5 paure che tutte le neomamme affrontano nelle prime fasi di vita del bambino

Le madri possono provare paura durante la nascita del loro primo figlio, mentre affrontano sfide senza precedenti. Tuttavia, durante la pratica si trovano sensazioni migliori.
5 paure che tutte le neomamme affrontano nelle prime fasi di vita del bambino

Ultimo aggiornamento: 01 ottobre, 2021

Essere mamma per la prima volta è un momento meraviglioso e indimenticabile, è l’arrivo di chi vi renderà la persona più felice del mondo, per tutta la vita. Tuttavia, è anche normale che proviate queste 5 paure perché iniziate ad affrontare una serie di responsabilità che non avete mai sperimentato prima.

Inoltre, durante questa fase le madri subiscono anche una serie di comportamenti ormonali che possono aumentare i sentimenti di angoscia e stress. Pertanto, è molto comune sentire che prendersi cura del bambino può sfuggire al controllo.

L’inesperienza pesa, perché nessuna madre nasce con un chip integrato che le dice come fare tutto alla perfezione. Tuttavia, è una questione di adattamento e durante il processo di apprendimento arricchente inizierete a perdere le paure costanti.

In questo articolo vi parliamo delle paure più frequenti che una neomamma prova nelle primissime fasi.

1. Domande e paure durante il primo bagnetto

Durante il primo bagnetto del bambino, possono sorgere molte domande come: “quali prodotti usare?” o “come tenere il bambino”?

Per questo motivo, una buona opzione è chiedere al pediatra quali sono i saponi consigliati per la pelle del bambino. Inoltre, potrebbe essere richiesta una spiegazione dettagliata su come pulire l’ombelico senza causare danni.

Oltre a questo, è fondamentale controllare che l’acqua sia a una temperatura ideale e che non bruci il bambino. Allo stesso modo, lo spazio deve rimanere il più organizzato possibile per evitare che un oggetto possa cadere e causare paura alla madre o al piccolo.

Un altro punto che gli specialisti raccomandano è che il bagno non superi i 10 minuti per evitare che la pelle del bambino si secchi. Allo stesso modo, affermano che durante il primo anno di vita è sufficiente lavarli solo 3 volte a settimana per far sì che si abituino.

2. Morte improvvisa tra le 5 paure di una neomamma

Le mamme tendono a temere che accada qualcosa ai loro bambini mentre dormono, motivo per cui in molte occasioni sono piene di irrequietezza e non riescono a trovare un modo per riposare.

Tuttavia, i medici affermano che questa condizione può essere prevenuta implementando linee guida per un buon sonno. In questo senso, è fondamentale stendere il bambino sulla schiena e lasciare la culla il più possibile libera in modo che possa respirare facilmente.

L’ambiente deve essere fresco e non si devono indossare indumenti che lo surriscaldano. Inoltre, l’ideale è che la culla del bambino si trovi vicino al letto della madre in modo che possa essere monitorata in qualsiasi momento.

bambino che dorme

Come ultima raccomandazione, gli specialisti affermano che l’allattamento al seno riduce i rischi di morte improvvisa. Pertanto, è importante che la madre incoraggi costantemente questa pratica.

3. Paura delle malattie

I bambini hanno maggiori probabilità di contrarre infezioni virali perché il loro sistema immunitario sta appena iniziando a svilupparsi. Tuttavia, la somministrazione di vaccini e la cura quotidiana sono due ottimi meccanismi che aiutano a mitigare queste condizioni.

Inoltre, nei momenti in cui compaiono i sintomi che generano il dubbio, le mamme possono recarsi dal pediatra e iniziare un trattamento che le rassicuri.

La mamma si prende cura di suo figlio.

4. Gli incidenti domestici tra le 5 paure delle neomamme

I bambini tendono ad essere irrequieti durante i loro primi anni di vita, poiché sono in una fase di esplorazione in cui tutto li rende curiosi. Per questo motivo, i genitori devono preparare l’ambiente per evitare ogni tipo di pericolo.

Per prima cosa, vanno applicate protezioni o serrature su scale, armadi, scarichi e porte. Allo stesso modo, è fondamentale non far salire il bambino sui mobili per evitare cadute dall’alto.

Inoltre, ciò che gli specialisti consigliano di più è di trasportare il bambino su una sedia stabile e comoda.

5 paure

5. Paura quando si tagliano le unghie

È molto comune che la madre abbia paura di ferire il bambino mentre gli taglia le unghie. Questo, visto che i piccoli sono in continuo movimento e non è così facile far capire loro che rimane fermo per qualche minuto.

Quindi, quello che si consiglia è di approfittare del momento del sonno per tagliare le unghie con tutta la pazienza che il caso implica. Inoltre, è importante utilizzare un tagliaunghie per bambini per evitare di provocare lesioni.

5 paure

Come può una neomamma superare le sue paure?

Il primo passo è che la madre capisca che non è sola e può contare su molte persone per chiarire ogni tipo di dubbio. È così che pediatri e nonne diventano un ottimo canale di informazione.

In secondo luogo, deve sapere che la responsabilità non ricade solo su di lei, perché sono coinvolti entrambi i genitori. In questo modo, possono incoraggiarsi a vicenda e lavorare come una squadra per migliorare, sempre di più.

Infine, nei momenti di stress si può ricorrere alla consulenza psicologica. Pertanto, il professionista fornirà consigli rassicuranti alla madre e l’aiuterà a controllare le sue emozioni.

Potrebbe interessarti ...
La maternità: voglio diventare mamma, ma sarò pronta?
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
La maternità: voglio diventare mamma, ma sarò pronta?

Per fortuna, oggi le donne possono scegliere se vivere la maternità oppure no. E io vorrei diventare madre, con tutti i pro e i contro.