Polidramnios o liquido amniotico abbondante

7 Marzo 2019
Polidramnios significa una presenza eccessiva di liquido amniotico. A seconda della sua gravità, questa condizione richiede un intervento medico.

Il polidramnios, più noto come liquido amniotico abbondante, è una quantità di liquido che circonda il feto durante la gravidanza ed è responsabile di fornire tutte le proteine necessarie per il suo sviluppo. Ma nel caso si tratti di una quantità esagerata, e che supera i livelli normali, il polidramnios può causare problemi alla madre e al feto.

Che cos’è il polidramnios?

Anche se gli specialisti a volte non riescono a capire perché in alcune madri in gravidanza si verifica questa condizione, secondo le ricerche, ci sono alcuni fattori che generano il rischio di soffrire di polidramnios. Tra queste ci sono le seguenti:

  • Gestazione multipla. Può far si che un feto abbia più liquido amniotico dell’altro.
  • Diabete materno
  • Bambini grandi
  • Problemi neurologici del feto – come l’idrocefalo, possono rendere difficile la deglutizione.
  • Malformazioni fetali come difetti al midollo spinale, ostruzioni cerebrali o gastrointestinali e urinarie.
  • Labbro leporino che può causare problema di deglutizione.
  • Incompatibilità del gruppo sanguigno tra la madre e il bambino.
polidramnios in gravidanza

Segni e sintomi

Le donne che soffrono di polidramnios spesso non hanno sintomi, specialmente quando si tratta di uno stato lieve, ma nei casi più gravi cominciano ad avere i seguenti sintomi:

  • Difficoltà a respirare
  • Dolore addominale
  • Infiammazione della parete addominale o degli arti inferiori
  • Contrazioni uterine
  • Vomito
  • Addome più grande o più piccolo, rispetto a quanto corrisponde al mese di gravidanza.

È essenziale effettuare per tempo una diagnosi e un trattamento affinché la gravidanza segua un corso normale.

Come si diagnostica un caso di polidramnios?

Il modo migliore per una donna in gravidanza di sapere se ha polidramnios è attraverso una misurazione ad ultrasuoni che deve essere eseguita da uno specialista. Questo darà un indice approssimativo del liquido amniotico (ILA), che non dovrebbe superare i 24 centimetri durante il terzo trimestre poiché si considererebbe in eccesso e potrebbe causare dei danni.

Dopo aver effettuato un’ecografia completa per diagnosticare eventuali malformazioni del feto, il medico dovrà escludere se l’abbondanza di liquido amniotico è dovuta a cause ereditarie, verificando la storia familiare. È possibile anche eseguire test di tolleranza al glucosio, per emorragie, anemie e test sierologici prenatali.

Fattori di rischio

Esistono seri fattori di rischio che possono aumentare i problemi durante la gravidanza a causa di polidramnios, quindi è essenziale che la futura mamma esegua tutti i controlli di gravidanza programmati dal suo medico. Ecco i possibili rischi:

  • Emorragia postpartum. Si tratta di una grave emorragia dopo il parto.
  • Morte del feto. Il polidramnios può causare la morte del feto dopo 20 settimane di gravidanza.
  • Parto prematuro. Succede quando il bambino nasce prima delle 37 settimane di gravidanza.
  • Distacco della placenta. Tale distacco è qualcosa di molto grave, perché il feto cessa di ricevere ossigeno e le sostanze nutritive provenienti dal corpo della madre.
  • Cattiva posizione del feto. Normalmente, il feto si trova con la testa in direzione della schiena della madre, ma il polidramnios di solito provoca il cambio di questa posizione, fino a dover considerare il cesareo come opzione più sicura per il parto.
posizione del feto

Qual è il trattamento?

In caso di polidramnios lieve, non è necessario alcun trattamento, ma se il medico indica che si tratta di un caso grave, agire in tempo è vitale. Tra i trattamenti più efficaci ci sono: riduzione manuale del liquido amniotico, farmaci per fare in modo che il bambino urini di meno o, in caso il termine della gravidanza sia vicino, parto anticipato.

Allo stesso modo, si raccomanda che il controllo prenatale inizi alle 32 settimane con un test completo in cui la madre dovrà stare calma per ottenere risultati accurati senza alterazioni. Inoltre, se avete il diabete, regolate i livelli di zucchero nel sangue.

Gravidanza senza complicazioni

Evitare i casi di polidramnios è un atto impossibile, perché si verifica senza preavviso, o per qualche anomalia, cause familiari e persino senza ragione. Per questo motivo, è importante che le future mamme si prendano cura della loro gravidanza in ogni momento per ridurre i rischi che tale condizione potrebbe causare al feto e alla sua salute in generale.

Avere abitudini sane, stare lontano dalla nicotina e seguire una buona dieta aiuterà la madre a mantenere il peso desiderato, riducendo il rischio di diabete e fornendo importanti vitamine per il corretto sviluppo del feto.

  • B., P., G., L., G., D. V., & A., D. (2016). Glucose alteration in pregnancy and risk of adverse neonatal outcomes. Diabetologia. https://doi.org/http://dx.doi.org/10.1007/s00125-016-4046-9
  • A., G., A., G., K., M., & B., P. (2003). Maternal and infant complications associated with the macrosomic fetus. Giornale Italiano Di Ostetricia e Ginecologia.
  • Modena, A. B., & Fieni, S. (2004). Amniotic fluid dynamics. In Acta Biomedica de l’Ateneo Parmense.