L’importanza dell’affetto per i bambini diversamente abili

16 Settembre 2019
I bambini diversamente abili hanno bisogno di molto affetto per crescere felici. Come per tutti i bambini l'amore li aiuta a sviluppare le loro capacità e li fa sentire più sicuri di se stessi, cosa di cui hanno particolarmente bisogno.

L’affetto per i bambini diversamente abili è essenziale affinché possano sviluppare le loro qualità e crescere in modo sano ed equilibrato. Pertanto, in questi casi, è particolarmente importante creare un legame sicuro tra genitori e figli.

Ovvero è necessario che le famiglie sappiano come rispondere alle esigenze speciali di questi bambini, in modo da fornire amore, fiducia e sicurezza. Vediamo insieme l’importanza dell’affetto per i bambini diversamente abili.

“L’unica disabilità nella vita è un cattivo atteggiamento.”

-Scott Hamilton-

La difficile situazione di chi ha un figlio diversamente abile

La disabilità, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), è un concetto che comprende:

  • Deficit o alterazioni nel funzionamento del corpo.
  • Limitazioni nello svolgimento di attività, azioni e compiti della vita quotidiana.
  • Restrizioni alla partecipazione sociale.

Si può dire che la disabilità è un fenomeno che influenza le caratteristiche personali e sociali delle persone. Le disabilità possono essere classificate, in base all’area interessata, come:

Affetto per i bambini diversamente abili

Quando nasce un bambino diversamente abile, i genitori devono attraversare una prima fase di dolore, per poter quindi affrontare la situazione e superare le preoccupazioni, i dubbi, lo stress, le difficoltà, i sentimenti negativi, ecc.

Pertanto, l’esperienza di queste famiglie diventa, soprattutto all’inizio, molto complessa, poiché, oltre a prendersi cura dei bisogni di base di ogni bambino, i genitori devono imparare a:

  • Comprendere il comportamento dei bambini con disabilità.
  • Rispondere adeguatamente ai segni e alle esigenze del bambino.

Pertanto, i genitori di questi bambini devono avere la sensibilità sufficiente per adattarsi e stabilire una relazione che trasmetta loro la sicurezza di cui hanno bisogno.

Per raggiungere questo obiettivo, l’intervento di uno specialista è essenziale. Lo psicologo ha funzione di intervenire a livello terapeutico su bambini di età compresa tra 0 e 6 anni, con disturbi dello sviluppo o che presentano un rischio di soffrirli.

Allo stesso modo, questo intervento anche a soddisfare e soddisfare le esigenze della famiglia e dell’ambiente in cui crescono i bambini diversamente abili, trasformandolo in sano e amorevole.

«Avere un figlio speciale significa diventare un insegnante per educarlo e un dottore per seguirlo, essere il suo avvocato per rispettarlo e una leonessa per difenderlo».

-Flavia Pascual-

L’importanza dell’affetto per i bambini diversamente abili

La creazione di una base di affetto e sicurezza è importante per lo sviluppo di tutti i bambini. Ma soprattutto per coloro che presentano qualche tipo di disabilità, perché sono più vulnerabili e hanno bisogno di più aiuto e attenzione durante il corso della loro vita.

In questi casi, il fatto di non ricevere affetto dalla famiglia può avere un impatto negativo sul loro sviluppo e sull’adattamento ai diversi contesti.

Importanza dell'affetto per i bambini diversamente abili

Al contrario, stabilire una relazione basata sulla fiducia e sul rispetto con uno dei genitori aiuterà il bambino diversamente abile a crescere in modo equilibrato a livello cognitivo, emotivo e sociale.

Vale la pena ricordare che l’affetto è essenziale per il bambino diversamente abile per costruire una base di fiducia che gli consenta di superare tutti i limiti, le barriere e i problemi che si presenteranno sul suo cammino. In questo senso, le relazioni di attaccamento sicure possono configurarsi come un fattore protettivo contro le difficoltà dei bambini con disabilità.

A questo proposito, bisogna tenere presente che, al fine di stabilire questo legame, è necessario del tempo per conoscere, comprendere e accettare il bambino diversamente abile.

«Comprendere la disabilità significa comprendere la particolarità della situazione di vostro figlio, essere consapevole delle capacità e dei limiti del bambino e trattarlo secondo le sue possibilità, ma tenendo sempre conto che le sue condizioni non lo escludono da responsabilità e comportamenti».

-Silvia Afanador-

  • Sanz-Andrés, M. J. (2012). La discapacidad, factor de vulnerabilidad para una crianza saludable. Boletín del Real Patronato sobre Discapacidad (71), pp. 12-17.
  • Urrego, Y., Aragón, A., Combita, J. y Mora, M. (2012). Descripción de las estrategias de afrontamiento para padres con hijos con discapacidad cognitiva. Proyecto de investigación formativa llevado a cabo en el Programa de Psicología de la Universidad Piloto de Colombia. Línea de investigación en Desarrollo Humano.