UNICEF: le iniziative per proteggere i bambini

9 Dicembre 2019
Il lavoro dell'UNICEF per i diritti dei minori è riconosciuto in tutto il mondo. Si tratta di iniziative che aiutano a proteggere i diritti fondamentali dei bambini.

Il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia (UNICEF) fu istituito l’11 Dicembre del 1946. È nato come una organizzazione il cui compito era quella di fornire assistenza ai bambini che avevano subito dei danni collaterali a causa della Seconda Guerra mondiale. In breve tempo la sua missione si è ampliata e oggi l’UNICEF opera in 57 paesi in tutto il mondo, compresi i paesi sviluppati.

Il lavoro principale di questa organizzazione è quello di garantire il rispetto e la salvaguardia dei diritti fondamentali dei minori. Questi diritti sono stati definiti dalla Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. Si tratta di un documento che costituisce la base fondamentale per tutte le azioni intraprese dall’organizzazione delle Nazioni Unite nei confronti dell’infanzia.

Andiamo a scoprire quali sono le azioni e gli interventi dell’UNICEF per proteggere i bambini e i loro diritti.

La Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

Senza ombra di dubbio, questo è il trattato che ha suscitato il maggior consenso nel corso della storia. Contiene delle disposizioni sui diritti e le libertà civili dei bambini. Tra le prescrizioni vi sono le linee guida che riguardano l’ambiente familiare, la salute, l’istruzione, lo svago, la cultura e alcune misure fondamentali per la protezione di bambini.

bambini e insegnante durante una lezione all'aperto

I principi guida della Convenzione sono l’inclusione, l’interesse superiore del bambino, il diritto alla vita, alla sopravvivenza, allo sviluppo personale e il diritto alla partecipazione. Il trattato è diviso in tre tipi di diritti: il diritto alla sopravvivenza e allo sviluppo personale, il diritto alla protezione e il diritto alla partecipazione.

Tutte le azioni intraprese dall’UNICEF per proteggere i bambini seguono i valori e i principi definiti in questo trattato. Inoltre, si basano sull’esperienza e sulle ricerche realizzate per individuare i fattori che contribuiscono a far iniziare la vita dei bambini nel miglior modo possibile, a sopravvivere e a permettere loro di crescere correttamente.

Le azioni dell’UNICEF per la sopravvivenza e la crescita dei bambini

La sopravvivenza e la crescita dei bambini sono tra i punti più importanti dell’azione dell’UNICEF nel suo lavoro di protezione dei minori. In questo senso, fa propri i punti 4 e 6 degli “Obiettivi del Millennio” che riguardano la riduzione della mortalità infantile e la lotta contro la malaria.

Per raggiungere questi obiettivi, uno dei principali intenti dell’UNICEF è che i bambini ricevano cure mediche adeguate, anche prima della nascita. La protezione della salute dei più piccoli deve essere totale.

Per raggiungere questo scopo e proteggere i bambini, l’UNICEF incoraggia e dà supporto tecnico ed economico a molti programmi nazionali e comunitari. Questo aiuto riguarda soprattutto i programmi di istruzione e intervento incentrati sulla salute e la protezione dalle malattie.

La priorità viene data ai programmi di vaccinazione e alla prevenzione di malattie come la malaria, l’anemia, la dissenteria o malattie che riguardano l’apparato respiratorio.

Inoltre, vi sono dei programmi che includono l’assistenza alle donne in gravidanza, durante il parto e durante la fase di sviluppo postnatale.

alunno in classe che guarda dalla finestra

L’UNICEF: l’istruzione di base e l’uguaglianza di genere

Tra le azioni intraprese dall’UNICEF per proteggere i bambini, l’istruzione ha un posto molto importante. L’organizzazione collabora congiuntamente con i governi dei vari paesi e con altre agenzie delle Nazioni Unite. Si occupa principalmente di promuovere e destinare fondi ad attività che riguardano l’istruzione primaria e il riconoscimento dell’uguaglianza di genere.

L’attenzione maggiore è destinata ai bambini esclusi e a coloro che fanno parte di gruppi vulnerabili o svantaggiati. L’UNICEF sostiene e promuove tutte le azioni che contribuiscono a migliorare l’istruzione scolastica di base di questi bambini. Questo include tutte le iniziative sanitarie e educative finalizzate a migliorare la crescita scolastica dei bambini che iniziano la scuola.

Un altro obiettivo fondamentale dell’UNICEF per proteggere i bambini è il raggiungimento dell’uguaglianza di genere. In tal senso, l’organizzazione promuove e sostiene programmi locali per la parità dei diritti tra ragazzi e ragazze. Il fine è quello di ridurre e eliminare la discriminazione di genere o altre disuguaglianze.