Da quante settimane sono incinta?

· 24 giugno 2018

Perché il conteggio inizia dall’ultima mestruazione? C’è modo di sapere da quanto tempo sono incinta? È vero che sono esattamente nove mesi?

Se siete incinta, sicuramente la prima cosa che avete voluto scoprire è da quanto lo siete. Quando arriva il momento di fare i conti, sorgono alcuni dubbi.

Ecco alcune informazioni curiose sulla gravidanza e i suoi tempi, utili a sciogliere tutti questi dubbi.

Da quante settimane sono incinta?

Sapere da quanto tempo siete incinta sarà fondamentale perché l’équipe medica che vi assisterà possa farlo adeguatamente. Inoltre, agevolerà la vostra ricerca di informazioni sui vari cambiamenti a cui sarete sottoposte e sulla crescita del vostro bebè. Ecco alcuni concetti fondamentali sulla gravidanza che vi saranno utili. Nel corso della lettura, non esitate a domandare chiarimenti sul loro significato.

  • Età gestazionale: è il periodo di crescita fetale; vale a dire, il periodo nel quale il nostro bebè sta crescendo dentro di noi. È importante conoscerla, per poter così valutare il suo sviluppo in base ad alcuni intervalli predeterminati.
  • Parto prematuro: è quello che si verifica prima della trentasettesima settimana.
  • Gravidanza “a termine”: processo totale della gestazione. Il bebè è completamente formato ed è pronto per il momento del parto, ormai imminente. Si verifica nell’ntervallo compreso tra la trentottesima e la quarantaduesima settimana.

È particolarmente interessante notare che il tempo di gestazione vi verrà sempre fornito in settimane. È la maniera più precisa di definire l’età gestazionale. Anche se all’inizio vi risulterà difficile trasformarlo in mesi, vedrete che vi abituerete in fretta al “linguaggio della gravidanza”.

Tutte le cose belle della vita ci scompigliano i capelli: fare l’amore, ballare, saltare, volare, ridere a crepapelle, baciare… e avere un figlio.

-Ana María Simón-

Sapere da quanto tempo siete incinta è fondamentale per calcolare la data del parto

Bisogna iniziare il calcolo a partire dall’ultima mestruazione

Perché si inizia il conteggio a partire dall’ultima mestruazione, se la fecondazione è avvenuta dopo? Molto semplice. Spesso non conosciamo il giorno esatto in cui è iniziato tutto. Quindi, per convenzione, è più preciso indicare come data di inizio il primo giorno dell’ultima mestruazione.

Questo conto aggiungerà circa due settimane al vero periodo della gravidanza, perché, anche se l’ovulazione si verifica circa 15 giorni dopo l’ultima mestruazione, il momento migliore per concepire o quello della fecondazione variano da donna a donna.

L’interruzione delle mestruazioni e i conseguenti cambiamenti fisici come la crescita del seno o il dolore all’utero sono alcuni dei sintomi che segnalano la gravidanza. In ogni caso, per prima cosa consultate sempre il vostro medico.

Esistono sul mercato dei test di gravidanza con indicatore di concepimento, che vi dicono non solo se siete o no incinta, ma anche il periodo approssimativo della gravidanza. Non sono affidabili al 100%, ma vi dicono da quante settimane siete incinta. Questi test possono essere effettuati in casa, e li potete acquistare in qualunque farmacia.

In ogni caso, si raccomanda comunque di rivolgersi al proprio medico o ginecologo, per sottoporsi ai test opportuni.

Le ecografie

Questi test saranno quelli determinanti, per sapere da quanto tempo siete incinta. L’ecografia è un’immagine dell’interno del vostro utero. Nel corso della gravidanza ne subirete diverse, e potrete così vedere come cresce il bebè, sentire il battito del suo cuore, conoscere il suo sesso, ecc. Un’ecografia permette di realizzare diverse misurazioni delle dimensioni del bebè, contribuendo a inquadrarlo all’interno di un periodo gestazionale.

Il calcolo delle settimane di gravidanza è uno dei primi dubbi che si pongono le donne incinte

Quando si rivolgono al medico e verificano da quanto tempo sono incinte, molte donne si pongono alcuni dubbi. Da quando si inizia a calcolare il periodo della gravidanza? Per quale motivo si dice che duri nove mesi? Ecco le risposte a queste domande.

Incinta per nove mesi

In realtà, non è così. Si calcola un periodo compreso tra 38 e 42 settimane. Se calcoliamo ogni mese come composto da quattro settimane, risulterebbero circa dieci mesi. Perché? Dal momento che il calcolo è iniziato dall’inizio dell’ultima mestruazione, dovremmo aggiungere circa due settimane, visto che la fecondazione avviene nel periodo di ovulazione della donna, che si verifica, più o meno, a metà del ciclo mestruale.

Vi suggeriamo di domandare al vostro medico, ginecologo o levatrice tutto ciò che non sapete, perché, in quanto specialisti, sapranno consigliarvi e risolvere tutti i vostri dubbi. La fiducia nella vostra équipe medica è indubbiamente fondamentale per intraprendere questo viaggio in tutta sicurezza.