5 motivi per cui i bambini mordono

13 Aprile 2018

Molte volte ci domandiamo perché i bambini mordono. È un comportamento normale nei bambini di età compresa tra 1 e 3 anni e le ragioni possono essere tante. I bambini usano la bocca per esplorare, imparare e relazionarsi con gli altri. È una delle parti del loro corpo più sviluppate e con il sopraggiungere della dentizione l’atto di mordere li aiuta a provare sollievo alle gengive. Inoltre, molte volte hanno bisogno di mordere per mancanza di autocontrollo.

Quando sono piccoli, hanno tra 1 e 3 anni, cominciano a socializzare in questo modo. Ma, perché i bambini mordono? In genere lo fanno per richiamare l’attenzione o per ottenere un gioco. Lo fanno anche quando si sentono nervosi o frustrati, di fronte a situazioni nuove o quando si verifica un cambiamento radicale nella loro vita. Quando cominciano ad andare alla scuola dell’infanzia questa abitudine scompare, poiché cominciano a sviluppare nuove capacità comunicative.

È importante sottolineare che esistono anche altri motivi. Potrebbe darsi che il bambino abbia problemi di tipo emotivo, per esempio. Per questo dobbiamo stare molto attente ai suoi comportamenti, per poter individuarne le cause. Per saperne di più su questo argomento, continuate a leggere, vi illustreremo nel dettaglio alcuni dei motivi principali.

I bambini mordono per esplorare

5 motivi per cui i bambini mordono

Secondo alcuni studi realizzati dall’Associazione Nazionale Nordamericana per l’Educazione dei Bambini, esistono 5 motivi principali per cui i bambini mordono.

Esplorazione

Quando i bambini sono piccoli, in genere sviluppano questa abitudine per conoscere gli oggetti. Come si è detto in precedenza, la bocca è una delle parti del corpo più sviluppate ed è quindi un ottimo strumento di apprendimento. I bambini ricorrono ai sensi per conoscere il mondo. Per questo può succedere che un bambino prenda la mano di un altro bambino e la morda. In questa situazione, basterà spiegargli che non deve farlo.

Richiamare l’attenzione

Uno dei modi utilizzati dai bambini per richiamare l’attenzione degli adulti e dei loro compagni è proprio mordere. In questo caso è molto importante spiegare loro che non va bene e che non devono farlo più, perché altrimenti fanno del male agli altri.  Con fermezza, insegnate loro che devono esprimersi utilizzando le parole e senza fare del male ad altre persone.

Difendersi

Se il bambino sta cominciando a conoscere altri bambini e si trova in ambienti che non gli sono familiari, potrebbe cercare di mordere un altro bambino in un gesto di difesa, convinto che magari quel bambino rappresenti una minaccia. In questo caso potete tranquillizzarlo, fare in modo che si senta protetto e dirgli che nessuno gli farà del male.

Avere il controllo della situazione

Il bambino presenterà un forte bisogno di autonomia e controllo. Rendendosi conto dell’effetto che un morso ha sugli altri, potrebbe cominciare a sentirsi più forte e potente. Per correggerlo, dobbiamo insegnargli quali sono i comportamenti giusti, come condividere i giochi, ringraziare ed essere gentili. È fondamentale spiegargli che può avere il rispetto degli altri senza bisogno di imporsi con la violenza.

 Cambiamenti

Un altro dei motivi per cui il bambino può mordere è la presenza di un forte cambiamento o di qualche problema emotivo. Può accadere, per esempio, quando arriva un fratellino in famiglia, quando si trasloca o quando il piccolo comincia a relazionarsi con altri bambini alla scuola materna. Può comportarsi così per richiamare l’attenzione ed esprimere la propria volontà a non volersi adeguare alla situazione.

Come comportarsi se i bambini mordono?

Proibire questo comportamento non significa che il bambino capisca qual è il comportamento corretto. Quando sono piccoli, i bambini copiano tutto quello che fanno i genitori. Per questo è importante dare loro l’esempio, mostrando che esistono altri modi di relazionarsi, come per esempio utilizzare il linguaggio, aspettare il proprio turno, chiedere in prestito, accarezzare gli amichetti, essere gentile e rispettare gli altri e i comportamenti positivi degli altri.

Quando il bambino mostra di avere comportamenti positivi, dobbiamo elogiarlo, affinché capisca che si sta comportando bene. Per esempio, apprezzarlo e fargli i complimenti quando sta giocando tranquillamente con un altro bambino.

“I bambini devono imparare che non devono mai reagire a un brutto gesto, con lo stesso brutto gesto: mordere un bambino che morde è un grande errore”

I bambini mordono durante la dentizione

Che cosa possiamo fare perché smetta di mordere?

La prima cosa da fare è osservarlo per stabilire qual è il motivo di questo comportamento. È fondamentale avere molta pazienza e capire che i risultati arrivano con il tempo, dato che è un comportamento che correggeremo gradualmente.  Che cosa possiamo fare perché smetta di mordere?

  • Pensate a quando e perché vostro figlio morde.
  • Non dobbiamo perderlo di vista quando è con altri bambini. La nostra presenza gli darà sicurezza.
  • Se morde qualcuno, rimanete tranquilli e spiegategli che non si fa. Ditegli che non deve mordere altri bambini. Solo gli alimenti.
  • Confrontatevi con altri genitori sulle strategie che utilizzano loro con i loro figli. Potrebbero aiutarvi.
  • No sgridatelo né castigatelo.  Dovete comportarvi in maniera comprensiva. 

Ricordiamo che il bambino in fase di crescita tende ad acquisire certe abitudini di apprendimento che dobbiamo correggere. La cosa più importante è capire il perché dei suoi comportamenti e sostenerlo in ogni momento. Se avete dei dubbi, potete confrontarvi con altri genitori e applicare nuovi metodi che magari voi non conoscete.