Cosa sente il feto nella pancia della mamma?

Tutto! Il feto nella pancia della mamma sente tutto. All’inizio della gravidanza dormirà molto, però man mano che crescerà comincerà a sperimentare tutta una gamma di sensazioni ed emozioni. Essere isolato dal mondo esterno non è un limite per sentire – attraverso il graduale sviluppo dei suoi sensi – le gioie, le angosce e le paure della madre.

Le vostre emozioni provocano dei cambiamenti ormonali che possono condizionare il feto tanto fisicamente che emozionalmente. È stato dimostrato che quando una donna incinta prova un senso d’angoscia importante e continuo si liberano delle sostanze tossiche chiamate catecolamine, che possono causare un parto anticipato fino a favorire un basso peso alla nascita del neonato.

Il feto nella pancia della mamma può sperimentare in prima persona le emozioni che sente la madre. Questo succede perché il corpo libera ormoni a ogni sentimento. Quando siete felici, l’organismo si riempie di endorfina e serotonina. Al contrario, quando siete nervose o stressate, aumenta la vostra pressione sanguigna e anche quella del feto.

Il feto nella pancia della mamma.

All’inizio il feto dorme

Un gruppo di scienziati ha scoperto che il feto nella pancia della mamma dorme o rimane inattivo per la maggior parte del tempo. Lo hanno verificato attraverso i movimenti dei suoi occhi e dei suoi muscoli, tramite i quali hanno anche riconosciuto due tipologie di sonno differenti.

Uno è il sonno con movimento oculare, in cui il cervello del bambino è in azione, e l’alto è il sonno senza movimento oculare, in cui si suppone che il feto si riposi. Questi cicli cambiano ogni 20-40 minuti. Si potrebbe dire che molte delle volte in cui gli parlate o lo coccolate il vostro bambino in realtà dorme.

Tuttavia questo stato del sonno cambia man mano che si sviluppa. Verso la metà della gravidanza, tutta la pelle del feto e le mucose reagiscono appieno alla stimolazione tattile. Già dall’inizio della gestazione il bambino tende ad allontanarsi dalle pareti dell’utero se casualmente le sfiora. Così è possibile affermare che il tatto è il primo senso che si sviluppa nel feto.

Potete lasciare che vi accarezzino il pancione, dal momento che staranno anche coccolando il vostro bambino. In generale, i bambini si sentono abbracciati in ogni momento dall’utero della madre, per questo quando escono hanno la necessità di ricevere calore attraverso l’abbraccio della mamma o delle altre persone amate.

Nella pancia della mamma si sente tutto

Un’altra scoperta della scienza è che il ritmo cardiaco del feto può cambiare quando sente dei rumori forti. Proteggetelo dai suoni troppo forti e ascoltate della musica per stimolarlo e rilassarlo.

Il feto percepisce anche i sapori del cibo e può iniziare a farlo a partire dalla dodicesima settimana di gravidanza. Ancora non ha sviluppato completamente le papille gustative, perché questo sviluppo terminerà fuori dal ventre. Ma può già distinguere il sapore dolce dall’amaro, ad esempio.

Alcune ricerche hanno cercato di dare più informazioni su questo argomento. In una di queste si è preso un gruppo di madri che consumavano costantemente succo di carota e lo si è separato da un altro gruppo di mamme che non lo assumeva. Dopo la nascita dei loro figli, quando hanno cominciato ad alimentarli, è stato chiesto alle madri di mescolare ai cereali un po’ di succo di carota.

I neonati le cui madri avevano assunto succo di carota durante la gravidanza hanno accettato senza nessun problema o gesto di rifiuto questo alimento. I bambini le cui madri non avevano consumato questo succo si sono stupiti di questo sapore e hanno avuto la gestualità tipica dei neonati che provano qualcosa di nuovo.

Un bambino felice nella pancia della mamma

I sensi si acutizzano con il tempo

Il feto raggiunge un punto in cui sente tutti i suoni del vostro ventre e del mondo esterno. Anche il suo senso del gusto si perfeziona con il tempo e può distinguere tra i sapori dolci e amari. Questo fa sì che sia più attento ai suoi sensi e alle sue sensazioni.

All’ottavo mese il feto sarà ogni giorno più sveglio e reagirà al contatto esterno, per esempio a una mano posta sul ventre. Magari vi risponderà anche scalciando o raggomitolandosi nel punto in cui si trova la mano.

Per quanto riguarda le relazioni sessuali durante la gravidanza, il bambino non ne sarà influenzato in alcun modo. Il feto non percepisce nulla quando avviene la penetrazione, però può sentire quando arriva l’orgasmo perché il ventre si contrae e le contrazioni si riproducono nell’utero. Non preoccupatevi per questo: sono contrazioni molto lievi e non faranno alcun male al bambino.

Una cattiva alimentazione e le bevande alcoliche possono pregiudicare lo sviluppo di vostro figlio, così come lo pregiudica il fumo. Gli studiosi hanno individuato dei movimenti facciali nel feto quando la madre fuma. La nicotina ha un impatto negativo sulla salute del feto, per questo non si dovrebbe fumare quando si è in gravidanza.

Categorie: Gravidanza Tags:
Guarda anche