Come cambia il comportamento del bambino con l'arrivo di un fratellino

L'arrivo di un fratellino può essere un momento un po' difficile per il figlio maggiore, che i genitori devono affrontare con delicatezza.
Come cambia il comportamento del bambino con l'arrivo di un fratellino

Ultimo aggiornamento: 01 aprile, 2021

Quando arriva un nuovo membro in famiglia, siamo tutti molto felici. Eppure, sappiamo anche che ci saranno dei grandi cambiamenti, sia nell’organizzazione che nella routine della famiglia. Vi chiedete come prenderà la cosa il figlio o la figlia che già avete? Sappiate che i cambiamenti nel comportamento del bambino con l’arrivo di un fratellino sono del tutto normali.

Il nuovo membro porterà cambiamenti nelle abitudini familiari impensabili fino ad allora, ci saranno nuove esigenze da soddisfare, nuovi orari da adattare al neonato… E questo altererà un po’ il ritmo tenuto fino ad allora. I bambini notano maggiormente questi cambiamenti nelle routine, di conseguenza possono esserci dei cambiamenti nel loro comportamento.

Come cambia il comportamento del bambino con l’arrivo di un fratellino

Un neonato comporta molti cambiamenti per il fratello: diventa il più grande, non è più l’unico e deve imparare a condividere i suoi genitori con il neonato, sia per quanto riguarda le attenzioni che l’affetto.

Questi cambiamenti possono influenzare il comportamento e potrebbe manifestarsi gelosia nei confronti del nuovo fratellino. Questo può riportare i bambini alle fasi precedenti che avevano già imparato. I genitori non dovrebbero allarmarsi, poiché questo atteggiamento è del tutto normale e scomparirà gradualmente, con il tempo e con la collaborazione reciproca.

Quali cambiamenti possiamo osservare all’arrivo del fratellino?

Bambino che si sente geloso di suo fratello e mostra cambiamenti comportamentali.


Comincia ad aver bisogno di noi in alcune attività per cui era autonomo

  • Ad esempio, vuole che lo imbocchiamo, quando già mangiava da solo.
  • Chiede di dormire con noi quando stava già dormendo nella sua cameretta da solo.
  • Potrebbe fare di nuovo la pipì a letto, anche se aveva smesso di farlo da molto tempo.

Queste regressioni sono inconsce; il bambino pensa che comportandosi esattamente come il neonato, i genitori gli presteranno più attenzione.

Parla con un linguaggio più infantile

Parla di nuovo come se fosse piccoli; è un modo per attirare l’attenzione dei genitori.

Può apparire più irritabile

Il bambino può arrabbiarsi più facilmente, può essere più sensibile e piangere senza motivo. Tutto questo è una conseguenza della pressione emotiva che sta subendo in questo momento e che non è in grado di gestire perché non sa come farlo.

Non vuole che uno dei genitori si prenda cura di lui

Potrebbe non volere che la mamma lo metta a letto e che lo faccia il papà, o viceversa, vuole fare tutto con la mamma.

Infastidisce il fratellino

Potrebbe fare delle cose che infastidiscono il fratellino, come togliergli il ciuccio, svegliarlo o persino rimproverarlo come se fosse una madre o un padre.

Tutti questi comportamenti richiedono attenzione, ma non bisogna preoccuparsi. Si tratta di una fase naturale, che si normalizzerà quando il bambino si adatterà alla nuova situazione. Naturalmente, è molto importante che i genitori agiscano in modo appropriato in modo che questi comportamenti non risultino esacerbati.

Come aiutare il figlio maggiore all’arrivo del fratellino

Quando i genitori si sono già abituati a crescere il loro primo figlio, la coppia potrebbe essere pronta per averne un altro. Lasciate che vostro figlio partecipi fin dal primo momento in cui avete deciso di diventare di nuovo genitori: questo aiuterà.

Ad esempio, potreste fare in modo che il figlio maggiore vi aiuti a preparare tutto il necessario per il nuovo arrivato, scegliendo i vestiti che gli piacciono o un giocattolo. In questo modo ignoreremo il comportamento negativo e rafforzeremo quello positivo.

Fratelli a letto.

Mantenere la routine del bambino più grande quando possibile

Se prima della nascita del fratello gli leggevamo una storia prima di andare a dormire, dobbiamo continuare a farlo, perché in caso contrario il bambino incolperà suo fratello di questa mancanza.

Parlare dell’arrivo del fratellino in modo realistico

Se diciamo “avrai un fratello con cui giocare, un compagno e un amico”, questo farà pensare al bambino che accadrà fin da subito. La realtà è che richiederà tempo, perché il fratellino deve crescere e, all’inizio, non lo accompagnerà nei giochi.

Dedicargli momenti esclusivi

Quando arriva il momento del bagnetto, potreste giocare con il figlio maggiore mentre il piccolo è con l’altro genitore. Entrambi i genitori, a turno, dovranno trascorrere del tempo con il fratello maggiore.

Coinvolgerlo nella cura del fratellino

In questo modo, dimostrerete che il suo aiuto ci è molto utile e che è molto importante per noi.

In nessun caso fare dei confronti tra fratelli

Questo non farà altro che peggiorare le cose e lo renderà più geloso. Ogni bambino è come è e non deve assomigliare a nessun altro.

I cambiamenti all’arrivo di un fratellino sono una fase

In questo articolo abbiamo visto alcuni cambiamenti nel comportamento del bambino con l’arrivo di un fratellino. È importante che i genitori lo aiutino ad affrontare questa situazione nel miglior modo possibile. Infatti, si tratta solo di una fase che, con l’aiuto adeguato, sarà sicuramente più facile superare.

Potrebbe interessarti ...
Come evitare la gelosia tra fratelli
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Come evitare la gelosia tra fratelli

I genitori devono cercare di evitare la gelosia tra fratelli o quantomeno di contenerla, perché potrebbe generare delle emozioni negative.