Il metodo ipopressivo per ritrovare la linea dopo la gravidanza

· 29 giugno 2018
Il metodo ipopressivo aiuta a recuperare la linea dopo la gravidanza. Continuate a leggere per saperne di più.

State cercando di perdere quei chili di troppo che vi ha lasciato la gravidanza? Vi piacerebbe recuperare o persino migliorare il tono muscolare della vostra zona addominale? Allora vi conviene dare una chance al metodo ipopressivo.

Ricordiamo che durante la gestazione il corpo della donna si ingrossa e va incontro a diversi cambiamenti che, una volta nel post parto, risultano molto evidenti. Alcuni sono, tra gli altri, lo stiramento della pelle, la perdita del tono muscolare, il riposizionamento degli organi interni. Tutto questo può provocarci disagio. Siamo tutte sotto pressione per il nostro aspetto fisico, e questo di certo non aiuta.

Una volta che il medico avrà accertato che la donna può svolgere dell’attività fisica, allora potrete valutare i diversi programmi fisici, allo scopo di trovare il modo migliore di far lavorare il corpo (che si misura in sforzo, durata, ripetizione e costanza) per garantire un benessere fisico. Il metodo ipopressivo può essere una buona soluzione.

Sfoggiare una pancia piatta come quella che probabilmente avevate prima della gravidanza, richiede dedizione, tempo e fatica. Oltre a un buon programma di attività fisica avrete bisogno anche di un’alimentazione bilanciata e, in generale, di uno stile di vita salutare.  L’idea è fare in modo che tutte le nostre abitudini, se messe insieme, abbiano effetti positivi.

Il metodo ipopresivo per ritrovare la linea diventa dunque il vostro alleato perfetto in  questi casi. Non solo perché è studiato per aiutare le donne gradualmente, ma anche perché è molto completo. Tuttavia, questo non significa che sia complicato.

Dare alla luce l’essere che più amate al mondo è uno degli avvenimenti più importanti della vostra vita. Ma gli effetti di questo atto possono farvi sentire a disagio.

Il metodo ipopressivo aiuta ad avere una pancia piatta

Che cos’è il metodo ipopressivo

Il metodo ipopressivo  appartiene a uno delle discipline del mondo del fitness. Si tratta di una serie di esercizi ritmici e sequenziali che implicano il mantenimento di una posizione determinata unita all’ottimizzazione della respirazione.

All’inizio gli esercizi si basavano su una serie di addominali semplici, ma con il passare del tempo sono stati inclusi esercizi più specifici, in base alle necessità di ogni singola donna.

Caratteristiche del metodo ipopressivo per ritrovare la linea

Il primo aspetto da prendere in considerazione per iniziare a praticare il metodo ipopressivo per ritrovare la linea sono i tempi del post parto.

Si raccomanda di aspettare 2 mesi dopo il parto se questo è stato vaginale o 4 mesi se ci si è sottoposte a cesareoSi consiglia anche di sottoporsi a una visita preventiva per stabilire quale sia lo stato di salute. Anche se questo è un metodo che si adatta a ogni persona.

  • Ha come obiettivo principale quello di tonificare l’addome, e quindi un miglioramento funzionale ed estetico. 
  • Serve a prevenire ernie addominali, vaginali e inguinali. 
  • Gli esercizi sono assegnati da dei professionisti che adattano la tecnica in base alla paziente e al livello di debilitazione del perimetro addominale.
  • Prevede una tecnica di respirazione che aiuta ad aprire le costole allungando il diaframma come mezzo per tonificare i muscoli.

La cosa migliore di tutte è che i risultati sono visibili se ci si sottopone a questo metodo con una frequenza di 2-3 volte a settimana in sedute di 20 minuti al giorno che possono aumentare con il tempo.

Vantaggi derivanti dalla pratica del metodo ipopressivo

Senza dubbio il vantaggio principale del metodo ipopressivo per ritrovare la linea è una diminuzione del grasso addominale.  Tuttavia, apporta anche i seguenti benefici:

Corregge la postura

In generale, durante la gravidanza, a causa del peso che il nostro organismo è costretto a portare soprattutto nella zona addominale e lombare, la postura si modifica. Questo provoca continui mal di schiena e fastidi di vario genere.

Mettere in pratica il metodo ipopressivo favorisce la flessibilità della colonna vertebrale, così come l’autoallungamento. Aumenta anche la forza nei muscoli esterni, riducendo i dolori e favorendo l’aspetto estetico.

Recupero del tono muscolare

Le grandi dimensioni del feto e la crescita dell’utero fanno sì che la fascia addominale si rilassi significativamente. Il metodo ipopressivo aiuta a ristabilire il tono muscolare perso così come le sue funzioni. Ecco perché migliora l’incontinenza urinaria, i fastidi durante i rapporti sessuali e la possibile discesa degli organi, detta anche prolasso.

Il metodo ipopressivo è un efficace metodo per ritrovare la forma dopo la gravidanza

Migliora la stitichezza

Uno dei sintomi che in genere fanno la loro comparsa dopo il parto è un rallentamento del transito intestinale. Una tecnica adeguata del metodo ipopressivo aiuta a riprogrammare la tonicità dei muscoli migliorandone la funzionalità. Questi esercizi coinvolgono la muscolatura del tratto intestinale riducendo la stitichezza.

Aumento della resistenza respiratoria

Un altro dei vantaggi offerti dal metodo ipopressivo per ritrovare la linea è regolare la tensione del diaframma toracico. I benefici derivanti sono la riduzione della fatica al momento di sollevare un peso, che sia il neonato o qualcos’altro. Inoltre, questo riduce le possibilità di soffrire di asma.

Aumento del rendimento nelle attività fisiche

Un vantaggio offerto dal metodo ipopressivo a lungo termine è la capacità di movimento e la forza che acquisiscono i muscoli. Inoltre, migliorando la respirazione in tutti i suoi meccanismi, permette di allungare i tempi di allenamento senza tuttavia provocare affaticamento muscolare o stanchezza.

In conclusione, una donna che ha appena partorito può sentirsi a disagio per l’aspetto del suo corpo. Tuttavia, il metodo ipopressivo per ritrovare la linea può aiutarla a ritrovare se stessa, offrendole anche un miglioramento dal punto di vista emotivo.