Dormire tardi provoca maggiori disturbi nei bebè

Quanta importanza attribuite al riposo di vostro figlio? Lo sapevate che andare a dormire tardi provoca maggiori disturbi nel bebè? Sopratutto dovuti alla mancanza di riposo.

La relazione tra la mancanza di sonno e differenti disturbi di salute è evidente. Nel caso di bambini, inoltre, dormire tardi può creare una cattiva abitudine di riposo. Continuate a leggere per conoscere tutti i disturbi connessi alla mancanza di riposo.

La routine del riposo è fondamentale, ed è un dato di fatto che dormire tardi è collegato a diversi disturbi nei bambini.

Tutti siamo affetti dalla mancanza di sonno, però ogni tappa della vita richiede un tempo differente per recuperare energia. Tra un bebè e un adulto i tempi differiscono.

Dormire tardi provoca maggiori disturbi: orari secondo l’età

La differenza di orari di riposo secondo l’età è molto importante. Man mano che si cresce si passa dal dormire 14-17 ore fino a 7-8 ore in età adulta. I bambini in età scolare invece necessitano dalle 10-12 ore di ore di sonno.

Naturale è che ci siano determinati momenti in cui queste necessità si modificano. La cosa importante è rispettare le abitudini e i tempi di riposo quanto più possibile.

Secondo l’età le ore stimate di riposo sono:

  • Neonati fino ai 12 mesi: tra le 11 e le 14 ore giornaliere.
  • Bambini fino ai 5 anni: tra le 10 e le 13 ore al giorno.
  • Fino ai 13 anni: tra le 9 e le 11 ore al giorno.
  • Giovani fino ai 17 anni: tra le 8 e 10 ore giornaliere.
Dormire tardi provoca maggiori disturbi

Perché andare a dormire tardi provoca maggiori disturbi nei bambini?

Molti disturbi si originano dalla mancanza di sonno e da una cattiva abitudine del sonno. Quando permettete che i bambini vadano a letto tardi, favorite questo tipo di disturbi:

  • Insonnia. Non essere educati nel valore del riposo i bambini non interiorizzato l’importanza del sonno. In questo modo addormentarsi tardi favorisce il sonno leggero, lo svegliarsi frequentemente e quindi, il non riposo.
  • Fatica infantile. Non rispettare le ore di sonno equivale ad una maggiore stanchezza. L’ora della sveglia può cambiare a seconda della scuola e delle lezioni. Tuttavia il bambino non riesce a mantenere una routine stabile diurna e notturna.
  • Apatia. Si tratta di uno stato simile alla depressione. Caratterizzato da scarsa voglia di partecipazione, nessun interesse nel mondo esterno, stato emotivo condizionato da energia scarsa e tendenza all’isolamento.
  • Ansia. La mancanza di riposo continuata nel tempo provoca nei bambini cambiamenti di umore e ansia. I pensieri che producono ansia nel bambino possono aggravarsi con la mancanza di sonno.

“L’arte del riposo è una parte dell’arte del lavoro.”

-John Steinbeck-

Dormire tardi provoca maggiori disturbi: consigli

Se il piccolo ha un normale schema del sonno, si può permettere qualche trasgressione, a volte. Non si devono rispettare le regole a menadito ma si tratta di essere flessibili, per quanto si può.

dormire tardi provoca maggiori disturbi

Vostro figlio deve sapere quando si può fare uno strappo alla regola e quando no. Ecco alcuni consigli con cui potete aiutarlo all’apprendimento del riposo.

  • Stabilità oraria. Addormentarsi ad un ora e svegliarsi ad un’altra. Potete decidere insieme una tabella di marcia per i giorni di scuola e per quelli festivi. Così potrete seguire con sicurezza la routine del sonno del bambino.
  • Ambiente rilassante. La stanza deve favorire il riposo. Evitate fattori di distrazione come la televisione o i videogiochi. Vostro figlio deve trovare nella propria stanza uno spazio disegnato per il riposo.
  • Preparatelo per dormire. Prima di andare a dormire vostro figlio deve trovarsi in una situazione di rilassamento. Evitate che si attivi troppo con film d’azione o horror o giocando a videogiochi. Provate con la lettura o ascoltando musica rilassante.
  • Parlate con lui della sua quotidianità. Tutti i pensieri che lo preoccupano resteranno con lui anche all’ora di dormire. Per questo è raccomandabile che parlate con lui di ciò che lo preoccupa così che poi possa rilassarsi e dormire.
  • Attenzione all’alimentazione. Prestate attenzione agli alimenti che ingerisce vostro figlio. Alcuni possono essere stimolanti e impedire che il piccolo prenda sonno.

In conclusione, prestate tanta attenzione alla routine del riposo di vostro figlio così come lo fate per l’alimentazione e lo studio. Alla lunga andare a dormire tardi provoca maggiori disturbi nello stato d’animo e nel rendimento delle attività giornaliere.

 

 

 

Categorie: Neonati Tags:
Guarda anche