Libri per bambini per imparare a dire “ti voglio bene”

5 Luglio 2019
Alcune delle competenze che i bambini fanno più fatica a esprimere e gestire sono quelle legate alle emozioni e ai sentimenti. Ecco alcuni libri per imparare a dire "ti voglio bene".

Imparare a dire “ti voglio bene” per esprimere i sentimenti e le emozioni è uno degli aspetti chiave dell’educazione dei bambini per la loro crescita personale e lo sviluppo delle relazioni con le persone che li circondano. A questo scopo, uno dei modi migliori di mostrare ai bambini emozioni e sentimenti differenti passa attraverso la lettura e i libri.

Oggi ci dedichiamo a esplorare uno dei sentimenti più belli: l’amore. Più concretamente, desideriamo occuparci di come imparare a dire “ti voglio bene”, non solamente all’interno di una relazione sentimentale, ma anche ai nostri genitori, ai nostri amici o a qualunque persona alla quale il bambino voglia dimostrare il proprio amore.

Nelle righe che seguono vi consigliamo una serie di libri per bambini perfetti per imparare a dire “ti voglio bene” e a esprimere questo concetto in diverse situazioni.

Libri speciali per imparare a dire “ti voglio bene”

1. Indovina quanto bene ti voglio

Il primo dei nostri libri parla di uno degli amori più belli che possano esserci: quello tra una piccola lepre e sua madre. Entrambi fanno a gara tra loro per dimostrare all’altro di volergli più bene. Per quanto impegno ci metta la lepre piccola, le dimensioni della madre fanno sì che a vincere sia sempre lei.

Allora, la lepre piccola ha una splendida idea: e se portasse l’amore per sua madre fino alla luna? Arriverà così lontano? Questo è uno dei racconti di animali per bambini a partire dai 3 anni che è già diventato un classico della letteratura per l’infanzia.

ci sono tanti modi con i quali possiamo imparare a dire "ti voglio bene"

2. Mi piaci (quasi sempre)

Anna Llenas, autrice famosa per aver pubblicato un libro per bambini di grande successo come I colori delle emozioni, ha realizzato questa fantastica storia che coinvolge due piccoli insetti molto simpatici.

L’accettazione e il rispetto nei confronti degli altri, le diverse maniere di vedere le cose e l’amore per qualcuno vicino sono gli argomenti principali che si possono impiegare per trattare con i più piccoli di casa.

Le illustrazioni di questo libro, così come la sua versione pop-up, faranno sì che i bambini rimangano incantati da questa storia meravigliosa, grazie alla simpatia che emanano i suoi protagonisti.

3. Che cos’è l’amore?

Utilizzando uno dei mezzi più tipici dei bambini per comprendere concetti nuovi (ossia attraverso le domande), Emma, la protagonista della storia, domanda a ogni membro della sua famiglia che cos’è l’amore secondo loro.

I problemi si presentano quando Emma riceve quattro risposte completamente diverse e la sua testa inizia a non capire le cose.

Un bel libro per imparare a conoscere uno degli aspetti chiave di cui parlavamo in precedenza: l’amore può possedere significati diversi e forme differenti.

Altri libri per bambini per imparare a dire “ti voglio bene”

4. Si può dire senza voce, uno dei più bei libri per imparare a dire “ti voglio bene”

Raccomandato per bambini a partire dai tre anni, Si può dire senza voce possiede l’ingrediente necessario per incantare i bambini: i suoi protagonisti sono animali.

In concreto, la giraffa e la sua bambina non possiedono la voce per potersi dire “ti voglio bene” tutti i giorni. Tuttavia, le dimostrazioni di affetto che si scambiano sono più che sufficienti.

Un libro che ci dimostra che, a volte, le parole sono di troppo e che i gesti possono avere altrettanto valore. Le espressioni di amore e affetto attraverso gli abbracci, le carezze o i baci rappresentano il fondamento di questo libro dalle illustrazioni così insolite.

imparare a dire "ti voglio bene" è importante per riuscire a gestire le proprie emozioni

5. El ladrón de estrellas (“Il ladro di stelle”)

Jaime e Claudia sono i protagonisti di questa storia, inedita in Italia, che parla dell’amore dal punto di vista dell’amicizia. A volte, i bambini fanno fatica a comprendere l’amore al di là di una relazione sentimentale e El ladrón de estrellas rappresenta quindi una delle scelte migliori per affrontare l’amore da una prospettiva diversa.

Proprio come accade in Si può dire senza voce, Jaime e Claudia impareranno a conoscere l’amore attraverso i gesti, come i baci o gli abbracci.

6. Orecchie di farfalla

Pubblicato dalla casa editrice Kalandraka, questo libro insegna ai più piccoli una delle forme dell’amore che, chissà, potrebbe anche essere una delle più importanti, perché spesso dimentichiamo di preoccuparcene: l’amor proprio, l’amore che si prova per se stessi. Un libro importante ed essenziale da utilizzare in classe, per trattare così in maniera differente il tema delle molestie scolastiche o rafforzare la propria autostima. Grazie alle sue illustrazioni originali e meravigliose, la storia è in grado di conquistare grandi e piccoli allo stesso tempo.

  • Celdrán, J., & Ferrándiz, C. (2012). Reconocimiento de emociones en niños de educacion primaria: Eficacia de un programa educativo para reconocer emociones. Electronical Journal of Research in Educational Psychology.
  • Oros, L. B., & Fontana Nalesso, A. C. (2015). Niños socialmente hábiles: ¿Cuánto influyen la empatía y las emociones positivas? Interdisciplinaria.