Si può mangiare surimi in gravidanza?

Il surimi è una buona opzione per migliorare la densità nutritiva di insalate e piatti freddi. Vi diremo se può essere consumato o meno durante la gravidanza.
Si può mangiare surimi in gravidanza?

Ultimo aggiornamento: 12 novembre, 2022

Il surimi è un alimento preparato con proteine del pesce che mira a emulare i crostacei. Questo è adatto per essere aggiunto a insalate e piatti freddi, poiché ne migliora il sapore e la consistenza. Ora vi diremo se il surimi può essere davvero consumato durante la gravidanza.

Va tenuto presente che, durante il periodo di gestazione, è necessario prestare più attenzione che mai alla dieta. Alcuni alimenti sono soggetti a restrizioni in questo momento per presentare un rischio microbiologico. Inoltre, qualsiasi intossicazione potrebbe mettere a rischio la salute del feto.

Preparazione del surimi

Inizieremo specificando un po’ di più in cosa consiste questo alimento noto come surimi. È un prodotto che nasce in Giappone ed è fatto con filetti di pesce. In ogni caso non contiene al suo interno tracce di prodotti del mare, come si diceva una volta.

Inoltre, prima del confezionamento e della vendita al pubblico, passa attraverso un processo di pastorizzazione. Attraverso di essa viene assicurata la distruzione di tutti i microrganismi patogeni che potrebbero esistere al suo interno, il che garantisce la qualità dal punto di vista igienico.

Per l’elaborazione del surimi viene utilizzato principalmente il merluzzo giallo. Per prima cosa si ricavano le proteine e poi si mescolano con altri ingredienti naturali come olio di semi di girasole, farina di mais, sale e paprika.

Proprietà del surimi

Innanzitutto vogliamo parlarvi delle principali proprietà nutritive del surimi, che spiegheremo nel dettaglio di seguito.

Favorisce la digestione

Si tratta di un prodotto che ha proteine ad alto valore biologico, cioè con tutti gli aminoacidi essenziali e un buon punteggio in termini di digeribilità. Questi nutrienti sono essenziali per mantenere una massa muscolare sana, secondo uno studio pubblicato sulla rivista Nutrients.

Migliora la salute cardiovascolare

Surimi contiene acidi grassi della serie omega-3 al suo interno. Questi elementi sono essenziali per mantenere una buona salute cardiovascolare. Influiscono positivamente anche sullo sviluppo del sistema nervoso del bambino durante le prime fasi della vita, come confermato da una ricerca pubblicata sulla rivista Critical Reviews in Food Science and Nutrition.

Surimi in gravidanza: previene lo sviluppo dell’anemia

Questo alimento contiene vitamina B12, che è un nutriente esclusivo degli alimenti di origine animale che protegge dallo sviluppo dell’anemia. È importante notare che questa patologia durante la gravidanza può avere un impatto negativo sullo stato di benessere e sullo sviluppo del feto. Infatti, l’integrazione con questa vitamina è spesso consigliata, soprattutto nell’ambito delle diete vegane.

Il surimi è un alimento di origine animale che aiuta a prevenire lo sviluppo dell’anemia. Favorisce inoltre la digestione e migliora la salute cardiovascolare.

Si può mangiare surimi in gravidanza?

Nonostante sia un prodotto che rientra negli ultralavorati industriali, è possibile consumare il surimi con moderazione durante la gravidanza. In ogni caso non se ne abusa, poiché al suo interno concentra gli additivi. Tuttavia, l’assunzione puntuale non sarà dannosa e contribuirà al raggiungimento dei fabbisogni nutrizionali necessari.

È importante notare che questo prodotto non presenta un rischio microbiologico, poiché dal pesce vengono utilizzate solo le proteine utilizzate per la sua conformazione. Per questo è considerato sicuro, anche se non viene cotto prima del consumo. Può anche essere incluso nella dieta durante quasi tutte le fasi della vita senza causare grossi problemi.

Surimi, un prodotto adatto alla gravidanza

Come abbiamo accennato, il surimi è un prodotto adatto ad essere inserito nella dieta delle donne in gravidanza senza alcun rischio. Questo supera una serie di processi di pastorizzazione che garantiscono la qualità dal punto di vista igienico. In questo modo si assicura che non ci siano microrganismi patogeni all’interno che possono danneggiare la donna o il feto.

Inoltre è un alimento abbastanza denso dal punto di vista nutrizionale. Fornisce proteine ad alto valore biologico e acidi grassi di qualità che contribuiscono a garantire il corretto sviluppo del feto. Inoltre, è una fonte di vitamina B12, che è un nutriente carente in gran parte delle diete restrittive.

Ovviamente, quando scegliete il surimi, vi consigliamo di optare per quello che non ha additivi all’interno. Per fare ciò, dovreste rivedere le etichette e gli elenchi degli ingredienti.

Potrebbe interessarti ...
Quali insaccati si possono mangiare in gravidanza?
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Quali insaccati si possono mangiare in gravidanza?

Sebbene non siano gli alimenti più salutari, alcuni insaccati possono essere consumati con moderazione durante la gravidanza. Prendete nota!



  • Berrazaga, I., Micard, V., Gueugneau, M., & Walrand, S. (2019). The Role of the Anabolic Properties of Plant- versus Animal-Based Protein Sources in Supporting Muscle Mass Maintenance: A Critical Review. Nutrients11(8), 1825. https://doi.org/10.3390/nu11081825
  • Martins, B. P., Bandarra, N. M., & Figueiredo-Braga, M. (2020). The role of marine omega-3 in human neurodevelopment, including Autism Spectrum Disorders and Attention-Deficit/Hyperactivity Disorder – a review. Critical reviews in food science and nutrition60(9), 1431–1446. https://doi.org/10.1080/10408398.2019.1573800