I vostri figli non hanno il compito di colmare il vuoto

· 8 Gennaio 2019
Troppo spesso i genitori usano i loro figli per colmare il vuoto che sentono nelle loro vite. Ed è un errore grandissimo.

Colmare il vuoto è uno dei motivi che vi spinge ad essere la madre esigente, iperprotettiva o egoista che sicuramente non vorreste essere. È il motivo che vi fa immaginare che la vita dei vostri figli sia vostra e appropriarvi, in qualche modo, delle loro capacità e attitudini per sentirvi vive. Vi emozionano i loro risultati, più che come madre dei piccoli vincitori, come donna che li raggiunge per merito suo.

Ma i vostri figli non hanno il compito di colmare il vuoto. D’ora in poi dovete convincervi di ciò e porre un rimedio all’educazione, non del tutto sana, che state dando loro.

Perché usate i vostri figli per colmare il vuoto?

Se usate i vostri figli per sentirvi realizzate, è perché da bambine è possibile che non vi abbiano dato l’opportunità di farlo e di intraprendere il cammino che volevate davvero.

È possibile che i vostri genitori fossero peggio di come siete voi adesso e che abbiate dovuto adempiere ai vostri doveri per loro. Studiare quello che volevano loro, sposarvi con chi secondo loro era meglio, vestirvi, pensare, mangiare, respirare, vivere…secondo i loro dogmi e desideri.

Nella vostra infanzia e nella vostra gioventù siete state private della giovane e della ragazza che volevate essere. Siete cresciute e avete un figlio, così come dissero i vostri genitori, e oggi, che non sono più vicino a voi, pensate che sia corretto fare la stessa cosa con i vostri figli.

Oppure, forse è successo il contrario. Da bambine avevate tutto ciò che volevate e i vostri genitori vi hanno dato la libertà di agire da sole.

Le madre vogliono colmare il vuoto con i figli

Eravate privilegiate, e secondo le persone intorno a voi, avevate il mondo ai vostri piedi. Le vostre attitudini e la vostra intelligenza lo confermavano.

Poi avete avuto la sfortuna di ferirvi alla caviglia nel bel mezzo dell’atto III del balletto Il Lago dei Cigni, oppure non avete dato la risposta corretta in quel colloquio per l’università e non siete state accettate. O ancora avete sbagliato la partenza dai blocchi e siete rimaste a un soffio dal vincere la medaglia d’oro olimpica.

Insomma, avete avuto l’opportunità, ma a causa delle vicissitudini del destino non avete potuto realizzare il vostro sogno.

In un modo o l’altro, ora volete realizzare voi stesse attraverso i piccoli semi che avete portato al mondo senza rendervi conto, o non volendo vedere, che hanno bisogno di deporre le loro radici, torcere il loro tronco in base alla luce del sole che li illumina e crescere come vogliono e possono.

La conseguenza degli errori che commettete

L’errore che commettete nell’educare i vostri figli li rende deboli, privi di carattere, indifesi rispetto alle vostre intenzioni.

Li rende estremamente competitivi e insoddisfatti. Sebbene queste due qualità facciano parte dell’essere umano del nostro tempo, è anche vero che il troppo causa infelicità.

Voi, come loro, fate costantemente riferimento ai doni dei vostri figli: quanto sono bravi in questa o in quell’altra materia, nello sport, nella disciplina, nell’arte

Bambino che suona il piano

Parlate così tanto dei talenti dei vostri bambini che annullate, o minimizzate, le restanti qualità che hanno, soprattutto quelle che appartengono alla sfera emotiva. Quanto sono buoni e gentili, come si fanno amare per l’affetto che dimostrano. Il loro altruismo e la loro gratitudine, per voi, sono meno importanti.

Come fossero dei burattini, usate le loro corde in modo che continuino ad esibirsi, superando se stessi e sforzandosi ogni giorno di più. La manipolazione raggiunge un punto tale che i vostri figli credono di essere loro ad assegnarsi e voler raggiungere gli obiettivi che date loro.

Chiedete loro più di ciò che possono darvi. Ciò provoca non poche ferite, estrema stanchezza, il rifiuto della sfera in cui si distinguono, depressione e bugie quando non riescono a raggiungere il livello che voi esigete.

Il legame affettivo che vi unisce è fondamentalmente basato sull’orgoglio che provate per le loro attitudini. Tutto il resto passa in secondo piano.

Gli argomenti di conversazione, il più delle volte, ruotano intorno a questi temi e le ricompense emotive, come baci, abbracci, carezze, sono maggiori quando realizzano i vostri sogni.

Ma i vostri figli non hanno il compito di colmare il vuoto. Lo ripetiamo affinché ne siate consapevoli. L’errore che commettete nella loro educazione pregiudicherà la loro felicità, autonomia, autostima e sicurezza emotiva. Un prezzo troppo alto che non dovrebbero pagare. Tenetelo a mente.