Good Inside, un nuovo metodo di educazione

Se volete legare con vostro figlio e prepararlo a essere capace e felice, Good Inside è il vostro modello educativo. Scoprite cos'è e come applicarlo.
Good Inside, un nuovo metodo di educazione

Ultimo aggiornamento: 15 novembre, 2022

I genitori millenial spesso fanno un ottimo lavoro nel rompere con i metodi genitoriali tradizionali che non sono stati buoni per lo sviluppo emotivo dei bambini. Si tratta di genitori più consapevoli, informati e che cercano ogni giorno di migliorarsi per offrire ai propri figli le condizioni migliori in cui crescere. Se siete tra loro, vi interesserà conoscere una nuova proposta educativa nota come Good Inside, che si basa su un presupposto tanto semplice quanto potente: “stiamo tutti bene dentro”.

La forza di questo messaggio è che ci aiuta a cambiare prospettiva. Quando vostro figlio urla ininterrottamente o lancia i suoi giocattoli, ricordare la sua bontà intrinseca vi aiuterà a respirare e riflettere prima di agire. E lo stesso accadrà quando perdete la pazienza o vi sentite sopraffatto, perché ricordare la sua buona volontà gli permetterà di non essere così duro con te stesso.

Se volete saperne di più su questo approccio pedagogico e su come metterlo in pratica, vi invitiamo a continuare a leggere.

Good Inside, più che genitorialità positiva

Il metodo di cui parliamo oggi è stato ideato da Becky Kennedy, psicologa clinica e vero guru educativo. Questa dottoressa, madre ed esperta genitoriale americana ha iniziato a condividere informazioni preziose sulle sue reti quando aveva a malapena 200 follower. Da allora, il suo approccio particolare è diventato un metodo educativo completo, già conosciuto e seguito da quasi un milione e mezzo di genitori in tutto il mondo.

Il suo intero modello genitoriale è incarnato nel suo libro Educare senza paura e ha particolarmente colpito le nuove generazioni per il suo approccio rigoroso e umano. Di seguito, condividiamo i principi del modello Good Inside.

Il metodo Good Inside consiste nel creare un legame sano e solido con i propri figli e, soprattutto, prepararli alla vita attraverso una genitorialità consapevole e rispettosa.

La conoscenza di sé è la base della genitorialità

Una prima proposta che troviamo in questo modello è quella di iniziare conoscendo noi stessi. Come genitori, potreste dover rieducare voi stessi prima di rivolgervi a vostro figlio. Molte volte non abbiamo ricevuto la migliore educazione durante la nostra infanzia, non abbiamo acquisito gli strumenti emotivi necessari e non siamo stati trattati adeguatamente. Quindi, da questa posizione, molto probabilmente continueremo con una ripetizione del modello.

Pertanto, il lavoro inizia con voi da adulto, rendendovi consapevoli di come siete stati cresciuti, di cosa vi mancava e lavorando per acquisirlo ora. Quando avrete completato questo processo sarete molto più consapevole e sarete preparati a diventare i genitori che vorreste essere.

Stiamo tutti bene dentro

Questa è la premessa principale dell’approccio di Becky Kennedy. Good Inside significa letteralmente ‘buono dentro’ ed è l’idea che dobbiamo registrare nella nostra mente. I nostri figli sono buoni per natura, indipendentemente dal fatto che abbiano brutte giornate o che in certi momenti il loro comportamento non sia dei più appropriati.

Avere questo chiaro ci aiuterà a capire che dietro ogni cattivo comportamento c’è un messaggio che dobbiamo ascoltare. Nessun bambino si comporta male di proposito, ma questo è solitamente il risultato di un’emozione che ancora non sa gestire o di un’abilità che non ha ancora acquisito e nella quale ha bisogno del nostro aiuto.

Quindi, quando vostro figlio fa i capricci, picchia suo fratello o non vi obbedisce all’inizio, fermatevi, respirate e riflettete. Mettetevi nei suoi. Forse il suo comportamento mostra che si sente ansioso e non sa come regolarsi, che è geloso o che non sa ancora come controllare i suoi impulsi. Da questa comprensione potrete accompagnarlo e guidarlo molto meglio.

Good Inside, educare senza paura

Le attuali proposte educative, basate sull’amore e sul rispetto, non sono approcci permissivi. Good Inside sottolinea la necessità di porre dei limiti ai più piccoli, ma in modo umano, equo ed empatico.

Ciò significa che non educhiamo più dalla paura, attraverso punizioni, minacce o colpe. Che quando ci rivolgiamo ai bambini lo faremo alla ricerca del loro benessere e apprendimento, e non come un mero atto automatico per sfogare la nostra frustrazione.

I limiti devono essere una guida che indichi al bambino dove andare, aiutandolo a capire perché e a interiorizzare i valori dietro quella norma. Le conseguenze giuste, coerenti e proporzionate insegnano, invece, che la paura genera solo risentimento.

good inside
Grida e punizione sono tralasciate nel metodo Good Inside. Qui l’educazione ei limiti vengono attuati in modo empatico e attraverso buoni valori.

L’importanza degli strumenti didattici per i nostri figli

Un’altra chiave fondamentale del modello Good Inside è legata alle emozioni dei bambini. Ogni genitore vuole che i propri figli siano felici, ma per raggiungere questo obiettivo dobbiamo permettere ai bambini di attraversare ed esplorare tutte le emozioni.

A volte li proteggiamo eccessivamente per evitare di esporli a frustrazione, rabbia o tristezza. Altre volte invalidiamo le loro emozioni, esortandoli a smettere di piangere o dicendo loro che non è un grosso problema, perché il loro disagio ci mette a disagio.

Tuttavia, se volete davvero che vostro figlio sia felice, il compito più importante è insegnargli come affrontare tutte quelle emozioni che inevitabilmente proverà per tutta la vita. E per questo dovete permettergli di esprimerle, aiutarlo a capirle e nominarle e dargli gli strumenti e le risorse per affrontarli.

Good Inside non è alla ricerca di genitori perfetti

Un ultimo punto da considerare è che non ci si aspetta che siate delle madri perfette o dei padri impeccabili. Siamo tutti umani e abbiamo il diritto di vacillare o commettere errori. Tuttavia, dare questo cambio di prospettiva, capire che siamo tutti buoni dentro e fare appello a questa verità quando si educa è inestimabile.

È importante che come genitore vi prendiate cura anche di voi stessi, del vostro benessere e della vostra salute emotiva. Non rivolgetevi esclusivamente ai vostri figli e non sacrificatevi per loro. Siete il loro miglior esempio di come affrontare lo stress, le sfide e le difficoltà della vita. Pertanto, cercate di essere la vostra versione migliore, prendetevi cura di voi, imparate dai vostri strumenti e applicateli. In questo modo, sarete in una posizione migliore per offrire una genitorialità adeguata.

Rafforzate il vostro rapporto con vostro figlio

In breve, Good Inside è un approccio che rafforzerà la vostra relazione con vostro figlio e vi permetterà di insegnargli ciò che deve sapere per avere successo emotivamente nella vita. Sebbene questo stile genitoriale richieda molto sforzo e riflessione, i frutti che offre sono di grande valore.

Potrebbe interessarti ...
Metodi educativi parentali e la loro influenza nella personalità
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Metodi educativi parentali e la loro influenza nella personalità

Sappiamo che ci sono diversi metodi educativi parentali. Ognuno di loro contribuisce in maniera diversa a formare la personalità dei nostri piccoli...



  • Aguirre, E., Montoya, L. M. y Reyes, J. A. (2006). Crianza y Castigo Fisico. En Aguirre, E. Diálogos 4. Discusiones en la Psicología Contemporánea. Bogotá, D. C. (Colombia): Universidad Nacional de Colombia, Facultad de Cien.
  • Kennedy, B. (2022). Educar sin miedo: Conviértete en la madre o el padre que quieres ser (1.a ed.). Planeta.