Il senso di frustrazione nei bambini

· 29 giugno 2018
Dovete insegnare a vostro figlio, fin da quando è molto piccolo, a sopportare il sendo di frustrazione. In questo modo sarà in grado di affrontare in maniera positiva le diverse situazioni che gli si presenteranno di fronte nel corso della vita.

Il senso di frustrazione nei bambini fa riferimento a una necessità non soddisfatta. Si tratta di un’esperienza emotiva che si manifesta quando un desiderio, un progetto, un’illusione o una necessità non viene soddisfatta, oppure non raggiunge il compimento.

Il senso di frustrazione è inevitabile: in qualche momento della vita, a tutti noi capita di provarla. Infatti, si tratta di un’emozione che viviamo fin da quando siamo molto piccoli, dal momento che le oscillazioni e i cambiamenti di umore, nei quali passiamo dalla frustrazione alla non frustrazione e viceversa, sono del tutto normali, nella fase della fanciullezza.

Una situazione frustrante riguarda una persona,un oggetto e una meta. Un qualche genere di ostacolo impedisce il raggiungimento di una meta. Quindi, la persona si trova ad affrontare un problema a cui non riesce a trovare soluzione.

Si tratta di una barriera che il piccolo non può oltrepassare. Il senso di frustrazione nei bambini si presenta quando ci si attende una ricompensa. Può comparire sotto forma di differenti emozioni, e viene associato alla combinazione di alcune di esse: impotenza, ira, delusione, depressione, tristezza, impotenza o disillusione.

Cause della frustrazione

Questo termine si applica alla circostanza che dà come risultato l’insoddisfazione di una necessità o di uno scopo. Il senso di frustrazione nei bambini può presentarsi in tutte le tappe dello sviluppo.

L'ira è una delle emozioni che può essere alla base del senso di frustrazione

Queste sono alcune delle cause:

  • Lo stress.
  • Le aspettative non soddisfatte.
  • Il rifiuto.
  • La mancanza di accettazione.
  • La mancanza di flessibilità.
  • La gelosia.
  • La competitività.
  • Il perfezionismo.
  • La provocazione.

È di grande consolazione, per la persona frustrata, essere testimone della caduta di chi è fortunato e della disgrazia di chi è onesto.

Eric Hoffer

Come si può combattere il senso di frustrazione nei bambini?

1. Dare il buon esempio

Un atteggiamento positivo da parte dei genitori quando si tratta di affrontare le situazioni avverse è il miglior esempio per fare in modo che i figli imparino a trovare soluzioni ai propri problemi.

2. Scambiare la frustrazione con l’apprendimento

Le situazioni difficili rappresentano un’ottima opportunità affinché il bambino impari cose nuove, le memorizzi e riesca ad affrontarle da solo, quando si presenteranno di nuovo.

3. Insegnare a essere perseverante

Se il bambino impara che con la costanza troverà le soluzioni di cui ha bisogno, riuscirà a controllare la frustrazione anche in altre situazioni.

4. Educare nella cultura del sacrificio

Per evitare stati di frustrazione, dovete insegnare a vostro figlio che il sacrificio è il modo giusto di risolvere gli insuccessi.

5. Non dargli tutto già pronto

Lasciate che riesca a superare da solo le sfide che deve affrontare, in modo che abbia la possibilità di sbagliare e imparare dai suoi stessi errori.

6. Non cedere di fronte alle sue richieste

In questo modo imparerà che questa è la maniera più efficace di risolvere i problemi.

7. Stabilire obiettivi

È necessario insegnargli a tollerare la frustrazione creando obiettivi realistici e ragionevoli.

Tolleranza alla frustrazione

Tollerare la frustrazione significa essere capaci di affrontare i problemi e le limitazioni che i piccoli vivono nel corso dell’infanzia e i fastidi che potrebbero provocare. Di conseguenza, si tratta di un atteggiamento su cui si può lavorare e che può essere sviluppato.

Caratteristiche di un bambino con alta tolleranza alla frustrazione

Un bambino che possiede un alto livello di tolleranza alla frustrazione può fare ricorso ai propri mezzi per accettare i fatti. In questo modo, per essere danneggiato dalle situazioni avrà bisogno di un grado di frustrazione molto più grande.

Per le persone che possiedono un alto livello di tolleranza alla frustrazione, la vita risulta più gradevole, più facile e meno ricca di stress. Sono motivati per trasformare questi problemi in nuove opportunità, per mantenere la possibilità di riprendere ad agire senza altre azioni inutili, o per cercare di scappare, per accettare le ambizioni del dolore, il fallimento, il malessere, ecc.

Un bambino con un basso livello di tolleranza alla frustrazione perde le motivazioni per ciò che fa

Caratteristiche di un bambino con bassa tolleranza alla frustrazione

Un bambino che possiede un basso livello di tolleranza alla frustrazione avrà difficoltà nel superare alcune situazioni e perderà le motivazioni per ciò che fa.

I bambini con bassa tolleranza alla frustrazione sono solitamente più impulsivi e impazienti. Inoltre, sono anche abituati a soddisfare immediatamente le loro necessità, e, di fronte a conflitti e difficoltà, possono subire con maggior facilità situazioni di angoscia o di depressione.

In definitiva, dovete lavorare sul senso di frustrazione nei bambini. È importante che sappiate che la tolleranza alla frustrazione è una capacità e che, di conseguenza, tutti possono imparare a migliorarla. Se vostro figlio riesce a raggiungere un alto livello di tolleranza alla frustrazione, agirà positivamente sul proprio benessere ed eserciterà un controllo maggiore sulle situazioni in cui si verrà a trovare.