Le cure vitali durante i primi mesi del neonato

· 12 ottobre 2016

È normale che i genitori abbiano difficoltà nel riconoscere i segnali con cui i neonati indicano lo stato in cui si trovano, soprattutto se è la prima volta che lo fanno. Per questo, è necessario sapere quali sono le cure fondamentali da dedicare ad un bambino durante i primi mesi di vita.

Esistono delle cure di base per i neonati, ma ce ne sono anche altre che li aiutano a sentirsi a loro agio, contribuendo al loro benessere, poiché da soli non possono farlo e non sanno ancora esprimersi. Molto spesso, i genitori si sentono spaventati, poiché non riescono a gestire il loro nuovo ruolo. Per esempio non capiscono cosa devono fare durante i primi mesi del bebè e, a volte, tendono a commettere molti errori o a chiedere aiuto a persone con più esperienza.

Cure vitali per i neonati durante i primi mesi

Anche se sembra incredibile, esistono persone che non hanno la benché minima idea di come dovrebbero prendersi cura di un bebè; per questo motivo abbiamo deciso di scrivere il seguente articolo. È utile anche per colore che credono di fare tutto correttamente e invece sbagliano, o anche per chi desidera confermare quello che sa già. Tuttavia, la cosa principale da sottolineare è che la vita dei nostri piccoli può dipendere dalla saggia applicazione di questi consigli. 

mamma culla bebè

Cure generali

  1. La cura delle unghie. Le unghie dei neonati crescono rapidamente, quindi si raccomanda di tagliarle con forbici pensate esclusivamente per loro. Tagliatele preferibilmente mentre dormono.
  2. Sosteneteli con decisione. I neonati non sono così fragili come la maggior parte della gente pensa, e quindi bisogna sostenerli con delicatezza ma con decisione: non gli succederà nulla.
  3. Evitate di spaventarli quando li prendete in braccio. Raccomandiamo di prendere il neonato con dolcezza, perché lui avverte ogni movimento e si spaventa facilmente.
  4. Regolate la temperatura del bagnetto. Ricordate che potete lavare il piccolo solo con acqua tiepida e nel rubinetto. E’ fondamentale prestare estrema attenzione quando si realizza questa attività, poiché il bambino potrebbe sbattere contro qualche accessorio del bagno.
  5. Il cambio del pannolino. Una parte delicata del neonato è la zona del sedere quindi, quando cambiate il pannolino, assicuratevi che sia totalmente asciutto per evitare irritazioni, o applicate creme specifiche nelle zone colpite o propense ad esserlo.
  6. Evitate di usare il talco. Gli specialisti non consigliano l’uso del talco perché può essere ingerito facilmente dal neonato. Attenzione!
  7. Regolate la quantità di vestiti. Capita spesso di vestire troppo il neonato, e anche se non ci crederete, questo può provocarne il soffocamento. Ma bisogna portarsi sempre dietro dei vestiti extra in caso di incidenti con il pannolino.
  8. Attenzione alle orecchie. Evitate di usare bastoncini di cotone per pulire le orecchie del bambino, poiché potrebbe risultare pericoloso. È meglio lavare la zona esterna con un panno e acqua tiepida.

Cure alimentari

  1. Dosate la quantità di cibo. Ricordate che lo stomaco di un neonato è molto piccolo, quindi bisogna pesare con molta attenzione la quantità di latte che si dà se si usa il biberon.
  2. Non smettete di dargli da mangiare. I pediatri raccomandano di dargli da mangiare tutte le volte che lo richiedono. 
  3. I rigurgiti sono normali. Non abbiate paura quando il bebè rimette un po’ di latte, è normale in piccole quantità.
  4. Evitate alimenti che provochino gas. Dovete stare attenti ai gas, perché possono essere molto dolorosi per il neonato. Si raccomanda di evitare i cibi che li provocano.
  5. State attenti quando il neonato mangia. È importante che controlliate se il bimbo succhia bene il latte dal capezzolo durante l’allattamento. Anche l’areola deve stare dentro la sua bocca.
bagnetto

Prendersi cura di un neonato è complesso e forse all’inizio un po’ complicato. Ma non disperate, seguite questi consigli pratici e, a poco a poco, imparerete di più al riguardo.

I pediatri sono il nostro appoggio dalla nascita e fino alla crescita, loro sono pronti ad aiutarvi e consigliarvi se avete qualche dubbio o preoccupazione con il neonato. Non abbiate paura di fare domande!