Imparate a distinguere le contrazioni di Braxton Hicks

3 Aprile 2019
Le contrazioni di Braxton Hicks vengono considerate delle false contrazioni, ed è per questo che è importante saperle distinguere da quelle vere. 

Le contrazioni di Braxton Hicks confondono molte donne e fargli pensare che è arrivato il momento del parto. In genere, le donne incinte riescono a riconoscere se è giunto il momento di partorire dalla frequenza e dall’intensità delle contrazioni.

Tuttavia, alcune lo sanno perché si rompono le acque. Questa è la prova certa che le contrazioni sono reali. Per questo, è importante distinguere quelle vere da quelle false.

Ogni donna è diversa, alcune non sentono alcun tipo di contrazione mentre altre presentano per giorni dei piccoli fastidi prima di dare alla luce il proprio figlio. Successivamente, altri fattori intervengono per dimostrare che il processo sta avvenendo. Ecco come distinguere le contrazioni di Braxton Hicks.

Contrazioni di Braxton Hicks: di cosa si tratta?

Chiamate anche contrazioni false, sono state scoperte alla fine del XIX secolo dal medico inglese Braxton Hicks. Queste si verificano sporadicamente, e a mano a mano che avanza la gravidanza si fanno più frequenti, specialmente verso la fine.

Si distinguono perché non provocano dolore, però causano alcuni disturbi che confondono molte donneAlcune non le percepiscono, mentre altre le sentono fin dalla 28esima settimana.

Come distinguere le contrazioni di Braxton Hicks?

Nella maggior parte dei casi, le gestanti non sono in grado di distinguere le contrazioni di Braxton Hicks da quelle vere. Preoccuparsi è normale, poiché potrebbero essere un segnale di un parto prematuro. Ecco alcune considerazioni per fare la differenza:

  • Le contrazioni di Braxton Hicks si presentano alla fine della gravidanzaIn genere avvengono una o due settimane prima del parto. Anche se si fanno sempre più intense non sono regolari, ovvero non aumentano né di frequenza, né di durata, né di intensità. Sebbene siano indolori, sono fastidiose, e durano circa 30 secondi.
  • Comunemente queste contrazioni sono conosciute anche come contrazioni fisiologiche. Sono fastidiose a causa dell’ammorbidimento del collo dell’utero precedente alla dilatazione. Sono simili ai tipici disturbi delle mestruazioni. In genere si presentano più spesso nelle donne delicate o che svolgono delle attività fisiche o lavorative intense.
contrazioni

  • Le vere contrazioni del parto aumentano di intensità regolarmente. Si verificano con una frequenza approssimativa di 3-5 contrazioni ogni 10 minuti. Durante il parto si presentano 2 o 3 contrazioni più intense e con una durata di circa 60 secondi ogni 10 minuti.
  • Le contrazioni di Braxton Hicks si percepiscono sotto l’addome, mentre quelle vere partono dalla schiena e si estendono in avanti sulla parte basse dell’addome.

Raccomandazioni per rallentare le contrazioni di Braxton Hicks

  • Smettete di fare quello che state facendo o cambiate posizione quando sentite di stare per avere una contrazione di Braxton Hicks. Cambiando movimento potrete alleviare il fastidio, e gli spasmi spariranno.
  • Praticate le tecniche di respirazione imparate per il momento del parto anche durante le false contrazioni. Respirare in modo lento, profondo e ritmico potrebbe alleviare il malessere.
  • Andate in bagno frequentemente per svuotare la vescica. L’irritazione di quest’ultima può rendere più intense le contrazioni di Braxton Hicks.
  • Tentate di rilassarvi il più possibile per poter riposare. Mettetevi sul lato che vi risulta più comodo e meno doloroso.
  • Mantenetevi idratate. La disidratazione potrebbe causare degli spasmi muscolari, provocando a sua volta questo tipo di contrazioni.
contrazioni di Braxton Hicks

Quando è il caso di preoccuparsi?

  • Se siete a meno di 36 settimane di gravidanza e presentate più di 4 contrazioni all’ora o più di 5 dopo 36 settimane.
  • Quando le contrazioni sono accompagnate da dolore addominale, dolore alla schiena o dolore pelvico.
  • Se vengono accompagnate da qualche tipo di flusso vaginale inusuale.
  • Nel caso in cui la donna incinta abbia già avuto dei casi di parti prematuri.
Fonte dell’immagine principale: © wikiHow.com