Insegnate a vostro figlio ad andare in bagno in soli 3 giorni

Volete a vostro figlio ad andare in bagno in soli tre giorni? Quindi segui questi passaggi che porteranno facilmente al successo. Provate questa tecnica!
Insegnate a vostro figlio ad andare in bagno in soli 3 giorni

Ultimo aggiornamento: 12 febbraio, 2022

Insegnate a vostro figlio ad andare in bagno in soli 3 giorni: anche se sembra impossibile, non lo è. Il momento tanto atteso per dimenticare i pannolini è arrivato, ma non c’è nulla da temere. Questo processo non deve diventare una lotta difficile da affrontare e infinita.

Togliere rapidamente i pannolini per far andare i nostri bambini in bagno non è un’impresa impossibile, ma una realtà che richiede una buona tecnica. Naturalmente, su questo percorso breve, veloce ed efficace, possiamo percepire alcune ‘resistenze’ logiche.

Attenzione: se il bambino fa la pipì addosso, di tanto in tanto, non c’è nulla di strano. Inoltre il piccolo avrà bisogno del vostro costante supporto per superare questa fase per lui non facile. E serviranno una serie di ‘competenze’ complementari per poter dire addio ai pannolini.

Indossare e togliere i pantaloni, sciacquare, lavare e asciugare le mani dovrebbero essere azioni di routine per il bambino sin dall’infanzia. Assicuratevi di non perdere tempo e di insegnare al piccolo queste abitudini che contribuiranno al successo dell’operazione “vasino”.

Buttare via il pannolino e andare in bagno: imparare passo dopo passo.

Sentite che vostro figlio è pronto fisicamente e mentalmente ad affrontare questo momento? Come accompagnarlo per raggiungere l’obiettivo senza fallire? Attenzione ai segnali di cui stiamo per parlarvi.

Insegnare a vostro figlio ad andare in bagno: primo giorno

Non appena vostro figlio si sveglia, spiegategli che sta per iniziare una nuova fase e cosa questo comporta. Ditegli che non indosserà più il pannolino e che quindi per liberarsi senza sporcare in giro dovrà usare il vasino.

Prestate attenzione a cosa fa tutto il giorno e chiedetegli di avvisarvi ogni volta che deve evacuare. Mostrategli anche come i membri della famiglia soddisfano i loro bisogni fisiologici in bagno.

Evitate di mostrarvi esasperati nel caso in cui il piano fallisse e festeggiate ogni piccolo progresso del bambino. Non è una cattiva idea fare ricorso a snack salati o ad alto contenuto di acqua. Questi costringeranno tutti i membri della famiglia ad andare spesso in bagno.

È fondamentale che il piccolo veda che anche voi andate in bagno, così prenderà confidenza con tutto il ‘rituale’ che comporta l’abbandono del pannolino.

Quando riesce a mettere almeno qualche goccia di pipì nel vasino, congratulati con lui e ricorre al “ballo del vasino”. Certo, è un grande passo avanti, perché secondo gli esperti, dopo essere andato al vasino undici volte, il bambino comincerà ad usarlo da solo.

Quando è ora di fare un pisolino o di notte, dì al tuo bambino che è ora di andare in bagno. Non consultarlo mai, poiché questa domanda tende sempre a trovare risposte negative da parte sua.

La fine di questa prima dura giornata è arrivata. Puoi prendere due strade per la notte. Un’alternativa è indossare il pannolino prima che si addormenti. L’altro è, se pensi che rimarrà asciutto durante quelle ore, lascialo riposare nudo.

Insegnate a vostro figlio ad andare in bagno: secondo giorno

In questo caso il piano d’azione sarà lo stesso di quello svolto il giorno precedente. Ora, è possibile uscire a fare una passeggiata questo secondo giorno, ovviamente, dopo che il bambino ha urinato nel vasino. La passeggiata dovrebbe essere preferibilmente pomeridiana e si raccomanda che non duri più di un’ora.

In questo modo il piccolo assocerà questo uscire in strada come un effetto diretto dell’andare in bagno. Allo stesso modo, è un buon allenamento per il piccolo affinché sappia che prima di uscire di casa deve fare i bisogni.

728px-potty-train-your-child-step-19

Non dimenticare che, per questa gita in famiglia, è conveniente che il bambino non indossi i pannolini. È fondamentale sapere se è possibile tornare a casa senza dover rimpiangere un incidente.

Gli specialisti raccomandano di non andare lontano da casa o di usare l’auto. Inoltre, è essenziale essere cauti in questa missione. È comodo portare con sé il vasino e anche un cambio di vestiti nel caso non si sia fortunati nel tentativo la prima volta.

Terzo e ultimo giorno: insegnate a vostro figlio ad andare in bagno

Basta continuare il programma il secondo giorno. In quest’ultimo giorno della sfida è possibile fare una passeggiata di un’ora al mattino e un’altra al pomeriggio. Ricordagli di andare in bagno prima di uscire e di vestirlo con pantaloni larghi senza niente sotto. Inoltre, non dimenticare di portare con sé le forniture essenziali per le emergenze.

Ricorda in ogni momento che la pazienza e il rispetto sono la chiave del successo per raggiungere l’obiettivo. Solo così otterrai risultati senza ferire, imbarazzare, frustrare o sfinire il bambino.

Ricorda di non perdere la calma e continua a provare. Forse è più pratico attuare il piano in un fine settimana, per concentrare tutte le nostre energie su questa missione. Non avere paura e non mollare, la determinazione è tutto in questa piccola battaglia che permetterà al tuo bambino di andare in bagno in soli 3 giorni.

Anche se, ovviamente, dopo questi primi tre giorni senza pannolino, il piccolo avrà bisogno di tempo per adattarsi e padroneggiare questa nuova situazione.

Immagini per gentile concessione di wikihow.com