Disturbo mentale grave e maternità: come sono correlati?

Vivere la maternità quando si soffre di un grave disturbo mentale può essere difficile, ma non è impossibile. È solo necessario avere un adeguato sostegno.
Disturbo mentale grave e maternità: come sono correlati?

Ultimo aggiornamento: 30 ottobre, 2021

Molte donne hanno progetti nella loro vita e tra questi c’è quello di diventare mamma e mettere su famiglia. Ma cosa succede quando si soffre di una forma di disabilità o di un grave disturbo mentale? Ne parliamo in questo articolo.

La maternità, un’esperienza bella ma complessa

Sappiamo tutte che la maternità non è per niente facile e nel caso si soffra di una qualunque patologia le cose possono diventare un po’ più complicate.

Ciò non significa che una madre con una diagnosi di disturbo mentale sia una cattiva madre, ma piuttosto che ha bisogno di sostegno per svolgere al meglio questo ruolo.

In questo senso, il sostegno sociale e familiare è fondamentale per raggiungere il benessere della madre e del bambino. Inoltre, in caso si soffra di un grave disturbo mentale, è necessario parlare con il medico specialista prima di fare il grande passo.

Cosa si intende per grave disturbo mentale?

Madre in depressione post partum.

Un disturbo mentale grave è un disturbo emotivo e comportamentale che colpisce lo sviluppo delle capacità funzionali di una persona.

Pensando agli aspetti principali della vita quotidiana, per esempio, questa condizione può influenzare l’igiene personale, l’autonomia, le relazioni personali e persino l’ apprendimento.

Per determinare la gravità di questo disturbo, è necessario basarsi sul tipo di diagnosi, sulla durata e sul grado di disabilità che produce.

Alcuni disturbi mentali si manifestano in particolari fasi della vita, come la depressione postpartum. Altri, invece, sono più duraturi: ansia, disturbo ossessivo compulsivo, depressione, disturbo bipolare o schizofrenia sono alcuni esempi.

Le persone che soffrono di queste patologie necessitano di cure personalizzate e monitoraggio da parte di uno specialista, in modo che la malattia sia per loro più tollerabile.

Maternità e grave disturbo mentale: un connubio possibile?

La combinazione di maternità e grave disturbo mentale è un argomento che molte persone trovano difficile comprendere, anche oggi. In effetti, la stragrande maggioranza delle persone si chiede come sia possibile cura di un bambino, se non ci si può prendere cura di se stessi.

La verità è che tutte le persone che vogliono essere madri o padri cercano di farlo nel miglior modo possibile, che abbiano o meno problemi di salute.

Crescere un bambino con questo tipo di malattia è una sfida importante, ma non una missione impossibile. Pertanto, è importante parlare prima con il medico specialista, poiché è colui che conosce meglio la realtà di una paziente.

Cosa dovresti tenere a mente prima di cercare una gravidanza?

Se soffrite di un grave disturbo mentale, dovete prendere in considerazione alcuni aspetti prima di fare il passo:

  • Dovete sapere che non vi sentirete sempre al 100% per dedicarvi al massimo a vostro figlio. Nei momenti in cui non siete in grado di farlo, dovreste avere qualcuno di cui fidarvi per delegare agli altri qualche vostra responsabilità.
  • Conviene avere una certa stabilità finanziaria per crescere un bambino. Se non riuscite a trovare un lavoro, sarà difficile per voi mantenere un’altra persona. Pertanto, valutate se siete in grado di permettervi questa spesa o meno.
  • A seconda del disturbo di cui soffrite, potreste avere difficoltà a seguire gli orari e a svolgere le attività quotidiane necessarie di un genitore. Inoltre, potrebbero esserci attività che sono molto difficili da completare quando siete sole.
  • È possibile che alcuni sintomi della vostra malattia confondano tuo figlio in fase di crescita. Pertanto, è importante che quando vostro figlio sarà abbastanza grande da capire, gli parliate  apertamente del vostro problema. In questo modo, sarà più facile per lui trovare una risposta a quei vostri comportamenti.

Ogni caso è diverso ed è difficile generalizzare. Alcune persone avranno bisogno di più aiuto e altre di meno, a seconda del loro disturbo mentale.

Se volete allargare la famiglia, seguite il trattamento senza interruzioni e prendetevi cura di voi, sia dentro che fuori. Questo vi preparerà meglio all’arrivo di vostro figlio.

Maternita e disturbi mentali.

Informazioni sulla maternità e sui gravi disturbi mentali

In tutto questo articolo abbiamo cercato di farvi capire che è possibile un connubio tra la maternità e un grave disturbo mentale, purché si tenga conto degli aspetti necessari per farlo bene.

Oltre al supporto del vostro medico, della vostra famiglia e dei vostri amici, potete contare su alcuni gruppi di sostegno delle associazioni di pazienti con la stessa malattia.

La cosa più importante è che vi troviate bene e che vi fidiate dello specialista. In questo modo la vostra malattia sarà sotto controllo, così come il trattamento, e avrete una vita il più normale possibile.



  • Ríos, R. R., Tato, M. N., Otero, S. P., Loureiro, S. M., Álvarez, S. G. L., Castiñeira, M. C., & Otero, M. C. V. (2016). Maternidad y trastorno mental grave. Norte de Salud Mental, 14(55), 55-65.
  • Contreras, M., Del Amo, R., Muñoz, M., & Panadero, S. Número 11-Agosto 2014 Prevención de trastornos mentales en hijos de personas afectadas por trastornos mentales graves.
  • García González, N. Papel de los Determinantes de Salud en la Mujer Gestante con Trastorno Mental Grave: Visión Holística.