei bambini.

La candidosi orale è caratterizzata da placche pseudomembranose bianche. Può interessare anche il palato duro e molle, la lingua e la mucosa orale.

A loro volta, possono essere evidenziate perdita del gusto e cheilite angolare (screpolatura della pelle agli angoli della bocca nei bambini).

Candidosi cutanea

L’infezione da Candida nelle regioni delle pliche cutanee è una condizione comune nei bambini. Può anche essere una delle principali cause di dermatite da pannolino nei bambini.

La dermatite causata da questa specie di fungo è caratterizzata da eritema e placche squamose, accompagnate da eczema. Inoltre, nei casi più gravi, si possono generare erosioni o ulcerazioni.

Le diagnosi differenziali che possono essere sollevate al momento del consulto medico sono le seguenti:

Pitiriasi versicolor e micosi cutanee

La pitiriasi versicolor è un’infezione fungina superficiale comune, benigna della pelle. Oltretutto è caratterizzata da macule a scaglie fini ipopigmentate o iperpigmentate.

È un’infezione che si sviluppa cronicamente e di solito riappare in momenti diversi. Tuttavia, dovrebbe essere trattato allo stesso modo una volta diagnosticato.

La localizzazione più prevalente è nelle aree seborroiche del corpo, cioè il tronco, il collo e le estremità prossimali. In queste aree si osservano molteplici chiazze ben definite e ovali.

Per quanto riguarda la diagnosi differenziale, le lesioni della pitiriasi versicolor possono essere confuse con la pitiriasi rosea, la vitiligine e il leucoderma.

Micosi cutanee: trattamento della pitiriasi versicolor

Le lesioni cutanee sono generalmente asintomatiche o leggermente pruriginose (pruriginose). Pertanto, possono essere efficacemente trattati con agenti topici e sistemici. Pertanto, secondo la pubblicazione della rivista Fungi , i trattamenti antimicotici topici sono considerati di prima linea per la pitiriasi versicolor.

I genitori del bambino devono essere informati che l’agente che ha scatenato la condizione di pitiriasi versicolor è un fungo commensale che abita la normale flora cutanea e, pertanto, la patologia non è considerata contagiosa.

Per quanto riguarda le micosi cutanee nei bambini

Le micosi cutanee sono comuni nei bambini. Inoltre, queste manifestazioni cutanee possono influire negativamente sulla qualità della vita dei bambini.

Pertanto, sebbene queste malattie non siano gravi per il bambino che ne soffre, al minimo sintomo dovrebbe essere consultato un medico specialista.

Potrebbe interessarti ...
Le micosi ai piedi: 10 rimedi casalinghi per combatterle
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Le micosi ai piedi: 10 rimedi casalinghi per combatterle

Le micosi sulla pelle sono piuttosto comuni. I rimedi casalinghi sono in genere accessibili ed efficaci per in caso di manifestazioni lievi.



  • Gupta AK, Summerbell RC. Tinea capitis. Med Mycol. 2000 Aug;38(4):255-87. doi: 10.1080/mmy.38.4.255.287. PMID: 10975696.
  • Sahoo, A. K., & Mahajan, R. (2016). Management of tinea corporis, tinea cruris, and tinea pedis: A comprehensive review. Indian dermatology online journal7(2), 77–86. https://doi.org/10.4103/2229-5178.178099
  • Millsop JW, Fazel N. Oral candidiasis. Clin Dermatol. 2016 Jul-Aug;34(4):487-94. doi: 10.1016/j.clindermatol.2016.02.022. Epub 2016 Mar 2. PMID: 27343964.
  • Hellstein JW, Marek CL. Candidiasis: Red and White Manifestations in the Oral Cavity. Head Neck Pathol. 2019 Mar;13(1):25-32. doi: 10.1007/s12105-019-01004-6. Epub 2019 Jan 29. PMID: 30693459; PMCID: PMC6405794.
  • Bonifaz A, Rojas R, Tirado-Sánchez A, Chávez-López D, Mena C, Calderón L, María PO. Superficial Mycoses Associated with Diaper Dermatitis. Mycopathologia. 2016 Oct;181(9-10):671-9. doi: 10.1007/s11046-016-0020-9. Epub 2016 May 19. PMID: 27193417; PMCID: PMC5014885.
  • Gupta AK, Foley KA. Antifungal Treatment for Pityriasis Versicolor. J Fungi (Basel). 2015 Mar 12;1(1):13-29. doi: 10.3390/jof1010013. PMID: 29376896; PMCID: PMC5770013.