Mai fumare davanti ai bambini: ecco perché

· 4 settembre 2018
Fumare davanti ai bambini mette a rischio la loro salute. In questo articolo vi spieghiamo perché.

La maggior parte dei fumatori sono consapevoli del danno che stanno causando alla propria salute e sanno che anche gli altri possono venire danneggiati dal fumo passivo, come nel caso dei più piccoli. Per questa ragione, in questo articolo valuteremo le conseguenze che derivano dal fumare davanti ai bambini.

Il fumo delle sigarette è pericoloso, soprattutto per i bambini. La maniera migliore per proteggere i propri cari consiste nello smettere di fumare. Anche se non avete la forza di volontà sufficiente per farlo, dovete perlomeno assicurarvi di avere una casa e un’automobile libere dal fumo.

Bisogna tenere conto del fatto che, quando i bambini vedono gli adulti fumare, non valutano la gravità dei rischi collegati a questa attività. Per questo motivo, la responsabilità di fumare davanti a loro e di prendere le opportune precauzioni ricade sempre su di voi.

Allo stesso modo, le ricerche confermano che l’esposizione al fumo passivo provoca molteplici malattie nei bambini, compresi asma e polmonite. Questo fatto comporta, come conseguenza, migliaia di ospedalizzazioni che sarebbe possibile evitare. Inoltre, ciò dimostra che, al contrario di quanto ritengono molti genitori, fumare davanti ai bambini ha un impatto reale sulla loro salute.

Conseguenze di fumare davanti ai bambini

L’impatto del fumo di sigaretta sulla salute può colpire i membri della famiglia in maniera diversa, in base alla loro età e condizione. Nel caso dei bambini, si tratta di qualcosa di più particolare.

Infatti, l’Organizzazione Mondiale della Sanità afferma che milioni di bambini respirano ogni giorno aria contaminata dal fumo di sigaretta. Inoltre, questo organismo ritiene che il fumo passivo sia causa di gravi patologie cardiovascolari e respiratorie.

Naturalmente, il fumo di sigaretta contiene più di 4.000 sostanze chimiche. Tra queste, la più nota è la nicotina, ma sono presenti anche prodotti tossici come il monossido di carbonio, sostanze irritanti e più di cinquanta sostanze cancerogene.

Fumare davanti ai bambini, le cui difese sono ancora deboli, è particolarmente pericoloso per loro

Per questa ragione, fumare davanti ai bambini è particolarmente dannoso per i piccoli, i quali, inoltre, dispongono di vie respiratorie, di polmoni e di un sistema immunitario meno sviluppati. Allo stesso modo, i bambini che vivono in un luogo nel quale almeno una persona fuma hanno maggiori probabilità di sviluppare:

  • Asma.
  • Infezioni polmonari, come polmonite e bronchite.
  • Meningite.
  • Infezioni dell’orecchio.
  • Tosse e raffreddori.
  • Può aumentare il rischio di contrarre alcune forme di cancro infantile, come linfomi e tumori cerebrali.
  • Difficoltà di apprendimento e problemi comportamentali.

“Prima formiamo le abitudini; poi sono loro a formare noi. Conquistate le vostre cattive abitudini o saranno loro a conquistare voi.”

-Rob Gilbert-

Come proteggere i bambini dal fumo di sigaretta?

L’unica maniera di proteggere i bambini dagli effetti negativi del tabacco consiste nel mantenere l’ambiente libero dal fumo. Senza alcun dubbio, la maniera migliore per farlo è quella di smettere di fumare del tutto, cosa da cui deriva un notevole beneficio anche per voi.

Quelli che seguono sono alcuni consigli di cui potete tenere conto per proteggere i bambini dal fumo di sigaretta.

  • Non fumate in spazi chiusi.
  • Chiedete a chi viene a farvi visita di non fumare dentro casa.
  • Non fumate in automobile né permettete che lo faccia nessun altro.
  • Tenete i vostri bambini lontani dai luoghi pubblici nei quali si concentra il fumo.

Adottate nuove abitudini di vita

Con l’arrivo del bebè, è necessario introdurre determinati cambiamenti per eliminare questa abitudine negativa per la vostra salute e per il vostro portafoglio. Per molte donne, la notizia della gravidanza rappresenta un elemento scatenante che consente loro di smettere di fumare, almeno fino alla data del parto.

Anche se la gravidanza non costituisce necessariamente una scusa per smettere di fumare, è comunque un buon momento per riconsiderare la propria dipendenza dalla nicotina. Ci sono mamme che, dopo la nascita del piccolo, riescono a non riprendere mai più a fumare.

Se non riuscite a smettere di fumare, è importante perlomeno evitare di farlo in presenza di altre persone

D’altra parte, per evitare di esporre vostro figlio a un rischio non necessario, è assolutamente indispensabile non fumare mai dentro casa. Dovete abituarvi a uscire sempre, che ci sia caldo o freddo, oppure che piova. La regola deve essere la stessa anche per amici e familiari.

Infine, dopo una pausa per fumare, l’ideale è cambiarsi i vestiti. Infatti, i vostri abiti sono ancora impregnati di fumo, a causa dell’odore della sigaretta, altrettanto nocivo per i bambini.

Ricordate che è possibile evitare le conseguenze che derivano dal fumare davanti ai bambini. Abbandonare questa abitudine è la soluzione ideale per raggiungere questo scopo, oltre che per eliminare la dipendenza dalla nicotina. Se, al contrario, non siete ancora pronte per mettere un punto finale a questa dipendenza, dovete fare tutto il possibile per mantenere il fumo di sigaretta lontano dai bambini e dalle altre persone.