Scopri i benefici della fisioterapia ostetrica

Oggi parliamo della fisioterapia ostetrica, una branca della fisioterapia che è specializzata nell'assistenza alle donne in gravidanza o nel post-partum.
Scopri i benefici della fisioterapia ostetrica

Ultimo aggiornamento: 15 maggio, 2021

La fisioterapia ostetrica è una branca della fisioterapia che contribuisce al benessere della madre e del bambino durante la gravidanza. Il suo scopo è anche consentire un recupero di successo dopo il parto, perché si concentra sulla funzione muscolo-scheletrica.

Questo tipo di terapia può accompagnare la donna durante tutte le fasi della gravidanza, purché sia eseguita da professionisti. Non solo ha lo scopo di adattare il corpo al parto, ma aiuta anche ad alleviare alcuni disagi della gravidanza.

Il corpo della donna può risentire dei cambiamenti tipici della gravidanza sotto diversi aspetti, al punto che possono svilupparsi alcune patologie. In larga misura, dolori e fastidi possono essere alleviati adottando misure esterne. Ad esempio, l’esercizio fisico e l’attenzione alla postura possono aiutare, ma anche peggiorare le cose se non sono compiuti con cognizione di causa. Ecco allora il perché della fisioterapia ostetrica.

Cos’è la fisioterapia ostetrica?

È una specialità che contribuisce al miglioramento di muscoli e ossa attraverso l’applicazione di trattamenti preventivi e terapeutici nelle donne in gravidanza. Lo scopo delle sue tecniche è migliorare le condizioni fisiche delle donne in tutte le fasi della gestazione.

Le aree coperte da queste terapie sono le seguenti.

  • Muscoloscheletrico
  • Miofasciale
  • Osteoarticolare
  • Mobilità del pavimento pelvico.

Per applicare le principali tecniche di fisioterapia ostetrica, è molto importante rivolgersi a un professionista, poiché si tratta di pratiche complesse. Tuttavia, l’idea della terapia è che le persone conoscano il proprio corpo e si istruiscano sulle posture corrette. Questo tipo di terapia rieduca le donne a svolgere routine progettate per rafforzare il loro corpo e prevenire patologie.

Fisioterapia ostetrica in base allo stadio della gravidanza

fisioterapia ostetrica 2

Arriva un momento in gravidanza in cui una donna può sentirsi esausta. Ad esempio, quando si verifica la ritenzione di liquidi o il peso della pancia ci provoca dolori muscolari e alle ossa. In questi casi alcune sedute di fisioterapia possono essere molto utile. Queste sedute non sono altro che massaggi stimolanti, preventivi e, in molti casi, analgesici.

A seconda dello stadio della gravidanza e della situazione particolare di ogni donna, il fisioterapista sceglierà il massaggio adatto. Alcuni consentono di alleviare il dolore alla schiena e alle gambe. Altri sono consigliati per stimolare il pavimento pelvico e prepararlo al parto. Ma non finisce qui, poiché di solito sono molto utili anche nel periodo postpartum.

Infatti, i nostri muscoli e le nostre ossa sono alterati durante la gravidanza, cambiamenti che raggiungono il picco al momento del parto. La fisioterapia aiuta a ripristinare la normalità nella zona lombo-pelvica, una delle più colpite.

Un consulto di fisioterapia ostetrica può essere di aiuto in qualsiasi fase della gravidanza. Gli specialisti ritengono che una donna abbia il dovere e la necessità di prepararsi al parto.

La mobilità e lo sforzo del pavimento pelvico nel difficile momento del parto possono essere migliorati attraverso questo tipo di terapia. Tuttavia, il successo del trattamento dipende da una diagnosi accurata. Ecco perché i fisioterapisti specializzati in ostetricia devono valutare l’anatomia della donna, la sua anamnesi e i dettagli della gravidanza.

Partecipazione del fisioterapista ostetrico in gravidanza

fisioterapia ostetrica 3

Le visite dal fisioterapista possono iniziare dalle prime 12 settimane di gravidanza. Un consulto con questo specialista è utile quando abbiamo dolore o semplicemente per prevenirlo.

Questo professionista ci educa sull’importanza della postura del corpo, della mobilità e della preparazione di muscoli e ossa. Pertanto, anche quando non riceviamo terapia fisica, possiamo rivolgerci a lui/lei per un consiglio al riguardo.

Il fisioterapista ostetrico non è presente al parto, momento che spetta alle ostetriche. Per questo motivo, è bene rivolgersi a un fisioterapista in anticipo, non a ridosso del parto.

La preparazione della zona perineale è essenziale per la futura mamma, ma al momento del parto sarà lei a dover gestire il suo corpo. La fisioterapia ostetrica la aiuterà ad arrivare preparata a questo momento.

Dopo la nascita del bambino, il fisioterapista torna sul ring. Dopo il parto, il corpo ha bisogno di riprendersi, cosa che farà molto meglio se è stato preparato durante la gravidanza. Tuttavia, il corpo della neomamma è cambiato, quindi ha bisogno di una terapia diversa.

In questa occasione è necessario intervenire nella normalizzazione delle articolazioni alterate nella regione pelvica. Si raccomanda anche la ginnastica ipopressiva per ridurre l’addome. Inoltre, viene valutata e corretta la postura per l’allattamento al seno e per tenere il bambino.

Potrebbe interessarti ...
Trucchi per alleviare il dolore lombare durante la gravidanza
Siamo MammeLeggilo in Siamo Mamme
Trucchi per alleviare il dolore lombare durante la gravidanza

Eliminare del tutto il dolore lombare durante la gravidanza è praticamente impossibile. È però possibile alleviarlo grazie ai seguenti trucchi.