I bambini e le tecnologie: in che modo dovrebbero utilizzarle?

13 Gennaio 2020
Oggi i bambini vivono in un ambiente altamente tecnologico. Partendo da questa considerazione, è necessario sapere come educare i più piccoli ad un uso responsabile e sano delle tecnologie.

Non c’è dubbio che oggi la tecnologia sia parte integrante della nostra vita. È un dato di fatto, la nostra società è sempre più tecnologica e questo si riflette nel nostro stile di vita e nel modo di vivere la vita di tutti i giorni. Come conseguenza, nascono una serie di problemi e preoccupazioni sul rapporto tra i bambini e le tecnologie, su come dovrebbero usarle e sui possibili effetti per la loro salute.

Un uso inappropriato delle tecnologie può causare a bambini e adulti problemi di salute sia fisici che cognitivi. Ad esempio, passare molto tempo davanti ad uno schermo (computer o telefono) può provocare mal di testa, mal di schiena, secchezza oculare, ansia, ecc.

Tuttavia, considerando il fatto che ormai viviamo in un mondo altamente tecnologico, non possiamo non tenere conto del rapporto tra bambini e tecnologie né possiamo evitare che le usino. Inoltre,gli adulti dovrebbero rendersi conto che in futuro i bambini avranno bisogno delle tecnologie praticamente in ogni ambito della loro vita. Pertanto, il segreto è insegnare ai bambini un uso sano e responsabile delle tecnologie. Arrivati a questo punto, la domanda da porsi è: “In che modo i bambini dovrebbero usare le tecnologie?”.

“La tecnologia può fornire ai bambini degli strumenti per aiutarli ad imparare le cose in modo divertente e coinvolgente, per esprimere la loro creatività e per rimanere in contatto con gli altri.”

-Melanie Pinola-

bambino che usa un tablet per studiare

Bambini e tecnologie: “istruzioni per l’uso”

  • Negoziare e concordare i limiti sull’uso delle tecnologie

Quando si ha a che fare con dei bambini molto piccoli, anche se dovrebbe essere l’adulto a decidere unilateralmente, è molto utile concordare congiuntamente l’uso delle tecnologie. Soprattutto quando il bambino inizia ad essere più grande. Alcuni problemi nel concordare i limiti possono riguardare il tempo di utilizzo e i tipi di contenuti a cui possono accedere.

  • Stabilire il periodo di tempo da passare senza usare le tecnologie

È di fondamentale importanza che i bambini trascorrano del tempo in famiglia lontano da schermi o dispositivi vari. Se necessario, stabilite un programma in base al quale tutti i membri della famiglia si impegnino a trascorrere giornalmente del tempo insieme senza usare nessuna tecnologia. Interagire direttamente (“faccia a faccia”) con regolarità favorisce il consolidamento dei vincoli familiari.

  • Utilizzate la regola del 20-20-20

L’American Optometric Association (AOA, Associazione Americana di Optometria) ci mette in guardia sulla possibilità che i bambini possano mostrare gli stessi sintomi che hanno gli adulti quando usano in maniera eccessiva il computer o altre tecnologie. Questo perché anche i bambini utilizzano quotidianamente dei dispositivi tecnologici. Un esempio è la sindrome da visione al computer (o sindrome da schermo elettronico) che causa una serie di problemi alla vista.

Un modo per contrastare i comportamenti che danneggiano la nostra vista è rispettare la cosiddetta regola del 20-20-20. Consiste nel distogliere lo sguardo dallo schermo del dispositivo che stiamo usando ogni venti minuti per venti secondi e guardare qualsiasi altro punto che sia ad una distanza di circa venti piedi (circa 6 metri).

bambino che usa il computer per accedere ad internet e studiare

  • Il controllo parentale (Parental Control)

I bambini che utilizzano Internet senza avere dei limiti possono accedere a qualsiasi tipo di contenuto presente nella rete. In questi casi, il controllo parentale rappresenta un grande alleato perché ci permette di proteggere i più piccoli dalla visualizzazione di contenuti non adatti a loro e potenzialmente pericolosi.

“I bambini che hanno conoscenze tecnologiche saranno più preparati a un tipo di lavoro che sarà prevalentemente digitale.”

-Melanie Pinola-

Bambini e tecnologie: l’importanza di essere un buon modello

Tra i vari dispositivi, i telefoni cellulari e i tablet esercitano una grande attrazione su bambini e adolescenti. Ma non dimentichiamoci degli adulti! Spesso, sono proprio gli adulti a controllare costantemente il telefono e a passare molto tempo davanti al tablet o al computer.

Se vogliamo che i nostri bambini facciano un buon uso dei dispositivi elettronici, dobbiamo prima cambiare il nostro comportamento. Noi adulti, per primi, dobbiamo imparare ad usare le tecnologie in modo responsabile e solo allora potremmo essere un modello per i più piccoli.