Cosa fare se vostro figlio è infelice

28 Agosto 2019
Ogni genitore vuole dare al proprio figlio un'infanzia felice, anche se a volte non sa molto bene come farlo. In questo articolo, vi saremo alcuni consigli per raggiungere questo scopo.

L’obiettivo di ogni genitore è garantire la salute e la felicità dei propri figli. Sfortunatamente, né la vita né i bambini vengono forniti con un manuale di istruzioni e molte volte, nonostante facciate del vostro meglio, i risultati non sono quelli previsti. Se le parole che vi vengono in mente in questo momento sono: “Mio figlio non è felice e non so come aiutarlo”, leggete attentamente questo articolo. Vi diremo cosa fare se vostro figlio è infelice.

Da dove viene la felicità?

In molte occasioni ci chiediamo perché alcuni bambini siano più felici di altri. Perché è facile per alcuni vedere il lato positivo della vita e per altri è così difficile. Dal punto di vista dei genitori, capire cosa provano i propri figli potrebbe non essere semplice. Potreste sentirvi angosciati se osservate che vostro figlio è infelice.

La buona notizia è che la felicità non è qualcosa di determinato e immobile, bensì è qualcosa di mutevole su cui possiamo lavorare. Il 50% della nostra felicità proviene da fattori genetici, il 10% è influenzato dalle nostre circostanze vitali e il restante 40% rappresenta il nostro atteggiamento, i modelli di pensiero che apprendiamo.

Pertanto, i genitori hanno la capacità di trasmettere ai propri figli modelli cognitivi ed emotivi adeguati che li aiutino a muoversi attraverso la vita in modo fluido e positivo. Inoltre, possiamo garantire che le circostanze esterne siano il più favorevoli possibili. Ecco cosa fare se vostro figlio è infelice.

Bambino infelice con un pallone in mano

Penso che mio figlio sia infelice

Come genitori, vogliamo sempre offrire ai nostri figli un’infanzia piena, spensierata e sicura. Non vediamo l’ora di trasmettere loro la capacità di divertirsi ed essere felici con le cose semplici della vita.

Tuttavia, a volte, possono assalirci dei dubbi sul benessere dei nostri figli. Pertanto, la prima cosa che dobbiamo fare è cercare di identificare se il bambino è infelice o è semplicemente un essere umano con i suoi momenti buoni e cattivi.

Le caratteristiche principali di un bambino felice sono la sua capacità di provare interesse e godersi le persone, le attività e gli eventi della sua vita. Inoltre, questi bambini mostrano una serie di segnali che dobbiamo tenere in considerazione:

  • Sono allegri e attivi. Ridono, sorridono e trasmettono la loro gioia agli altri.
  • Sono socievoli, hanno molti amici e amano costruire relazioni con altri bambini.
  • Mostrano gratitudine, apprezzano gli eventi e i gesti positivi delle altre persone.
  • Hanno una visione del mondo positiva ed usano un linguaggio altrettanto positivo. Sono in grado di avere fiducia nel futuro e non tendono a drammatizzare le situazioni.
  • Sono motivati ed entusiasti di intraprendere o svolgere attività. Hanno un hobby o un’abilità che gli piacciono molto.
  • Hanno fiducia in se stessi. Sono autonomi, non presentano troppe paure e non si esprimono in modo aggressivo frequentemente.

Cosa fare se vostro figlio è infelice

Se vostro figlio è infelice, amatelo

Un requisito indispensabile per essere felici è ottenere amore e sicurezza dalla propria principale fonte di attaccamento. Vi consigliamo di amare ed accettare vostro figlio così com’è e di esprimere il vostro amore per lui incondizionatamente. Inoltre, ascoltarlo attentamente e parlare spesso con lui. In questo modo, il legame verrà rafforzato e sarete in grado di rilevare i cambiamenti nel suo umore o le piccole preoccupazioni per aiutarlo a risolverli. Ecco cosa fare se vostro figlio è infelice.

Padre consola il figlio infelice

Stabilire dei limiti salutari

Sebbene siate convinti che stabilire dei limiti o dire “no” possa rendere i vostri bambini infelici, è vero il contrario. I bambini hanno bisogno di limiti chiari e coerenti: saranno la sua tabella di marcia per sapere cosa aspettarsi dalla vita e cosa la vita si aspetta da loro. Questo fornisce loro sicurezza e insegna loro a tollerare la frustrazione.

Promuovere l’autostima e l’autonomia

L’amore per se stessi è uno dei valori più importanti per essere felici. Pertanto, cercate di promuovere nel vostro bambino una sana autostima che lo faccia sentire capace e prezioso. Aiutatelo ad essere indipendente nelle sue possibilità, affidandogli dei piccoli compiti e responsabilità e lasciate che li porti a termine. Il sentimento di realizzazione forgerà in lui un concetto di sé molto positivo.

Promuovere un atteggiamento positivo

Cercate di infondere nei vostri figli un pensiero positivo e ottimista. Trasmettete il ​​valore di essere gentile e grato, di valorizzare e godere di tutto il bene che li circonda. Aiutateli a relativizzare i problemi e cercare soluzioni invece di rimanere bloccati. Per questo motivo, la cosa migliore che potete fare è essere un esempio per loro con il vostro atteggiamento positivo.

  • Sánchez Hernández, Ó., & Méndez Carrillo, F. X. (2009). El optimismo como factor protector de la depresión infantil y adolescente. Clinica y salud20(3), 273-280.
  • Alvarez-Icaza, M. A. V., Gómez-Maqueo, E. L., & Durán Patiño, C. (2004). La influencia de la autoestima en la percepción del estrés y el afrontamiento en niños de edad escolar. Salud mental27(4), 18-25.