I neonati provano stress: è possibile?

· 2 novembre 2018
Anche se sembra che vivano dentro una campana di vetro, in realtà i neonati possono provare stress.

I neonati provano stress. Anche se può sembrare strano, i più piccoli hanno molte ragioni per essere stressati. Per esempio, tutti i fattori dell’ambiente che li circondano sono nuovi per loro. Anche se sembra che vivano in una campana di vetro, è possibile che il nuovo contesto gli causi stress. Ricordiamo che nella loro vita tutto è cambiato da un momento all’altro.

Nonostante ci siano situazioni stressanti che possono condizionare la vita di un neonato, nella maggioranza dei casi genitori fanno tutto il possibile per evitare qualsiasi causa di stress. Ecco perché preparano un ambiente speciale per lui, evitano i rumori e qualsiasi altra cosa considerano fonte di disturbo per il neonato.

Tuttavia, le cause di stress nei neonati possono essere molto semplici. I piccoli stanno vivendo un periodo di adattamento, dove tutto è diverso e inspiegabile. Convinti del fatto che i neonati provano stress, gli specialisti si sono dedicati a studiare quali potrebbero esserne le conseguenze.

La maggioranza dei risultati delle ricerche hanno evidenziato la teoria che molti dei problemi che possono sperimentare i neonati, possono diventare parte di essi per sempre. Fra le principali conseguenze c’è la difficoltà a memorizzare. Questo scatena futuri problemi nell’apprendimento.

Segnali che indicano che i neonati provano stress

Bebè che piange

Il livello di stress che un neonato può provare, non può essere quantificato chiaramente. Si può però, evidenziare la sua sofferenza per mezzo di determinati segnali. In termini generali, il mezzo principale che i neonati utilizzano per comunicare è il pianto. Questa quindi è anche la miglior maniera per capire se i neonati provano stress.

Proprio come gli adulti fanno fatica ad identificare quando si trovano sotto stress, per i neonati è ancora più difficile. Per questo motivo, la sofferenza che notiamo in loro potrebbe essere causata da varie ragioni, far le quali lo stress.

Un neonato che piange senza che i genitori ne identifichino la causa, potrebbe essere stressato. Chiaramente dobbiamo essere sicuri che non ci sia nessun motivo per il quale il bebè sta piangendo. Per esempio se non ha fame, il pannolino è asciutto, non è malato o non soffre di stitichezza.

Tuttavia, anche se le loro necessità fisiche sono soddisfatte, il neonato potrebbe essere ancora irrequieto. A volte ciò che il bebè pretende è semplicemente amore. In certi casi potrebbe darsi che per determinate ragioni i genitori debbano separarsi dai propri figli per un lungo periodo di tempo. Questo potrebbe generare nei piccoli una sensazione di insicurezza o sfiducia. Questa potrebbe essere un’altra ragione per la quale i neonati provano stress.

Il pianto ricorrente è un segnale di stress

Altri sintomi possono indicare che i neonati provano stress; il pianto ricorrente e tormentato è un segnale che il bebè è stressato. Le cause possono essere varie:

  • Dolori provocati da coliche prolungate o otite.
  • Isolamento o mancanza di relazioni sociali.
  • Ambiente alterato a causa di rumori, discussioni familiari o un ritmo accelerato.
  • Mancanza di attenzione; specialmente quando i genitori sono presenti fisicamente, però impegnati con il telefono, il computer o la televisione.
  • Genitori stressati, atmosfera tesa e bassi stati d’animo, potrebbero influire negativamente sul neonato senza che se ne renda conto. Generalmente infatti, se le persone che ci circondano sono stressate, potremmo sentirci stressati anche noi.
  • Cambiamenti bruschi della temperatura. Il caldo ed il freddo possono essere grandi fonti di stress per i neonati.
  • Sonno, fame, o scomodità, possono essere cause di stress se il neonato si trova in queste circostanze per molto tempo.
  • L’eccesso di stimoli a volte è la causa principale. Dobbiamo mantenere il neonato stimolato e connesso con ciò che lo circonda. Non è però raccomandabile che esageriamo con gli stimoli che non gli lasciamo un po’ di tempo per rilassarsi.
Neonato stressato

Evitiamo che il nostro bebè provi stress

È difficile misurare il livello di stress. La maggioranza dei motivi per cui i neonati provano stress però, sono riconoscibili dagli adulti. Soddisfare le loro necessità, assicurarci che dormano bene e vivano in un ambiente tranquillo, è qualcosa che possiamo realizzare effettivamente e senza grandi sforzi.

Creare abitudini ed evitare che i nostri problemi influiscano su di lui è una responsabilità che non possiamo trascurare. In più, è opportuno che dedichiamo tempo di qualità ai piccoli. Anche se può sembrare che non si rendano conto di nulla, in realtà sono coscienti di molte cose dell’ambiente che li circonda.

È molto importante che il vincolo familiare sia forte. Fin dai primi giorni stimoliamo il loro sviluppo socio emotivo, affinché il neonato si senta sicuro, amato e tranquillo. Facciamo tutto il possibile per evitare che i neonati provino stress in questa tappa della loro vita. Affronteranno abbastanza situazioni stressanti nel futuro.