10 consigli per insegnare ai bambini a sistemare la cameretta

14 Agosto 2018
I bambini che amano sistemare la cameretta sono davvero delle mosche bianche. Ma anche i più disordinati possono imparare l'ordine e l'organizzazione, con il vostro aiuto!

Quando chiedete a vostro figlio di sistemare la cameretta, spesso poi scoprite che non ha fatto quasi nulla. Per risolvere questo problema che affligge molte mamme, è necessario insegnare ai bambini a sistemare la cameretta tenendo a mente alcuni consigli.

Le camerette dei bambini tendono ad essere piccole, spesso condivise e, in genere, non dispongono di un grande spazio per riporre oggetti. Tuttavia, vi si trovano anche contengono vestiti non di stagione e persino giocattoli in eccesso.

Allo stesso modo, i bambini non possono essere organizzati quando l’armadio è strabordante, i cassetti sono pieni e i giocattoli ricoprono tutta la superficie del pavimento. La soluzione è ordinare, inscatolare e semplificare.

10 consigli per insegnare ai bambini a sistemare la cameretta

I bambini e le camerette disordinate sono un’accoppiata classica. Qui troverete alcuni utili consigli per aiutare i bambini piccoli a sistemare la cameretta.

1. Stabilite un posto per ogni oggetto

Un posto per tutto e tutto al suo posto è una frase che va a segno nelle camerette dei bambini piccoli. Con un posto per tutto, saranno più disposti a riporre gli oggetti e li useranno di più, perché potranno ritrovare subito giocattoli.

2. Create dello spazio di immagazzinamento

Per offrire più spazio per riporre le cose, vi raccomandiamo di installare degli armadi a muro, cassettiere, unità di deposito, ganci e cestoni. Tutti dovranno trovarsi a un’altezza e in una posizione che siano facili da raggiungere dai bambini.

Allo stesso modo, potete mettere delle etichette sui ripiani e sulle ceste per aiutare il bambino a capire dove vanno gli oggetti. Se il bambino ancora non sa leggere, includete delle foto o dei simboli.

3. Create una routine

Stabilire una routine di pulizie può funzionare per i vostri figli e per tutta la famiglia facendo delle piccole modifiche. Alcune idee possono essere di rifare il letto ogni mattina, mettere a posto gli zaini al rientro da scuola o mettere a posto i giocattoli prima di tirarne fuori degli altri.

Padre indica al figlio tutti i giocattoli sparsi

4. Utilizzate i ripiani

I ripiani non sono solo perfetti per sistemare i librima anche per mettere in bella vista alcuni dei loro giocattoli e delle opere d’arte che avranno disegnato i piccoli.

5. Dategli una mano quando lo necessita

A seconda dell’età del bambino, dovrete aiutarlo a mettere in moto la macchina del riordino. Per i bambini più piccoli, potete approfittarne per interpretare giochi o storie che incentivino la pulizia, mentre gli insegnate valori come l’indipendenza e la responsabilità delle loro cose.

6. Non utilizzate corruzioni né ricompense

Per aiutare a stimolare l’indipendenza del bambino e creare ordine nella sua stanza, non dovete ricorrere a corruzioni né a ricompense. Funziona sicuramente meglio se sono guidati e incoraggiati durante il processo.

Con un posto per tutto, saranno più disposti a rimettere gli oggetti di nuovo al loro posto”.

7. Mostrate al bambino dove mettere i vestiti

Cominciate con una pila di vestiti e metteteli nel posto a cui appartengono. Se i bambini non sanno come appendere i vestiti, questo è un buon momento per insegnarglielo. Quando si termina una pila, potete proseguire alla successiva finché la stanza non sarà in ordine.

8. Utilizzate dei contenitori

Le cassette per i giocattoli aperte o gli scaffali non sono il luogo migliore per riporre gli oggetti personali del bambino. Per organizzare i suoi giochi, la migliore soluzione è riporli in dei contenitori.

Ovviamente, potrete utilizzare dei contenitori di plastica per giocattoli più piccoli, recipienti con coperchio più grandi per le costruzioni, i camion e le automobili o per gli animaletti di peluche.

Il vantaggio che offrono i contenitori è che aiutano i genitori a controllare la quantità di giocattoli in uso in uno stesso momento, così che nel momento in cui il bambino desidera giocare con un altro giocattolo, sarà obbligato a mettere via quello precedente nel suo contenitore di appartenenza.

9. Organizzate dal basso verso l’alto

Siccome corrisponde alla statura di un bambino, vi consigliamo di iniziare ad organizzare dal basso della camera e proseguire verso la cima. Allo stesso modo, la maggior parte dei giochi e degli oggetti utilizzati devono essere posizionati nei ripiani inferiori, nei cassetti più bassi o a terra. I livelli più alti sono riservati agli oggetti utilizzati con minor frequenza.

Bambina sistema i suoi giochi

10. Partecipate al processo

L’ultimo consiglio che vi raccomandiamo per insegnare ai bambini a sistemare la cameretta è di partecipare al processo. Insieme a vostro figlio, avete più possibilità di creare uno schema organizzativo che abbia un senso per il piccolo; se si sentono coinvolti nell’impegno, possono capire meglio la logica dell’organizzazione e mantenere la loro cameretta in un buono stato.

In conclusione, provate queste semplici strategie per insegnare ai vostri figli a sistemare la cameretta. Vi permetteranno di ridurre il disordine e far tornare il buon senso nelle camerette dei bambini. Ricordatevi che una corretta organizzazione è qualcosa che i bambini porteranno con sé per tutta la vita.