Metodo TEACCH: in cosa consiste?

Il metodo TEACCH offre le condizioni in classe affinché i bambini con autismo possano imparare, svilupparsi autonomamente e migliorare la loro qualità di vita. Vi diciamo in cosa consiste.
Metodo TEACCH: in cosa consiste?
Elena Sanz Martín

Scritto e verificato da lo psicologo Elena Sanz Martín.

Ultimo aggiornamento: 16 gennaio, 2023

In generale, comprendiamo che l’istruzione è unica e omogenea, quindi gli studenti devono adattarsi alle esigenze del centro. Tuttavia, l’obiettivo è l’opposto: insegnanti ed educatori devono conoscere e applicare varie metodologie per rispondere ai bisogni degli studenti. A questo proposito, ci sono opzioni come il metodo TEACCH che possono essere di grande aiuto per i bambini con disturbo dello spettro autistico (ASD).

In realtà, è una metodologia che può essere utile anche per altri bambini con bisogni speciali e problemi di comunicazione. Inoltre, può essere utilizzato sia nelle aule ordinarie che in quelle dedicate alla didattica speciale. L’obiettivo è promuovere l’autonomia e il funzionamento quotidiano dei minori in modo che si adattino allo spazio scolastico e funzionino meglio a casa e nei diversi contesti quotidiani.

Se volete saperne di più su questa interessante proposta, vi invitiamo a continuare la lettura.

Cos’è il metodo TEACCH?

TEACCH è l’acronimo di “Formazione ed educazione dei bambini autistici e con disabilità comunicative correlate”. Questo metodo è stato ideato dallo psicologo Eric Schopler negli anni ’70, al fine di comprendere i bisogni dell’autismo e rispondere ad essi in contesti educativi.

Dopo diverse indagini, Schopler ha scoperto che il modo migliore per supportare lo sviluppo dei bambini con ASD è offrire un insegnamento strutturato basato su ausili visivi. Inoltre, ha sottolineato l’importanza della collaborazione tra la famiglia e la scuola, affinché i genitori possano continuare in modo adeguato il lavoro domestico. Pertanto, il metodo TEACCH è stato implementato su larga scala con ottimi risultati.

La metodologia TEACCH si basa sulla conoscenza e comprensione delle differenze cognitive tipiche dell’autismo e sul rispetto di quel modo di essere e di vedere il mondo diverso da quello neurotipico.

Cos’è il metodo TEACCH?

Il metodo TEACCH è un tipo di insegnamento strutturato che si realizza, principalmente, prestando attenzione a tre elementi: spazio, tempo e sistema di lavoro. Discutiamo ciascuno di questi punti di seguito.

1. Spazio

L’aula è organizzata in spazi ben definiti e delimitati, dedicati a diverse attività. In modo simile a quanto accade nelle aule di educazione della prima infanzia, ogni angolo è destinato a uno scopo specifico ed è presente almeno un pittogramma che indica l’attività da svolgere in quel luogo. Inoltre, potrebbero esserci aree per il lavoro indipendente, il lavoro di gruppo, il tempo libero o l’uso del computer, tra gli altri.

Inoltre, cerca di aiutare gli studenti a comprendere l’organizzazione spaziale ea seguire una sequenza. Ad esempio, dall’alto verso il basso o da sinistra a destra. Ciò consente loro di lavorare con maggiore ordine e comodità.

2. Tempo

Anche il tempo è strutturato in modo appropriato. Con questo, cerca di aiutare i bambini a capire che ogni compito inizia e finisce. Ha cioè una durata determinata e prestabilita. Per questo possono essere utilizzati supporti come cronometri o clessidre.

Inoltre, è importante utilizzare agende visive che consentano ai minori di comprendere l’organizzazione della giornata e di poter prevedere quali attività verranno svolte e in quale ordine. Questo aiuta a evitare la frustrazione e minimizzare lo stress che può portare un cambiamento di attività o incertezza.

3. Sistema di lavoro

I pittogrammi e i supporti visivi sono la guida in classe, poiché aiutano gli studenti a funzionare in modo più autonomo. Grazie a questi supporti, capiscono cosa fare e come farlo, e possono seguire la stessa struttura e comprensione nonostante il cambiamento delle attività. I materiali sono ben organizzati in vassoi, contenitori, cassetti o cestini, che seguono un ordine logico. Inoltre, vengono utilizzati colori, forme ed etichette per guidare e facilitare l’uso.

metodo teacch
È necessario prendersi cura della stimolazione in classe, quindi le distrazioni dovrebbero essere ridotte al minimo. Non devono esserci immagini o suoni superflui e non necessari che possano ostacolare l’apprendimento dei minori.

Altre linee guida importanti

Oltre a quanto sopra, ci sono altri importanti principi che regolano l’applicazione del metodo TEACCH. Come abbiamo detto, la famiglia è una parte importante del processo terapeutico e deve essere consapevole della metodologia per collaborare alla sua applicazione. Inoltre, viene realizzato un piano e un’attenzione personalizzata.

È importante evitare l’apprendimento per tentativi ed errori, in quanto ciò può ostacolare il processo. Al contrario, cerca di favorire le condizioni affinché gli studenti possano accedere ai risultati e agli obiettivi proposti. A questo proposito, viene posta particolare enfasi sulla motivazione e vengono utilizzate frasi brevi e istruzioni chiare, che non danno adito a dubbi o ambiguità.

Si cerca che i bambini possano concentrarsi sul compito in modo autonomo e indipendente, senza dover essere costantemente riorientati dagli adulti. L’aiuto, infatti, viene fornito solo in momenti precisi e quando è necessario.

Il metodo TEACCH offre molteplici vantaggi

Il metodo TEACCH si è dimostrato efficace e contribuisce a vari scopi. Ad esempio, migliora le capacità sociali e comunicative dei bambini e consente loro di stabilire migliori relazioni sociali. Inoltre, li aiuta a essere più indipendenti e autonomi ea funzionare e funzionare meglio nei loro ambienti quotidiani. Inoltre, riduce la frustrazione e, con essa, il disagio emotivo associato alle difficoltà di adattamento in contesti diversi.

Questa forma di insegnamento è efficace nel ridurre la manifestazione dei sintomi dell’autismo e dei problemi comportamentali. Allo stesso tempo, promuove l’acquisizione di capacità di apprendimento. Per questo favorisce l’adattamento e l’integrazione dei bambini in classe ed evita l’istituzionalizzazione.

In breve, il metodo TEACCH aiuta i bambini a dare un senso al loro mondo, a sentire che c’è un ordine nella loro quotidianità e quindi essere in grado di affrontarlo e apprendere con maggiore motivazione e qualità della vita. Avvantaggia anche genitori e insegnanti riducendo i loro livelli di stress. Per tutto quanto sopra, è una metodologia efficace e consigliata.

Potrebbe interessarti ...
Good Inside, un nuovo metodo di educazione
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Good Inside, un nuovo metodo di educazione

Good Inside è una proposta educativa che invita a capire i bambini, a ricordare la loro innata bontà e a guidarli con rispetto.



  • Panerai, S., Zingale, M., Trubia, G., Finocchiaro, M., Zuccarello, R., Ferri, R., & Elia, M. (2009). Special education versus inclusive education: the role of the TEACCH program. Journal of autism and developmental disorders39(6), 874-882.
  • Sanz-Cervera, P., Fernández-Andrés, M. I., Pastor-Cerezuela, G., & Tárraga-Mínguez, R. (2018). The effectiveness of TEACCH intervention in autism spectrum disorder: A review study. Papeles del Psicólogo, 39(1), 40–50.

Il contenuto di Siamo Mamme è solo a scopo educativo e informativo. In nessun caso sostituisce la diagnosi, la consulenza o il trattamento di un professionista. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.