Suggerimenti per insegnare attraverso l’arte qualunque materia

28 Dicembre 2019
Rendere più vivace un programma di studio è sempre possibile. Questi suggerimenti per insegnare attraverso l'arte qualunque materia ci aiuteranno in questo compito.

Il campo dell’arte è in grado, grazie alla sua ampiezza e alla sua versatilità, di offrire un gran numero di possibilità, quando viene impiegato come mezzo strategico a scopo educativo. È possibile insegnare attraverso l’arte qualunque materia.

Per coinvolgere gli studenti, possiamo creare diverse necessità di apprendimento attraverso l’impiego dell’arte. Allo stesso tempo, è possibile migliorare il pensiero critico e perfino le abilità emotive. L’idea è quella di cercare di insegnare utilizzando l’arte e arrivare così a conoscere diversi aspetti della vita nelle materie che saranno di grande importanza per gli studenti.

Se i docenti non desiderano insegnare attraverso l’arte, è possibile che vadano perdute grandi esperienze di apprendimento in grado di operare una trasformazione negli alunni. Insegnare attraverso l’arte introduce in classe un gran numero di nuove opportunità. Tutto ciò stimola la mente e crea modi diversi di pensare e apprendere.

Per insegnare attraverso l’arte non sono richieste conoscenze specializzate in nessun campo artistico. Si tratta di osservare il piano di studi con sguardo creativo, cercando novità nei contenuti che vengono insegnati. In questo articolo vi proporremo alcuni suggerimenti utili per fare in modo che il potere dell’arte migliori la pratica dell’insegnamento e dell’apprendimento da parte degli studenti.

insegnare attraverso l'arte significa incoraggiare a osservare la realtà con uno sguardo nuovo

Suggerimenti per insegnare attraverso l’arte qualunque materia

Per iniziare, scegliete un’opera d’arte

L’arte racconta la storia dell’umanità. Di conseguenza, qualunque tema del piano di studi può essere osservato attraverso l’arte. È possibile fare ricerche in musei, consultando, per esempio, i loro siti web. Scaricare immagini, cercare video di danza, concerti musicali… Nella scelta delle opere d’arte, ci concentreremo su queste questioni:

  • Che rapporto ha quest’opera d’arte con il piano di studi?
  • Quest’opera d’arte risveglia il mio interesse?
  • Che relazione ha con la vita dei miei studenti?

Se l’opera d’arte che abbiamo scelto risponde positivamente a queste tre domande, abbiamo trovato il punto di partenza da cui iniziare la nostra ricerca.

Creare domande aperte

Quando arriva il momento di creare delle domande, dobbiamo concentrarci su quelle che vengono definite come “domande aperte”. Se riusciamo a fare in modo che una domanda abbia almeno tre risposte, allora ci troviamo di fronte a una domanda aperta. L’idea è quella di non cercare un’unica risposta “corretta”.

Le domande aperte sono quelle che stimolano sempre il pensiero creativo e critico. Quando riusciamo a coinvolgere gli alunni in una ricerca che riguarda le opere d’arte, stiamo insegnando loro a vedere il mondo in un altro modo. Allo stesso tempo, scopriranno quali sono i punti di vista dei loro compagni di classe.

Bisogna riformulare le domande nel modo in cui le poniamo di solito, osservare e incoraggiare gli alunni a utilizzare nuovi elementi (come quello visivo) nello sviluppo delle loro idee.

Arte e contenuti vari

Esistono molte opere d’arte che comprendono e affrontano contenuti che, probabilmente, gli alunni non sarebbero nemmeno in grado di immaginare. Per esempio, la matematica possiede una stretta relazione con la musica: potremmo dire che la musica, in un certo senso, è un’espressione matematica.

Quindi, possiamo cercare sequenze matematiche presenti nella musica e utilizzarle nella nostra lezione. Possiamo fare la stessa cosa con la danza, svelando schemi che possiamo esplorare per conoscere meglio altre materie.

Gli argomenti per insegnare attraverso l’arte qualunque materia

Possiamo scegliere i ritratti di un artista e porre una domanda generale, allo scopo di creare collegamenti tra l’opera d’arte, il piano di studi e la vita degli alunni. Si tratta di un ottimo punto di vista per iniziare ad affrontare un contenuto nuovo in maniera accattivante.

insegnare attraverso l'arte può aprire nuovi orizzonti

Potremmo farlo, per esempio, iniziando a leggere un romanzo che abbiamo consigliato in classe. Potremmo esaminare qual è il rapporto dell’autore con i ritratti e continuare a indagare la questione con gli alunni, mettendo in rapporto i personaggi del romanzo con loro stessi e sviluppando alcuni punti del programma di studi.

Andare oltre l’aula

È importante uscire con gli alunni, andare al di là dello spazio chiuso delimitato dall’aula. Se ne abbiamo la possibilità, dovremmo andare con loro a visitare musei, gallerie d’arte, mostre, teatri, concerti, allo scopo di avvicinarci di persona all’arte. Viverla direttamente è molto meglio che limitarsi a vederla, ascoltarla o conoscerla attraverso uno schermo.

Allo stesso tempo, possiamo cercare artisti locali e metterci in contatto con loro. Alcuni dispongono anche di programmi speciali per scuole o istituti, oppure potrebbero crearli appositamente. Troveremo molti artisti che saranno entusiasti all’idea di poter chiacchierare con i giovani del proprio lavoro e della propria arte.

In definitiva, si tratta di cercare la creatività e di non smettere di mettere in relazione contenuti educativi con l’arte,fino a creare un tutto unico e aprire la mente degli alunni. Perché tutto ciò che viene insegnato in classe non è fine a se stesso: possiamo andare molto oltre.

  • Cohen, Elaine Pear, y Ruth Straus Gainer. Art: Another language for learning. Heinemann, 361 Hanover Street. Portsmouth. 1995.
  • Nicola Giardina. The More We Look, the Deeper It Gets: Transforming the Curriculum through Art. Indie Bound. 2018.