Vostro figlio non vuole lavarsi i denti, cosa fare?

· 11 ottobre 2018
Vostro figlio non vuole lavarsi i denti? Con un po' di costanza e dando voi stessi il buon esempio, imparerà!

L’educazione all’igiene orale è fondamentale durante la crescita e lo sviluppo dei nostri bambini. L’insegnamento dovrebbe iniziare quando i bambini cominciano a mangiare cibi solidi, per evitare le conseguenze generate dai resti alimentari nella bocca. Vediamo allora come insegnargli a lavarsi i denti.

Una buona alternativa per stimolare e rafforzare l’apprendimento affinché il nostro bambino possa lavarsi i denti volontariamente e con la frequenza necessaria, è catturare la sua attenzione attraverso giochi, dimostrazioni o canzoni.

“Ti sei già lavato i denti?

Ora ti insegnerò come lavarsi i denti

I denti di sopra si spazzolano verso sotto

I denti di sotto si spazzolano verso sopra

E i molari li dovresti spazzolare con movimenti circolari

E non dimenticare di lavarli tre volte la giorno ah ah..

Maruca Galindo – Canzone Lavarsi i Denti”

Ci sono fattori che possono influenzare il rifiuto iniziale come ad esempio il sapore del dentifricio. Quindi, è molto importante trovare un sapore più gradevole che non generi rifiuto.

Può sembrare all’inizio che tutto ciò che facciamo non ci avvicini all’obiettivo e che sarà una missione impossibile, ma non dobbiamo arrenderci. Spesso facciamo l’errore di “smettere di insegnare” e di ripetere costantemente ciò che è veramente importante per stimolarli.

Non dobbiamo dimenticare che i bambini quando sono piccoli hanno bisogno di abitudini e imparano di più per mezzo della ripetizione. Anche l’esempio di papà e mamma è fondamentale per insegnargli l’importanza di lavarsi i denti.

Man mano che il bambino cresce l’igiene orale diventa più importante, dal momento che quanti più denti spuntano e quanto più cibo solido mangiano, tanto più è probabile che si formino delle carie a causa della mancanza di abitudini corrette.

La scarsa igiene orale porterà come conseguenza la comparsa di carie. Ciò genera cattivo odore e sensibilità alla temperatura e alla consistenza di alcuni alimenti.

Lavarsi i denti, bisogna renderlo divertente

Come lavarsi i denti da latte

Cosa succede se vostro figlio non vuole lavarsi i denti? È importante usare strumenti e metodi attraenti in modo che si senta motivato. Ve ne diciamo alcuni:

  • Comprare uno spazzolino con un personaggio che gli piace o con delle piccole luci. Fatelo partecipare nella scelta, in questo modo si sentirà più coinvolto. L’idea è quella di accontentarlo e creare a poco a poco l’abitudine di lavarsi i denti, appena alzato, dopo ogni pasto, dopo aver mangiato caramelle e al momento di dormire.
  • Lavatevi i denti tutti insieme. I bambini imitano il comportamento dei genitori, dei nonni e dei fratelli.
  • Avere costanza giorno per giorno garantirà il successo! Lavarsi i denti regolarmente creerà l’abitudine di farlo per tutta la vita.
  • Chiedere aiuto per lavarsi i denti a mamma e papà. Questo li motiverà e li farà sentire grandi e intelligenti. In seguito avremo l’opportunità di chiedere loro la stessa cosa.
  • Visitare regolarmente lo specialista. È importante assistere alla prima visita con uno specialista in odontoiatria pediatrica che sarà anche un supporto e una guida in questo processo. Avere nell’agenda i futuri appuntamenti per assistere con puntualità è essenziale per avere un buon controllo.

Ricordate che ogni bambino è diverso, e non è detto che le strategie che funzionano per un coetaneo di vostro figlio vadano bene anche per lui.

Essere costanti

lavarsi i dneti con costanza

Potreste pensare “sono ancora piccoli” e non prestare abbastanza attenzione perché sono “bambini”; ma man mano che cresceranno, i problemi dentali diventeranno più acuti.

A volte capita di non essere costanti in questioni come queste, a causa degli impegni che richiede la nostra casaPer questo motivo dovete avere chiare le conseguenze di un’igiene orale inadeguata, perché si tratta di una priorità per la salute di vostro figlio.

Siamo d’accordo che questo lavoro richiede molta perseveranza e pazienza, tuttavia tutti imparano. Più piccoli iniziamo con la creazione di questa abitudine, più sarà probabile che la apprendano.

La perfezione nello spazzolare non arriverà fino a quando non saranno più grandi. Tuttavia, con la nostra tempestiva supervisione possiamo evitare danni indesiderati.