Cosa fare se vostro figlio morde gli altri bambini

02 ottobre, 2020
Cosa bisogna fare se vostro figlio morde i suoi coetanei? Come affrontare i loro genitori? Bisogna punirlo o costringerlo a scusarsi?

Vostro figlio morde gli altri bambini e siete preoccupati? In effetti è piuttosto strano pensarci, ma sono molti i bambini che mordono. Per qualche ragione sono portati a mordere le altre persone, che si tratti dei loro coetanei, dei genitori o di altri adulti.

Alcuni bambini trasformano questa cattiva abitudine in una routine, ma la realtà è che tutti ad un certo punto della loro infanzia lo fanno. In questo articolo, vi diremo cosa fare se vostro figlio morde gli altri bambini.

Tuttavia, anche se sappiamo che è normale, non dovremmo lasciare che accada. Infatti, questo comportamento deve essere corretto ed evitato. Tra le spiegazioni, si ritiene che faccia parte dello sviluppo e della voglia di scoprire cose nuove. Allo stesso modo, può essere considerato un meccanismo di difesa “avanzato”, che viene usato per esprimere ciò che non può spiegare con le parole.

Normalmente il bambino morde più per frustrazione che per aggressività. Nella maggior parte dei casi non vuole attaccare un’altra persona, ma forse vuole solo sbarazzarsi di lei o esprimere il suo malcontento. L’infanzia può essere un periodo difficile, sotto molti punti di vista. I bambini possono mostrare la loro frustrazione e rabbia in molti modi.

Ricordate che l’atteggiamento degli adulti è complesso da capire per i bambini. Molte azioni normative, moralistiche o diplomatiche non si adattano al loro modo di vedere le cose.

Ad esempio, essere educati, dialogare e cercare soluzioni sono cose che richiedono tempo per essere imparate. Alcune regole legate al comportamento possono essere troppo “adulte” e difficili da comprendere per un bambino.

Bambino che fa i capricci.

Scoprire l’origine del comportamento

Vostro figlio morde per diversi motivi. A volte è un comportamento copiato da altri bambini. Tuttavia, il motivo principale è che cerca di comunicare. Certo, anche quando capiamo cosa sta succedendo e lo troviamo difficile, è una pratica sulla quale bisogna intervenire.

I genitori e gli insegnanti sono i principali responsabili della correzione e della prevenzione di questo tipo di atteggiamento. A scuola è normale che un genitore denunci il fatto che il figlio è stato morso da uno dei suoi compagni di classe. Pertanto, a volte l’insegnante è il primo ad agire sul problema.

Sentirsi dire dall’insegnante che vostro figlio morde gli altri bambini può essere imbarazzante e inquietante. È normale negarlo e cercare di giustificare la sua azione, ma soprattutto è necessario correggerlo. Per prima cosa, dovreste parlare con vostro figlio e scoprire la causa di questo comportamento.

Sicuramente il piccolo si vergognerà. Ma come fa un bambino a mostrare vergogna? Forse inizierà a piangere, oppure proverà collera e vorrà attaccarvi fisicamente. Di conseguenza, intervenire potrebbe risultare più complicato di quanto immaginate.

Perché morde?

Come abbiamo detto, i motivi possono essere diversi. Tra le cause principali troviamo le seguenti:

  • Il bambino morde perché cerca di esprimere i suoi sentimenti. Qualcosa lo disturba, non gli piace oppure desidera disperatamente qualcosa e non sa come chiederla.
  • Non conosce il suo ambiente e le persone che vi si trovano.
  • Si sta difendendo dall’aggressione di un altro bambino.
  • Potrebbe essere un disagio provocato dalla dentizione.
  • Inizia ad essere indipendente, motivo per cui le limitazioni lo rendono frustrato.

Mio figlio morde, cosa devo fare ora?

Se si sono già presentati diversi episodi i  cui vostro figlio morde gli altri bambini, se sapete già che morde e perché, sappiate che è possibile evitarlo attraverso una comunicazione adeguata. Infatti, la maggior parte delle volte i bambini mordono senza tenere conto delle possibili conseguenze. Può anche succedere che non gli importi. In ogni caso è necessario intervenire, evitare che si ripeta o almeno moderare questo comportamento.

Figlio che morde il padre.

Se il bambino morde, è necessario prendere precauzioni. Le seguenti azioni possono aiutarvi a controllare se vostro figlio morde gli altri bambini:

  • Parlare con lui, spiegargli che questo comportamento non è accettabile. Ricordate di adattare il linguaggio alla sua età, in modo che possa capirvi meglio. Per convincerlo, parlategli dei vostri sentimenti e di quelli del bambino maltrattato.
  • Ditegli che tale comportamento sarà punito e che ciò vi renderà molto triste.
  • Evitando le urla e i maltrattamenti, dovreste cercare di trasmettere una certa autorità. La correzione deve essere immediata, per cui potreste punirlo privandolo di ciò che gli piace di più. Ad esempio, limitando il tempo dedicato a giocare o guardare la televisione.
  • Assicurarsi di osservare il suo comportamento, perché probabilmente sta dando segni di disagio o un’altra sensazione che lo porta a mordere. Anticipando il suo comportamento, potete impedirgli di mordere ancora.
  • Cercare di evitare la vendetta in ogni modo. A volte i bambini mordono perché sono stati morsi per primi o per difendersi da un altro assalto. Bisogna impedire agli altri bambini di morderlo ed istruirlo a difendersi in modo diverso.
  • Mantenere una comunicazione efficace in famiglia e con gli insegnanti in modo che facciano più attenzione ed applichino le azioni disciplinari corrispondenti.

Non è troppo complicato impedire ai bambini di mordere. Infatti, quando si rendono conto che qualcosa non va, i bambini iniziano a moderare e cambiare i loro cattivi comportamenti. In alcuni casi è sufficiente mostrare loro ciò che fanno di sbagliato. Tuttavia, è importante correggerli con dolcezza, in modo che si sentano amati e compresi.