Il sonno nei vari trimestri di gravidanza

17 novembre, 2020
Durante la gravidanza, anche il sonno è coinvolto nei cambiamenti che interessano il corpo delle gestanti. Leggete questo articolo per scoprire come si manifestano queste alterazioni.

I cambiamenti a cui è sottoposta una gestante coinvolgono anche il sonno. In questo articolo vi illustriamo come si evolve il sonno nei vari trimestri di gravidanza.

Sonno e gravidanza: anche il modo in cui dormiamo cambia

Nel corso dei 9 mesi di gravidanza, le gestanti subiscono diversi cambiamenti fisici ed emotivi. Forse vi sarà capitato di sentir dire che essere incinte non significa essere malate, cosa che è senz’altro vera. In alcune occasioni, però, le donne incinte si sentono così male e soffrono così tanti fastidi e sintomi da aver bisogno di riposare di più, per riuscire a recuperare energie e sentirsi meglio.

Sia i padri che le madri sanno che, quando il bebè nascerà, saranno stanchi e assonati, perché i neonati richiedono molta attenzione. Durante la notte, infatti, questi ultimi si svegliano più volte per essere alimentati o perché bisogna soddisfare le loro necessità fondamentali, che si tratti di un cambio di pannolino o della necessità di sentire il calore dei genitori, per ritrovare la tranquillità.

La realtà, però, è che, anche se è vero che quando nasce un bebè si dorme meno, le donne incinte possono provare il fastidio che deriva dalla mancanza di sonno molto prima della nascita del bambino. È possibile, infatti, che durante il primo trimestre abbiate bisogno di dormire più del solito. Si tratta di un fenomeno del tutto normale, dovuto al fatto che il corpo è particolarmente affaticato dai cambiamenti che si stanno verificando al suo interno.

Provare fastidi durante il sonno è un problema normalissimo per le gestanti.

Durante questa prima fase, la placenta si trova in fase di formazione e il corpo produce quantità molto maggiori di sangue. Di conseguenza, ha bisogno di parecchia energia e voi vi sentite regolarmente stanche.

Il problema deriva dal fatto che molte donne non riescono a dormire quando sono incinte, per mancanza di tempo o per altri motivi. È quindi necessario imparare come funziona il sonno nelle diverse fasi della gravidanza (trimestri), per riuscire a comprenderlo e trovare così le soluzioni più adatte per ogni singolo caso.

Il sonno nelle diverse fasi della gravidanza

In presenza dei tanti cambiamenti fisici e ormonali che si verificano nel corso della gravidanza, non c’è da stupirsi che le donne abbiano problemi di sonno. Ogni trimestre presenta sfide differenti e il sonno non è esente da queste variazioni. Durante le diverse fasi della gravidanza possono presentarsi problemi di sonno differenti ed è importante che siate in grado di riconoscerli.

Primo trimestre di gravidanza

Durante il primo trimestre di gravidanza, scoprirete di essere molto stanche durante la giornata e vi accorgerete che vi mancano le forze per svolgere attività quotidiane che, prima della gestazione, riuscivate a realizzare senza alcuno sforzo. Inoltre, quando arriva la notte, è possibile che il vostro sonno subisca qualche alterazione a causa dello stress fisico ed emotivo che state a iniziando a sentire.

Come se tutto ciò non fosse abbastanza, vi ritroverete a dover andare spesso al bagno per urinare, durante la notte. Anche questa attività interromperà il vostro sonno, incrementando la stanchezza del giorno successivo.

Potreste anche presentare nausea o vomito che non si limitano a manifestarsi in maniera sporadica o a permanere durante la giornata, ma che possono arrivare a farvi alzare dal letto durante la notte per andare al bagno e vomitare, in caso di bisogno.

“Una cosa è dormire; ben diverso è che il bambino che portate in pancia ve lo lasci fare”.

– Anonimo –

Secondo trimestre di gravidanza

Durante il secondo trimestre di gravidanza, la maggior parte delle donne sente un certo sollievo in merito ai problemi di sonno e altri fastidi tipici della gestazione. Durante questa fase, però, si presentano anche alcuni problemi del sonno che è necessario saper riconoscere, nel caso in cui doveste averne bisogno.

Anche se il numero di viaggi verso il bagno subisce una riduzione e la qualità del vostro sonno è destinata a migliorare, durante questa fase il ventre inizia a crescere. Di conseguenza, potreste trovare qualche difficoltà nel trovare la postura giusta per addormentarvi. Inoltre, potreste soffrire di acidità o bruciore di stomaco, durante la notte.

Il terzo trimestre di gravidanza è quello che presenta i maggiori problemi di sonno.

Terzo trimestre di gravidanza

La maggior parte delle difficoltà relative al sonno si presentano durante l’ultimo trimestre di gravidanza. Si tratta del periodo finale, durante il quale le donne si sentono più pesanti e infastidite, costrette a subire grandi cambiamenti a livello sia fisico che emotivo.

In questa fase è possibile notare la presenza di crampi alle gambe, congestione nasale, dolori muscolari e grandi difficoltà per muoversi sul letto o trovare la postura adeguata per dormire. Inoltre, si torna a urinare con frequenza maggiore, perché il bebè inizia a esercitare una forte pressione sulla vescica.

Sapere tutto ciò vi aiuterà a capire con maggior facilità i problemi che potreste avere durante il sonno in ogni fase della gravidanza e per quale motivo questi si verificano. In questo modo sarete più tranquille, sapendo che si tratta di fenomeni del tutto normali e comuni, che interessano tutte le gestanti. Inoltre, esiste un’alta percentuale di donne incinte che, durante i mesi di gravidanza, soffrono di insonnia.

  • Parra, P. E. (2014). SUEÑO Y EMBARAZO.
  • Hedman, C., Pohjasvaara, T., Tolonen, U., Suhonen-Malm, A. S., & Myllylä, V. V. (2002). Effects of pregnancy on mothers’ sleep. Sleep medicine3(1), 37-42.