La sindrome della chiave appesa

19 Aprile 2018

Evitare di dedicare a vostro figlio il tempo e l’attenzione di cui ha bisogno può risultare negativo per il suo sviluppo personale. La sindrome della chiave appesa ne è un buon esempio. Di seguito, vi spieghiamo in che cosa consiste.

L’espressione “sindrome della chiave appesa” viene utilizzate per definire quei bambini che portano la chiave appesa al collo. È a loro stessi che spetta aprire la porta di casa, perché dentro non c’è nessuno che li aspetta. Gli psichiatri hanno battezzato questo gruppo di bambini e adolescenti come la “generazione della chiave”.

Questo concetto allude all’importanza che ha per i piccoli passare con i genitori il tempo necessario, che fa parte del loro sviluppo fisico e psicologico.

Un fatto sempre più abituale

La necessità di conciliare la vita familiare con quella professionale impedisce spesso ai genitori di non riuscire a trascorrere con i loro figli il tempo che vorrebbero dedicare loro. Al giorno d’oggi, situazioni di questo genere si presentano sempre più spesso, soprattutto nelle grandi città.

Ciò provoca nei bambini, tra i vari problemi, mancanza di orientamento, disturbi del comportamento, obesità, depressione e incapacità di mostrare sentimenti.

La sindrome della chiave appesa può anche manifestarsi attraverso la comparsa di sintomi di carattere fisico. Tra questi, possono presentarsi alterazioni del sonno, perdita di appetito o di peso e disturbi gastrointestinali. Di conseguenza, il rendimento scolastico e le caratteristiche del comportamento dei bambini ne verranno danneggiati.

Cause della sindrome della chiave appesa nei bambini

Quelle che seguono sono alcune delle situazioni che possono spiegare la sindrome della chiave appesa:

  • Lo sviluppo di famiglie nucleari ha prodotto l’assenza di nonni che possano orientare il bambino.
  • Sono sempre di più le madri lavoratrici.
  • Il mondo è diventato un luogo sempre più caro in cui vivere. A causa di questo fatto, il lavoro e il guadagno del denaro richiesto dall’educazione dei figli sono ormai di importanza prioritaria.
  • La forte competitività nel settore aziendale ha dato vita a ritmi di lavoro intensi e convulsi.
  • La necessità di un’educazione migliore per i bambini richiede stabilità economica.
Spesso, i bambini che soffrono della sindrome della chiave appesa cucinano da soli i loro pasti

Conseguenze della sindrome della chiave appesa nei bambini

È necessario insistere sulle conseguenze. Nella maggior parte dei casi, la sindrome della chiave appesa ha effetti negativi sui minori di 12 anni. Questa è, infatti, una tappa determinante nello sviluppo personale dei bambini.

1. Ansia

La sindrome della chiave appesa fa in modo che i bambini si isolino ed evitino di affrontare qualunque situazione di stress.

2. Crisi di angoscia

Può anche manifestarsi attraverso alterazioni visive, come piccole allucinazioni o deformazioni delle immagini reali.

3. Disturbo dell’adattamento

Un’altra delle conseguenze provocate da questa sindrome consiste nel fatto che i bambini non vivono il ruolo proprio della loro età. Questo problema viene chiamato “disturbo dell’adattamento”.

4.- Indipendenza dei bambini

Privi di contatti con i genitori, i bambini imparano a destreggiarsi da soli nel corso della giornata. Ciò fa sì che abbiamo maggior libertà e siano più indipendenti.

5. Genitori affaticati

È piuttosto comune che i genitori tornino a casa esausti, dopo aver concluso la giornata lavorativa, e non abbiano nemmeno le forze necessarie per parlare con i loro figli. In altri casi, arrivano a casa a tarda notte, quando i bambini stanno già dormendo.

Ciò che viene dato ai bambini, i bambini lo daranno alla società.

-Karl A. Meninger-

6.- Perdita di autorità

Per quanto riguarda il rapporto tra genitori e figli, la mancanza di tempo trascorso insieme fa in modo che i bambini perdano il rispetto per la loro autorità.

7. Aggressività

I bambini possono diventare un po’ aggressivi o arroganti con i genitori, oppure presentare episodi di disubbidienza a causa della mancanza di autorità.

8. Amicizie

Gli amici passano a occupare il posto o interpretare il ruolo della famiglia. Chi soffre della sindrome della chiave appesa fa affidamento, in larga misura, sulle amicizie. Il problema consiste nel fatto che non sempre le compagnie scelte dai bambini sono le più adatte.

9. Problemi di alimentazione

Spesso i piccoli devono imparare a cucinare, col risultato che finiscono per non rispettare gli orari dei pasti. Questo fatto si traduce di frequente in una cattiva alimentazione, come può essere il consumo di cibo spazzatura.

La sindrome della chiave appesa si presenta quando ai bambini non viene dedicata l'attenzione di cui hanno bisogno10. Mancanza di affettività

L’ultima conseguenza prodotta dalla sindrome della chiave appesa è il fatto che, spesso, i bambini diventano incapaci di nutrire amore nei confronti degli altri, perché loro stessi non si sentono amati o accuditi dai loro stessi genitori.

In conclusione, si può affermare che la vita di oggi impone ai genitori di lavorare, ma questo non significa necessariamente che debba prodursi un distanziamento tra i membri della famiglia.

Per rendere più stretta la relazione con vostro figlio, vi consigliamo di tenere con lui lunghe discussioni e un continuo scambio di idee. In questo senso, dovete dimostrare un interesse attivo nella vita di vostro figlio e assicurarvi, così, che non si senta ignorato.