Perché è importante insegnare la pazienza ai bambini?

28 Gennaio 2019
Insegnare la pazienza ai bambini favorisce lo sviluppo di una personalità equilibrata e gli permette di affrontare al meglio le difficoltà.

È molto importante insegnare la pazienza ai bambini. In questo modo, saranno in grado di mantenere la calma durante situazioni di stress e che, come sapete bene, si presenteranno durante tutto il corso della loro vita.

In questo articolo vi spiegheremo perché è fondamentale insegnare la pazienza ai bambini così importante che acquisiscano questo valore e quali sono i vantaggi di farlo.

I pericoli dell’impazienza

Una società stressata

Dovete sapere che molte persone lasciano l’impazienza prendere il sopravvento sul proprio modo di fare. Il risultato è che ci si trova a vivere in una società molto stressante. Lo stress e la frustrazione prevalgono e si finisce col perdere il controllo di pensieri e azioni.

La chiave si nasconde nella gestione delle emozioni e nel controllo della situazione. Se avete dei figli, insegnare la pazienza gli permetterà affrontare meglio questi conflitti interni.

Per molti è più importante fare, avere o volere tutto in maniera estremamente veloce. Come anticipato in precedenza, le cose accadono più velocemente o intensamente ogni giorno, in modo vertiginoso. Ed è per questo motivo che sempre più individui attorno a noi vivono sopraffatti dallo stress. Talvolta, purtroppo, esso può assumere i tratti negativi dell’irascibilità e dell’aggressività. Sia dentro che fuori dalle mure domestiche.

Per evitare che i vostri piccoli soffrano passivamente le cattive conseguenze di questo stile di vita, è bene insegnar loro a controllare le situazioni e ad affrontarle usando la pazienza.

bambino con mani nei capelli accanto a libri

La pazienza è il modo in cui il cervello sviluppa tolleranza nei confronti di situazioni spiacevoli. Coloro che riescono a mantenere la calma dinanzi ad episodi improvvisi o spiacevoli, riescono ad affrontare meglio tutti gli aspetti della loro vita. Per esempio nelle relazioni sociali o sul posto di lavoro. Non vi piacerebbe dotare anche i vostri figli di questa eccellente e sofisticatissima “arma”?

La pazienza, una grande maestra di vita

Insegnare la pazienza ai bambini, permetterà ai vostri figli di:

  1. Valutare le cose con maggiore prospettiva, senza fretta.
  2. Essere più educati.
  3. Percepire le diverse situazioni che richiedono tolleranza, sia nell’infanzia che durante tappe evolutive più delicate, come l’adolescenza. La pazienza li aiuterà nel controllo delle emozioni permettendo di ritardare o annullare le reazioni negative dinanzi a qualcosa di spiacevole o inatteso.
  4. Raggiungere un grande equilibrio emotivo, aiutandoli a conservare sufficiente pace e tranquillità per poter affrontare le diverse battute d’arresto della vita, adottando un atteggiamento di tolleranza ed essendo più solidi e forti verso il mondo che li circonda.

Perché insegnare la pazienza ai vostri figli

È normale che ci siano dei bambini viziati, molti dei quali provocano e si comportano in modo irritante. Di solito parlano urlando e danno ordini ai loro genitori come: “Voglio andare via!” oppure “Lo voglio!”. Come mai sviluppano questi atteggiamenti? Fondamentalmente non hanno pazienza. Altre volte, i loro genitori non si sono preoccupati di insegnare loro come coltivarla.

I piccoli hanno la tendenza a pretendere tutto e subito dai genitori. Invece di dargliela sempre vinta, è bene sfruttare queste situazioni per insegnare loro ad essere pazienti. Non cedete immediatamente: soprattutto se la richiesta avviene in modo scortese. Non dimenticate, poi, che i bambini percepiscono e normalmente copiano il modo di comportarsi dei genitori. Quindi, il passo principale è agire sempre mostrando calma e pazienza. I vostri figli vi guardano e, sin dal primo giorno, prenderanno spunto dal vostro modo di agire. Dategli il buon esempio: offrirgli un modello positivo è il primo obiettivo di ogni padre o madre.

Di sicuro, quando saranno adulti, apprezzeranno il grande sforzo che avete compiuto. Riusciranno ad analizzare meglio le situazioni, a ragionare prima di fare delle scelte e accetteranno con uno spirito diverso gli ostacoli e le sorprese che troveranno lungo la loro vita.

  • Isaacs, D. (2003). La educación de las virtudes humanas y su evaluación (No. 370.034 Is14e Ej. 1 022524). EUNSA.
  • Savater, F. (2001). El valor de educar. Educere, 5(13). https://www.redalyc.org/html/356/35601319/
  • Shapiro, L. E. (2002). La salud emocional de los niños (Vol. 16). Edaf.
  • Snel, E. (2013). Tranquilos y atentos como una rana: la meditación para los niños con sus padres. Editorial Kairós.