26esima settimana di gravidanza: cosa succede

· 5 Aprile 2018

Cosa succede alla 26esima settimana di gravidanza? Continua a leggere per scoprire le risposte.

 

Alla 26esima settimana di gravidanza la futura mamma è ormai abituata ai cambiamenti che interessano il suo corpo a mano a mano che il bambino cresce. È trascorso il 75% del periodo gestazionale.

È importante che la mamma sappia che nell’ultimo trimestre i cambiamenti accelerano, poiché il bambino si prepara alla nascita.

La mamma alla 26esima settimana di gravidanza

  • L’aumento di peso è proporzionalmente maggiore, poiché il feto vive una crescita più accelerata rispetto alle settimane precedenti.
  • Conseguenza di questa crescita è l’espansione dell’utero, che, unita ai movimenti più liberi e frequenti del bambino, provocherà qualche fastidio.
    • La mamma avrà bisogno di cambiare posizione di frequente, soprattutto quando sarà sdraiata per riposare. Cercherà di posizionare la “pancia” in modo da stare comoda.
    • Un consiglio è mettere un cuscino o un cuscino per l’allattamento tra le gambe o sotto la pancia per alleviare il fastidio.
  • L’utero eserciterà una pressione maggiore sulla vescica. Da qui lo stimolo frequente a urinare. La capacità di ritenzione della vescica si ridurrà notevolmente.
  • La donna noterà che la pancia si muove molto  e dirà che il bambino “scalcia”.
    • In determinati momenti, sul suo ventre saranno visibili protuberanze e bozzi dovuti ai movimenti e al cambio di posizione del bambino.
  • Accade abbastanza frequentemente, in questa fase della gravidanza, che alla futura mamma venga diagnosticata un po’ di anemia.
    • L’anemia si manifesta con stanchezza e svogliatezza. La sclera, la parte bianca dell’occhio, diventa giallognola e la donna ha un aspetto pallido.
    • In genere il medico prescrive le analisi del sangue e dell’urina per individuare insufficienza di nutrienti. In alcuni casi potrebbe prescrivere l’assunzione di integratori di ferro.
  • È il momento di controllare il livello di zucchero nel sangue poiché è in questa settimana che potrebbe fare la sua comparsa il diabete gestazionale.
Dieta alla 26esima settimana di gravidanza

  • I cambiamenti ormonali influiranno senz’altro sullo stato d’animo e sull’umore della mamma, che passerà dal riso al pianto con estrema facilità e senza alcun motivo apparente.
  • La sessualità si risveglierà. Il desiderio sessuale sarà più intenso. Questo accade perché la donna, arrivata a questa fase ormai avanzata della gravidanza, si sente più tranquilla. Si è abituata alle nuove forme del suo corpo e le accetta per come sono.
    • D’altro canto, gli ormoni incidono sull’organismo con maggiore intensità e contribuiscono all’aumento del desiderio. È il momento giusto per godere della sessualità senza alcun timore, a meno che ci siano delle controindicazioni mediche.

Il bambino alla 26esima settimana di gravidanza

  • In questo stadio dello sviluppo, il bambino comincia a manifestare segni di vita più autonoma.
  • Si muove più liberamente. Ha ancora spazio sufficiente nell’utero che gli permette di muoversi ed “esercitare” diverse parti del suo corpo.
  • A mano a mano che cresce, il liquido amniotico si riduce, rendendo i suoi movimenti più visibili dall’esterno.
  • Il piccolo reagisce agli stimoli esterni. Gli arrivano luce e suoni. E riesce a percepire le leggere pressioni che vengono esercitate sulla pancia.
Feto alla 26esima settimana di gravidanza

  • Questo è il momento giusto per il papà e la mamma di parlargli e di fargli ascoltare della musica. Questi stimoli lo prepareranno alla vita dopo la nascita.
  • Il bambino peserà tra gli 800 g e 1 kg e sarà lungo circa 35 cm dalla testa al tallone. A partire da questo momento, fino alla nascita, il peso triplicherà.
  • I suoi tratti del viso diventano più regolari e sempre più simili a quelli che avrà alla nascita. L’ecografia mostrerà chiaramente le sopracciglia e le unghie delle mani e dei piedi.
  • In genere è alla 26esima settimana di gestazione che il bambino si mette nella cosiddetta posizione fetale, flettendo collo, braccia e gambe sopra il torace e l’addome.
  • Il bambino comincia a fare i primi movimenti respiratori. Di tanto in tanto respirerà liquido amniotico. Si sta esercitando per quando prenderà le prime boccate d’aria il giorno della nascita.

Suggerimenti per la 26esima settimana di gravidanza

  • La 26esima settimana di gravidanza è cruciale sia per il bambino sia per la mamma. Per questo entrambi devono essere sottoposti a un controllo medico rigoroso.
  • È fondamentale che la mamma conduca uno stile di vita rilassato, privo di ansia e stress.
  • Un’attività fisica moderata, sotto la supervisione di uno specialista, contribuirà ad alleviare i disturbi della futura mamma, oltreché a offrirle benefici fisici e psicologici.