Cisti dermoide nei bambini: diagnosi e trattamento

La cisti dermoide è un nodulo benigno che di solito appare sul viso dei bambini. Vi diciamo tutto ciò bisogna sapere su questo teratoma.
Cisti dermoide nei bambini: diagnosi e trattamento

Ultimo aggiornamento: 06 aprile, 2021

La cisti dermoide è un nodulo che normalmente appare sul viso o sulla testa. A volte è presente dalla nascita e in genere si forma durante l’infanzia. In questo articolo vi diciamo tutto ciò che bisogna sapere a proposito.

Cos’è una cisti dermoide?

La cisti dermoide è una malattia congenita benigna. Ciò significa che i bambini nascono con questo teratoma. A seconda delle dimensioni, non viene rilevato subito, ma dopo qualche mese, quando è cresciuto abbastanza. È di natura embrionale, il che significa che è dovuto a un’anomalia nello sviluppo del feto.

Le cisti dermoidi sono tumori con una consistenza e dimensioni diverse. Di solito appaiono sul viso e sulla testa, ma possono manifestarsi ovunque sul corpo.

Durante lo sviluppo del feto, in una zona del corpo, gli strati della pelle non crescono come dovrebbero. Questo fenomeno lascia uno spazio, un buco sotto la pelle, che finirà per essere occupato da altre sostanze nel corpo. Queste possono essere le ghiandole sudoripare, le ghiandole sebacee o i follicoli piliferi.

Bimbo triste con maglia blu.

Come riconoscere una cisti dermoide

La cisti dermoide è un tumore a crescita lenta. Di solito è rotondo e dalla consistenza morbida e la pelle sulla sua superficie può spostarsi. Di solito è dello stesso colore della pelle, anche se a volte può anche essere di leggero colore bluastro.

La cisti di solito non mostra alcun sintomo. Tuttavia, poiché normalmente si verifica sul viso o sulla testa, che sono aree in cui si trovano molti nervi e strutture corporee, ciò comporta alcuni rischi.

Una cisti dermoide mostra delle complicazioni quando, mentre cresce, colpisce altre strutture sensibili del corpo. Queste complicazioni generalmente sono neurologiche oppure oftalmiche.

Oltre ad interessare altre zone vicine, la cisti, per la sua localizzazione solitamente sul viso, può portare a disagio e bassa autostima per il bambino. Infatti, è importante tenere conto anche dei fattori psicologici durante il trattamento. È anche possibile che, a causa dell’accumulo di sostanze al suo interno, si infetti e dia origine ad ascessi.

Diagnosi

Non appena iniziamo a notare qualcosa di strano sul corpo di nostro figlio, dobbiamo andare da uno specialista. Sarà lui che esaminerà la cisti e l’area circostante e, se lo riterrà necessario, richiederà altri esami.

Bambino al pediatra che fa una visita medica.

Oltre all’esame clinico e medico della cisti, lo specialista può raccomandare radiografie, TAC o risonanza magnetica
. Questi test possono essere necessari per stabilire se si tratta davvero di una cisti dermoide e per differenziarla da altri tipi di tumori infantili. Inoltre, aiuteranno anche a definire la posizione esatta e verificare se influisce sulle aree vicine.

Qual è il trattamento?

Il trattamento per la cisti dermoide solitamente è la rimozione chirurgica. Come sempre, sarà lo specialista a decidere quando e come eseguire questa procedura. Ciò dipenderà, tra gli altri fattori, dalla posizione e dalle dimensioni della cisti e dall’età del bambino.

Quello che dobbiamo tenere in considerazione per quanto riguarda la cisti dermoide è che si tratta di una patologia benigna che, normalmente, verrà diagnosticata e trattata senza comportare grosse conseguenze per il bambino. Quindi non vale la pena preoccuparsi.

Tuttavia, e a causa della sua possibile confusione con altri tipi di tumori infantili, nel caso in cui notiate un nodulo sulla pelle del vostro bambino, è bene farlo visitare prima possibile da uno specialista. Solo in questo modo riusciremo a confermare la diagnosi e decidere i passaggi da seguire per la sua rimozione.

Potrebbe interessarti ...
Dermatite atopica nei bambini: come prevenire i focolai
Siamo MammeLeggilo in Siamo Mamme
Dermatite atopica nei bambini: come prevenire i focolai

Se vostro figlio presenta delle eruzioni cutanee rosse sulla pelle, accompagnate da prurito, può trattarsi di dermatite atopica nei bambini. Ecco cos'è.