7 modi per motivare i bambini a studiare

7 Maggio 2019
Se state cercando dei modi per motivare i bambini a studiare, in questo articolo troverete dei trucchi per aiutarli a prepararsi nel migliore dei modi.

Ci sono diversi modi per motivare i bambini a studiare. Uno dei migliori è quello di sfruttare la loro capacità innata di conoscere ed imparare. Sin da piccolissimi imitano le azioni dei genitori dato che il loro cervello è pronto ad assorbire la conoscenza.

Così, potete sfruttare questa loro capacità innata e dirigerla verso la motivazione allo studio. Proprio per questo gli insegnanti segnalano età e tappe nella scuola primaria, dove i bambini assorbono con gusto, come spugne, le conoscenze che gli vengono insegnate.

Una delle armi più importanti per raggiungere il successo è la motivazione. Per questo è molto importante motivare i figli per un miglior rendimento scolastico, sin dai primi approcci con la scuola. In questo articolo troverete 7 modi per motivare i bambini a studiare.

Come riuscire a motivare i bambini a studiare?

Per far si che i bambini diano il meglio di loro stessi a scuola è importante motivarli e renderli felici del processo di apprendimento che stanno svolgendo. Per questo dovete creare un ambiente in cui si possono concentrare e sforzare, dato che un bambino motivato si sforza di più, imparerà con un’attitudine positiva ed avrà la capacità di risolvere i problemi in diversi modi. Ci sono tre pilastri fondamentali per motivare i bambini a studiare, scoprite quali sono:

Il rinforzo positivo

Una delle attitudini che più motiva vostro figlio a studiare è il rinforzo positivo. La vostra approvazione è uno dei maggiori premi che può ricevere un bambino sui suoi successi. Esprimetegli la vostra gioia per i bei voti, per riuscire in qualcosa che gli resta difficile, per aver superato degli ostacoli nell’apprendimento… questo invoglia il bambino a ripetere certi esercizi e successi per ricevere i vostri complimenti, dato che ai bambini piace fare felici i genitori. Evidenziare il suo sforzo protegge vostro figlio da possibili fallimenti nel futuro.

Interessarsi di quello che sta studiando

Parlate con lui per sapere cosa sta imparando, mostratevi interessati e fategli domande. Potete relazionarlo con qualcosa che state vivendo. Per esempio, potete chiedergli di ripassare il totale della spesa o qualche altro compito dove il bambino potrà mettere in pratica qualcosa che ha imparato, tenendo in considerazione il suo livello scolastico.

La motivazione allo studio

Incoraggiate vostro figlio anche davanti ai brutti voti

Se vostro figlio riceve un voto più basso di quello che si aspettava, potete parlarci per incoraggiarlo a continuare. Controllate cosa può essere accaduto che ha provocato questo risultato. Una volta trovato, non lo riprendete e non brontolategli ma cercate il modo di trovare soluzioni per aiutarlo a capire o per fare in modo che dedichi più tempo a studiare quello in cui trova più difficoltà.

È anche importante fare dei riferimenti ad altri ostacoli che ha già superato. Sarebbe ottimo fare accordi insieme, dato che dovete trasmettergli la fiducia che siete convinti che può migliorare, così come tutto il vostro sostegno per riuscirci.

7 modi per motivare i bambini a studiare

Adesso vi daremo alcuni consigli semplici ma molto utili per incoraggiare la motivazione in vostro figlio:

1. Stabilite le giuste aspettative

Considerate che vostro figlio è cosciente di come lo percepite e molte volte adatta le proprie aspettative in base a quello che voi pensate. Per questo motivo, se volete che vostro figlio abbia successo, è possibile che la sua motivazione sia maggiore. Se le vostre aspettative sono basse molto probabilmente non raggiungerà i risultati sperati.

Per fissare le giuste aspettative è opportuno parlare con lui sugli studi che più gli piacciono e dove eccelle, per avere delle aspettative più alte in questi settori. Rivalutate quando è necessario gli interessi e le attitudini, dato che questi possono cambiare man mano che il bambino cresce, per adattarle ad ogni periodo che attraversa.

2. Stabilite obiettivi che aiutano vostro figlio

È molto importante che insegnate a vostro figlio a stabilire degli obiettivi propri che lo aiuteranno a motivarsi ed a raggiungere i suoi obiettivi. Appuntate gli obiettivi in un foglio e mettetelo in un posto visibile, in modo che vostro figlio lo veda tutti i giorni e lo tenga presente. Ricordate che gli obiettivi devono essere specifici e devono potersi misurare.

3. Dimostrategli che la scuola è importante

Se trovate il modo di dimostrare al bambino il vostro interesse ed entusiasmo per l’educazione, lui avrà la stessa attitudine. Per incentivare l’interesse potete stabilire una relazione con l’insegnante di vostro figlio, sostenere i programmi scolastici, creare un ambiente adeguato dove svolgere i compiti, informarvi sulle verifiche che dovrà fare, sui compiti, i lavoretti e tutto quello che vostro figlio studia.

4. Sviluppate un’attitudine positiva verso la scuola

Se vostro figlio vede il vostro interesse per i compiti, anche lui li percepirà allo stesso modo. Considerate che ogni bambino ha il suo modo di studiare ed imparare. Sostenete il suo proprio metodo di apprendimento, aiutatelo a scoprirlo ed incoraggiatelo ad utilizzarlo nel miglior modo possibile.

Ci sono tre tipi di studenti: gli studenti auditivi, quelli che imparano mediante l’ascolto; gli studenti visuali, quelli che apprendono l’informazione leggendo o analizzando un grafico; e gli studenti kinesiologici che imparano attraverso gli esercizi pratici.

5. Utilizzate un linguaggio che lo motiva

È molto importate che incoraggiate vostro figlio dato che questo può dargli una maggior motivazione, più degli elogi. La motivazione implica che il bambino si valuta da solo in modo positivo, quindi con il vostro incoraggiamento state riconoscendo il suo sforzo. Si tratta di incoraggiarlo per fare ancora meglio la volta successiva.

Bambini motivati allo studio

6. Motivate l’apprendimento in casa e nella società

Dovete riuscire a fare in modo che vostro figlio percepisca l’apprendimento come qualcosa di divertente. I bambini motivati vedono l’apprendimento in ogni luogo e capiscono che ci sono alcune attività divertenti che allo stesso tempo gli insegnano qualcosa. Visitate musei sugli argomenti che sta studiando a scuola, leggete insieme un classico della letteratura infantile e dopo guardate il film, per esempio.

7. Fortificate l’autostima di vostro figlio

Se promuovete la forza in vostro figlio, vedrete che sarà più motivato dato che questo gli permette di essere pronto anche davanti alle avversità. Le affronterà e sarà capace di risolvere ogni tipo di problema perché sfrutterà i suoi punti di forza e se si sbaglia, lo prenderà come un’opportunità per imparare.

Motivare i bambini per farli studiare farà si che abbiano un miglior rendimento scolastico. Il sostegno e l’attitudine dei genitori saranno molto rilevanti per il loro futuro. Speriamo che metterete in pratica questi 7 modi per motivare i bambini a studiare che vi abbiamo dato in questo articolo.