L'importanza dell'assistente didattico per i vostri figli

Il ruolo dell'assistente didattico (o tutor della formazione) è molto importante all'interno delle scuole. È una delle figure di riferimento per gli studenti.
L'importanza dell'assistente didattico per i vostri figli

Ultimo aggiornamento: 11 settembre, 2021

Ci sono delle madri e dei padri che si disinteressano dell’educazione scolastica dei figli lasciando questo compito nelle mani dei insegnanti. Non commettete questo errore! Cercate di rimanere in contatto con gli insegnati e con l’assistente didattico dei vostri figli dall’inizio alla fine dell’anno scolastico.

In genere, se non rimangono casa, i bambini ed i giovani passano la maggior parte del loro tempo a scuola. Pertanto, si sviluppano come persone in queste due sedi che dovrebbero collaborare per cercare di fornire l’istruzione migliore alle nuove generazioni.

“La scuola è la mia seconda casa, ma la mia casa è la mia prima scuola.”

-Genoveva Hi González-

Il ruolo dell’assistente didattico

L’assistente didattico o tutor della formazione si occupa di vari aspetti che riguardano gli studenti di una scuola. Il suo ruolo non è finalizzato solo a migliorare il loro rendimento scolastico. Si occupa anche di promuovere il loro sviluppo in senso generale.

Madre padre e figli che parlano con assistente didattico

Alcune delle funzioni dell’assistente didattico sono:

  • Facilitare la partecipazione degli studenti alle varie attività scolastiche.
  • Seguire personalmente da un punto di vista accademico gli studenti.
  • Promuovere la convivenza tra gli studenti.
  • Mediare i conflitti che possono nascere all’interno delle classi.
  • Orientare gli studenti nel loro percorso scolastico.
  • Rispondere ai bisogni e alle esigenze degli studenti.
  • Coordinare le varie attività degli insegnati della scuola.
  • Dare informazioni, consulenze e gestire la collaborazione scuola-famiglia.

Pertanto, il lavoro dell’assistente didattico ha tre destinatari:

  • Gli studenti.
  • Gli insegnati.
  • Le famiglie.

“Un insegnante è una bussola che indica strada della curiosità, della conoscenza e della saggezza agli studenti.”

-Ever Garrisson-

L’importanza di rimanere in contatto con l’assistente didattico

Come abbiamo detto in precedenza, una delle funzioni dell’assistente didattico è di fornire informazioni, consulenze e sostegno alle famiglie degli studenti. Affinché questo possa avvenire, è necessario che l’assistente didattico sia competente e sia capace di creare con le madri e i padri degli studenti una relazione basata sulla fiducia, il rispetto, l’impegno e la comunicazione.

Dal canto loro, è necessario che le famiglie esprimano la volontà di essere coinvolte attivamente nelle questioni scolastiche che riguardano i loro figli. Pertanto, le famiglie dovrebbero partecipare regolarmente agli incontri e alle riunioni con l’assistente didattico; sia individualmente che insieme agli altri genitori degli studenti.

anime di genitori che parlano con insegnante

Inoltre, è bene che i padri e le madri partecipino alle attività proposte dal tutor della formazione durante l’anno scolastico:

  • Lettura di documenti o opuscoli informativi.
  • Rispondere ai questionari e compilare i vari moduli.
  • Partecipare a workshop o laboratori.
  • Collaborare alle varie attività di supporto per l’apprendimento.
  • Collaborare a programmi di innovazione e miglioramento dell’istruzione scolastica.

Le informazioni che provengono dalla famiglia sono importantissime

Tutte le informazioni provenienti dalla famiglia sono importanti e permettono all’assistente didattico di svolgere il suo lavoro con successo. Inoltre, i padri e le madri hanno delle conoscenze che gli insegnanti non hanno:

I genitori hanno una visione più ampia dei bisogni dei loro figli e dei modi migliori per aiutarli. In questo senso, la famiglia ha molto da offrire alla scuola. E la scuola deve essere aperta all’ascolto e al dialogo stabilendo una relazione bidirezionale con le famiglie.

“La scuola fa parte della vita quotidiana di ogni famiglia.”

-Kñallinsky-

Potrebbe interessarti ...
Cosa determina il successo scolastico nei bambini?
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Cosa determina il successo scolastico nei bambini?

Il successo scolastico nei bambini è determinato da una serie di fattori che vanno dall'interazione sociale e familiare fino a una buona alimentazi...



  • Booth, T. y Ainscow, M. (2015). Guía para la educación inclusiva: desarrollando el aprendizaje y la participación en los centros escolares. Madrid: OEI.
  • Ortega, M. A., Sánchez, M., Fernández, P. y Redondo, A. (1991). Tutoría: qué son, qué hacen, cómo funcionan. Madrid: Popular.
  • Segovia-Largo, Á. y Fresco-Calvo, X. E. (2000). La acción tutorial en el marco docente. España: Seminario Galego de Educación para la Paz.
  • Simón, C, Giné, C. G. y Sarrionandia, G. E. (2016). Escuela, Familia y Comunidad: Construyendo Alianzas para Promover la Inclusión. Revista Latinoamericana de Educación Inclusiva10 (1), 25-42.