4 giochi per stimolare l'espressione non verbale

È importante che i bambini sappiano padroneggiare la comunicazione non verbale, ovvero quella che avviene tramite il corpo. E la cosa divertente è che li si può aiutare a svilupparla tramite dei buffissimi giochi.
4 giochi per stimolare l'espressione non verbale

Ultimo aggiornamento: 14 aprile, 2021

I giochi di espressione non verbale divertono grandi e piccini, perché stimolano i partecipanti ad eseguire strane posture e fare varie facce, dando vita a situazioni comiche che fanno ridere tutti.

Inoltre, questi giochi sono ideali per i bambini per lavorare sulla capacità di comunicare senza usare la parola, solo attraverso i gesti e i movimenti. In questo modo, imparano ad usare il proprio corpo per esprimersi correttamente, il che è molto importante per lo sviluppo.

“Se vuoi capire una persona, non ascoltare le sue parole: osserva il suo comportamento.”
~ Albert Einstein ~

4 giochi per stimolare l’espressione non verbale

Che ne dite di stimolare l’espressione non verbale dei vostri figli in modo giocoso e divertente? In questo articolo vi indichiamo quattro giochi per raggiungere questo scopo. Siamo sicuri che vi faranno divertire insieme alla vostra famiglia!

Indovinare le parole

Prima di iniziare a giocare, bisogna decidere chi sarà a condurre il gioco. Questo sarà incaricato di scrivere un elenco di parole da rappresentare. I giocatori sono divisi in due gruppi e si trovano a una certa distanza dalla persona che conduce il gioco.

Padre e figlia che giocano per stimolare l'espressione non verbale.

Un membro di ogni gruppo deve rivolgersi a chi conduce il gioco per fargli scegliere una parola dall’elenco. Ora dovrà rappresentarla solo con i gesti e i movimenti. Il resto dei partecipanti dello stesso gruppo dovrà indovinare di cosa si tratta.

Quando qualcuno indovina, deve andare da chi conduce il gioco e chiedergli quale parola imitare. Il gruppo che riesce a indovinare per primo tutte le parole della lista vince. Un’altra variante è realizzare lo stesso gioco con titoli di film, professioni, ecc.

Catena di gesti, un altro gioco per stimolare l’espressione non verbale

Questo gioco non solo favorisce l’espressione del corpo nei bambini, ma serve anche a sviluppare la memoria e l’attenzione. Per iniziare a giocare, i partecipanti devono sedersi per terra in cerchio in modo che tutti possano vedere chiaramente i volti degli altri.

Uno dei giocatori deve fare un gesto usando il viso, le mani o i piedi. Il giocatore che si trova alla sua destra, deve ripetere lo stesso gesto ed eseguirne uno diverso.

Quando è il turno del terzo giocatore, deve ripetere il primo e il secondo gesto e aggiungerne uno nuovo alla serie. Quindi, si forma una catena di gesti, fino a quando non si completa l’intero cerchio o fino a quando uno dei giocatori commette un errore e non ricorda nessuno dei gesti effettuati.

Le statue

Questo gioco consiste nel ballare e muoversi al ritmo della musica, finché non si ferma e la stanza è silenziosa. Appena la musica si ferma, i partecipanti devono rimanere immobili come statue e mantenere la posizione in cui si trovavano.

Uno dei giocatori deve assumere il ruolo di supervisore e assicurarsi che nessuno dei partecipanti si muova. A complicare la sfida, può fare facce e gesti, cercando di far ridere le statue.

Perde chi non riesce a trattenere le risate o a muoversi e assumerà il ruolo di supervisore in una nuova partita. Con questo gioco, i bambini lavorano sull’autocontrollo e sull’attenzione.

Famiglia che gioca e si diverte insieme.


Lo specchio: il gioco dell’imitazione

Per giocare a questo gioco, i partecipanti devono raggrupparsi in coppia e affrontarsi. Viene attivato un cronometro, della durata di un minuto e, durante questo tempo, uno dei componenti della coppia deve eseguire una serie di gesti e movimenti, che il giocatore di fronte deve imitare. Ad una condizione: non è consentito ridere!

Perde il giocatore che sta imitando e ride prima dello scadere del tempo. Dopo un minuto si scambiano i ruoli, ovvero il giocatore che copia le azioni diventa colui che le esegue e viceversa. Questo gioco richiede concentrazione per imitare perfettamente i gesti del giocatore avversario.

A proposito di giochi per stimolare l’espressione non verbale

Come hai visto, questi 4 giochi sono un’ottima opzione per stimolare l’espressione non verbale nel più piccolo della casa e trascorrere un momento divertente e di qualità con la famiglia. Cosa aspetti per iniziare a giocare con i tuoi cari?

Potrebbe interessarti ...
La noia stimola la creatività dei bambini
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
La noia stimola la creatività dei bambini

Una serie di studi dimostrano che la noia stimola la creatività dei bambini, spingendoli ad esplorare il proprio subconscio e a riflettere.



  • Allué, J. M. (1998). El gran libro de los juegos. Barcelona: Parramón Ediciones.