Figli irrispettosi: come comportarsi?

25 Agosto 2019
Se i vostri figli non vi rispettano, non disperate. Limiti chiari e molta comprensione vi aiuteranno a migliorare la situazione.

Ogni genitore desidera avere una relazione pacifica e armoniosa con i propri figli. Tuttavia, nella vita di tutti i giorni è facile che sorgano tensioni e conflitti e, talvolta, possiamo sentire che scappano al nostro controllo. In questo articolo vi presentiamo alcune strategie da adottare con i figli irrispettosi.

Disciplina amorevole

Contrariamente a quello che possiamo pensare, il rispetto verso i genitori non è innato. Si tratta, invece, di un valore che bisogna trasmettere e plasmare sin da piccoli. Oltre alla personalità del bambino (che può essere più o meno capriccioso), gli elementi per instaurare un vincolo basato sul rispetto sono la disciplina e l’amore.

Sebbene possano sembrare concetti opposti, la fermezza e la tenerezza possono e devono essere elementi complementari nell’educazione. I bambini hanno bisogno di limiti, regole chiare e coerenti che li guidino su come comportarsi. Un bambino che non dispone di queste direttive inamovibili crescerà immerso nel caos e gli sarà molto più difficile regolare la sua condotta.

Tuttavia, è ugualmente necessario che la relazione con i nostri figli sia basata sull’amore e la comprensione. È difficile che un bambino impari a rispettare i propri genitori se non riceve lo stesso trattamento. Viceversa, è molto più probabile che il piccolo non senta il bisogno di sfidarli se li percepisce come una fonte di amore e sicurezza.

Mamma che abbraccia il figlio in un campo di lavanda

Figli irrispettosi, è proprio così?

Prima di tutto, bisogna definire esattamente cos’è la mancanza di rispetto. A volte forse dimentichiamo che i bambini sono esseri umani con emozioni proprie, con i loro giorni positivi e negativi. Come tutti, in alcuni momenti si sentono stanchi, di malumore o non sanno come gestire la loro frustrazione.

Se i comportamenti inadeguati dei vostri figli si verificano in maniera sporadica, dovete provare a mettervi nei loro panni. Parlate con loro e cercate di capire cosa sta succedendo per aiutarli a sfogarsi ed evitare che si esprimano in altro modo.

Quando le condotte sono ricorrenti e significativamente gravi, invece, risulta necessario intervenire. Tra le azioni a cui prestare maggiore attenzione ricordiamo:

  • I figli sfidano di continuo. Disubbidiscono in modo deliberato per mettere a dura prova la nostra autorità, generando una lotta di poteri.
  • Esigono da noi che compiamo i loro desideri subito, ignorando i nostri rifiuti.
  • Presentano scatti di ira durante i quali lanciano o rompono oggetti con l’intento di ottenere quello che vogliono.
  • Gridano o usano parole che feriscono quando cerchiamo di imporre loro una regolan.

Come comportarsi con i figli irrispettosi?

Essere d’esempio

La strategia principale per inculcare una condotta rispettosa nei propri figli è essere un modello della stessa. Non risulta facile, in quanto richiede la volontà di restare calmi in presenza di una situazione conflittuale. È indispensabile non perdere le staffe con i propri figli e, di certo, non aggredirli né fisicamente né verbalmente.

Inoltre, i genitori devono mantenere l’integrità necessaria per chiedere scusa ai propri figli quando hanno commesso un errore. Normalizzando questa condotta, ci mostreremo più umani e presenteremo il pentimento come un atteggiamento interpersonale coraggioso.

Stabilire limiti chiari

È davvero importante che, in quanto genitori, si stabiliscano delle regole di comportamento. Il bambino deve avere chiaro quali azioni sono del tutto inaccettabili e quali sono semplicemente indesiderate. Allo stesso modo, deve sapere che se supererà i limiti imposti, dovrà affrontarne le conseguenze. Lo stesso vale anche con gli adolescenti.

 

Mamma rimprovera il bambino figli irrispettosi

Per quanto riguarda l’applicazione di queste norme, è importante tenere a mente che ciò deve avvenire in modo coerente. In altre parole, dobbiamo assicurarci che vengano sempre rispettate. Se saranno ammesse delle opzioni, perderemo credibilità e validità.

Le conseguenze derivate dal mancato rispetto devono essere adottate il prima possibile dopo la manifestazione della condotta inadatta. In questo modo, la associazione verrà stabilita con più facilità.

Ascoltare e dialogare con i figli irrispettosi

Le conseguenze non devono manifestarsi per forza sotto forma di vendetta o punizione, ma anche tramite un dialogo gentile sul principio che ogni azione ha un impatto. Cercate di essere sempre presenti e disponibili per i vostri figli, chiedete loro come si sentono ed esprimete i vostri sentimenti. Fate in modo di arrivare a un accordo.

Il cammino migliore per raggiungere i propri figli è sempre quello dell’amore e del rispetto incondizionato. Nonostante vi siano strade più veloci o più semplici, questa forgerà senz’altro un vincolo emotivo sano tra genitori e figli.