Il valore educativo della letteratura per bambini

22 Dicembre 2019
L'abitudine alla lettura dovrebbe essere coltivata fin dalla tenera età perché è una fonte di piacere e cultura indiscutibile. In questo articolo vogliamo evidenziare il valore educativo della letteratura per bambini.

È impossibile negare il valore educativo della letteratura per bambini: è una risorsa eccellente che privilegia, dalla prima infanzia fino all’età adulta, il gusto per la lettura e lo sviluppo  emotivo e comportamentale delle persone.

Durante la prima infanzia, i bambini fanno le loro prime esperienze di immaginazione leggendo i libri di fiabe. In questo modo, soddisfano la loro costante curiosità e possono dare un nome alle loro sensazioni. In questo articolo, parleremo del valore educativo della letteratura per bambini.

La letteratura per bambini e le sue caratteristiche

Secondo Gianni Rodari, un racconto può essere definito come una storia breve, semplice e lineare, orale o scritta, di fatti reali o immaginari. Ha una struttura semplice (prefazione, svolgimento, conclusione), con una breve descrizione degli scenari, e la sua trama è costituita da un piccolo numero di personaggi ognuno con le sue caratteristiche. Lo scopo dei racconti è di solito morale o ricreativo.

La struttura di  un racconto è definita dalla presentazione dei suoi personaggi e dalla descrizione di una situazione di conflitto. Questa situazione deve essere risolta dall’azione dei personaggi che sviluppano, quindi, il risultato della storia.

Madre che legge alla figlia

Caratteristiche principali di un racconto

  • Favorisce lo sviluppo dell’immaginazione.
  • Risveglia emozioni e sentimenti (gioia, rabbia, tristezza, ammirazione).
  • Unisce la realtà con la fantasia.
  • Trasmette valori (bontà, giustizia, rispetto, lealtà, compassione, solidarietà, amicizia, superamento).
  • È una risorsa per riflettere sui comportamenti, su ciò che è giusto o sbagliato.
  • Consente la risoluzione dei conflitti e diminuisce la paura.

Il valore educativo della letteratura per bambini

Il valore educativo della letteratura per bambini, la sua funzione pedagogica e didattica e, quindi, la sua importanza risiedono nel facilitare la trasmissione del patrimonio culturale. Inoltre, contribuisce a promuovere lo sviluppo del linguaggio e influenzare lo sviluppo psicologico dei bambini.

Ascoltare e leggere dei racconti permette ai bambini di espandere il loro vocabolario e di incontrare nuovi modelli espressivi, progredendo nella comprensione di forme sempre più complesse di testi scritti. Allo stesso tempo, favorisce lo sviluppo cognitivo, consentendo loro di trasferire situazioni vissute nelle storie ad altre situazioni della loro vita quotidiana.

Inoltre, attraverso la letteratura, i bambini esercitano la memoria, migliorano la concentrazione e l’attenzione e riescono a collocare gli eventi cronologicamente attraverso la comprensione di un prima e un dopo.

A livello emotivo e sociale, li aiuta a comprendere il significato di determinati valori attraverso le azioni sia positive che negative dei personaggi protagonisti. In questo modo, i bambini stanno gradualmente imparando e assumendo determinati ruoli e norme sociali.

A livello psicologico, attraverso la letteratura, i bambini possono identificarsi nei personaggi. Un racconto può consentire sia a un bambino che a un adulto di trovare risposte alle proprie domande, consolazione alle proprie paure, bisogni e contraddizioni.

Il valore educativo della letteratura per bambini

In breve, adattata alle età e alle fasi dell’educazione in particolare, la letteratura per bambini soddisfa il desiderio di conoscere sempre di più, siano essi ambienti, persone, situazioni o sensazioni.

Importanza della narrazione

È importante, soprattutto nella fase dell’infanzia, tenere conto della differenza tra raccontare una storia e narrarla. Quando viene narrata una storia, viene creata un’atmosfera armoniosa che invita a godersi la storia e i personaggi. Per cui, la narrazione implica che chiunque lo stia facendo deve sapere bene in che modo.

Per ottenere una buona narrazione, bisogna modulare bene la voce e parlare con calma e lentamente. Inoltre, bisogna imitare il tono e le voci dei personaggi e fare le pause e i silenzi necessari richiesti dalla trama. È anche importante stare vicini e alla stessa altezza degli ascoltatori, soprattutto se sono bambini, con i quali è necessario creare una certa complicità e fiducia.

Alla fine, un racconto…

È un viaggio verso l’ignoto, un viaggio condiviso da un percorso che invita a scoprire e indagare mentre si cresce e si progredisce. La letteratura è essenziale per lo sviluppo emotivo, intellettuale e linguistico non solo dei bambini, ma di tutti: in ciò risiede il suo valore educativo.