Alleviare il dolore dei vaccini nei bambini: consigli pratici

Per alleviare il dolore delle vaccinazioni nei bambini esistono diverse tecniche semplici, utili ed efficaci. Scopritele in questo articolo.
Alleviare il dolore dei vaccini nei bambini: consigli pratici
Leidy Mora Molina

Scritto e verificato da l'infermiera Leidy Mora Molina.

Ultimo aggiornamento: 03 ottobre, 2022

Alleviare il dolore nei bambini è una delle priorità di molti genitori quando somministrano i vaccini. Ebbene, è normale che i bambini siano irritabili, doloranti e irrequieti dopo la sua applicazione, a causa della risposta dell’organismo al vaccino.

Innanzitutto, va detto che questo disagio dura solo poche ore, mentre l’effetto positivo delle vaccinazioni può durare tutta la vita. Allo stesso tempo, esistono alcuni modi per alleviare il disagio e di seguito condivideremo alcune strategie utili per riuscirci. Non perdetevele!

Dolore e vaccinazione nei bambini

I vaccini sono medicinali creati da alcuni microrganismi disattivati (o parti di essi), al fine di generare una risposta immunitaria specifica nel corpo umano. Pertanto, anche se hai sofferto della malattia in questione, è possibile sviluppare anticorpi protettivi contro di essa.

A seconda del vaccino, la sua applicazione può essere effettuata per vie diverse, come quella orale, sottocutanea e intramuscolare. Questi ultimi richiedono un’iniezione e differiscono per la profondità raggiunta dall’ago.

Ad esempio, con le iniezioni intramuscolari, il farmaco viene somministrato nel muscolo e questo di solito provoca un dolore da lieve a moderato che dura per un paio di giorni.

Oltre al dolore, alcuni vaccini possono causare altri sintomi spiacevoli, come eruzioni cutanee o febbre. Ma tutto questo è legato alla risposta attesa e necessaria del sistema di difesa. E a differenza di un’infezione naturale, il disagio causato dalle vaccinazioni è più lieve e meno duraturo.

Strategie per alleviare il dolore e il disagio dei bambini dalle vaccinazioni

Come abbiamo spiegato, il dolore e altri disagi sono inevitabili durante la vaccinazione. Ma fortunatamente esistono strategie per ridurre il disagio del bambino durante e dopo la vaccinazione. Scoprite quali!

Indipendentemente dal fatto che il vaccino venga somministrato per via orale o per iniezione, la vicinanza con la madre o il suo caregiver è la chiave per il benessere del bambino al momento della procedura invasiva.

1. Guidare il bambino

Che il bambino si senta accompagnato e in un clima calmo è fondamentale perché il dolore sia più sopportabile. Carezze, abbracci e contatto pelle a pelle sono buone strategie per ridurre lo stress durante e dopo la vaccinazione.

Questa promozione di uno stretto contatto con la madre è legata al metodo del canguro, una tecnica ampiamente utilizzata nel mondo e con efficacia dimostrata dalla scienza. La Cochrane Collaboration ha esaminato diversi studi su questo argomento e ha concluso quanto segue:

La cura della madre canguro sembra ridurre la risposta al dolore e migliorare il recupero da queste procedure comuni, anche se pochi studi potrebbero essere combinati per fornire prove evidenti. Nella misura riportata, la cura della madre canguro è sicura. Il contatto pelle a pelle è efficace, le dimensioni del vantaggio non è ancora chiaro”.

Soprattutto, è un’alternativa facile, pratica e accessibile per migliorare la gestione del dolore durante la vaccinazione. E salvo casi specifici, nessun professionista sanitario ti dirà che non puoi implementarlo.

2 . Tetanalgesia, la tecnica di allattamento al seno durante la vaccinazione

L’allattamento al seno prima, durante e dopo una procedura dolorosa, come la vaccinazione, è una tecnica efficace per ridurre lo stress e il disagio del bambino.

Alcune ricerche suggeriscono che l’ allattamento al seno offre sostanze naturali per ridurre lo stress, il dolore, il pianto e l’angoscia del bambino. Soprattutto quando vengono eseguite procedure invasive.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda l’applicazione della tetanalgesia perché è naturale, confortevole, sicura e senza la necessità di somministrare altri analgesici al bambino.

3. Farmaci per ridurre il dolore

L’uso di creme e spray anestetici durante la vaccinazione non è una pratica comune, tuttavia possono calmare il disagio al momento della puntura. La sostanza più comunemente usata è la lidocaina liposomiale, che viene applicata sull’area interessata un’ora prima dell’iniezione. Va notato che il suo effetto è momentaneo e che dopo la vaccinazione può comparire dolore a causa dell’infiammazione.

Per quanto riguarda i farmaci analgesici, dovrebbero essere offerti solo quelli consigliati dal pediatra e dopo la vaccinazione. Questi farmaci aiutano a ridurre il dolore, il disagio e la febbre causati dal vaccino.

4. Strategie di distrazione

Distrarre il bambino è un altro metodo efficace per alleviare il dolore e per questo puoi usare giocattoli, il suo peluche preferito, cartelle colori, musica e video. L’idea è di mantenere l’attenzione concentrata sull’oggetto nel momento in cui deve essere perforato. Questa tecnica riduce l’angoscia e quindi la sensazione dolorosa che viene prodotta dalla procedura.

5. Metodo “5 S”.

Il metodo “5 S” prevede 5 diverse strategie: fasciatura, lato, suoni shushing, oscillazione, suzione. In spagnolo, avvolgi il bambino, posizionalo, zittilo, fallo oscillare e rendilo più facile da succhiare.

Tutte queste tecniche possono essere implementate durante la vaccinazione o in altre procedure invasive e per avviarla è sufficiente seguire questi passaggi:

  1. Avvolgi il bambino in una coperta e tienilo tra le braccia.
  2. Posizionalo su un fianco durante la procedura.
  3. Un sussurro suona per calmarlo.
  4. Scuotilo delicatamente senza scuoterlo.
  5. Stimola la suzione, sia con il seno, il biberon o un ciuccio.

6. Acqua zuccherata per alleviare il dolore

Sì, lo zucchero può essere usato nei bambini come analgesico per procedure dolorose. Il suo effetto analgesico non è di lunga durata, ma può essere di grande aiuto al momento dell’applicazione dei vaccini.

Questa tecnica è particolarmente utile per i bambini che non allattano al seno o quando altri operatori sanitari li prendono per le vaccinazioni. Poiché il suo effetto dura solo circa 10 minuti, si consiglia di offrire al bambino 2 ml di acqua zuccherata circa 2 minuti prima dell’iniezione.

concetto di vaccinazione pediatrica per bambini
Effettuando alcuni movimenti di vibrazione nell’area di applicazione del vaccino, come piccoli picchiettii, è possibile ridurre la sensazione di dolore durante l’iniezione.

7. Vibrazione: un modo per alleviare il dolore da vaccino

Una nuova tecnica che viene attualmente applicata per alleviare il dolore delle vaccinazioni è la vibrazione. In esso vengono stimolati i recettori tattili, il che diminuisce la percezione dello stimolo doloroso a livello del midollo spinale. Facendo vibrare la pelle, la soglia del dolore aumenta.

Per metterla in pratica si può posizionare uno strumento di vibrazione sul braccio o sulla gamba dove verrà praticata la puntura (un po’ più in alto rispetto alla sede specifica) e procedere con la vaccinazione.

8. Crioterapia locale per alleviare il dolore

È noto che l’applicazione del freddo sulle aree doloranti e infiammate è solitamente un buon antidolorifico. Per questo motivo, si consiglia di posizionare panni ad acqua fredda sul sito della puntura.

Quindi, quando arrivi a casa, metti un impacco freddo sulla zona infiammata per 10 minuti e ripeti questa procedura 3 volte al giorno per i prossimi 2 giorni. Naturalmente, non superare questo tempo per non infastidire ancora di più il bambino.

9. Controllo della propria angoscia

I nostri figli possono cogliere i nostri sentimenti di stress e angoscia legati alla vaccinazione. Ecco perché, anche se è difficile, è importante cercare di mantenere la calma durante la procedura e prima di essa. Quindi, se il tuo bambino si accorge che sei calmo, sentirà che hai la situazione sotto controllo e che non c’è nulla di cui preoccuparsi. Ciò influenzerà notevolmente la tua tranquillità e la successiva gestione del dolore.

Aiutate il vostro bambino alleviando il dolore e proteggetelo

Ora che conoscete alcuni trucchi affinché il bambino non senta così tanto dolore, potete andare con più calma e sicurezza all’appuntamento per vaccinarlo. Dovete tenere a mente che ci sono vaccini che sono più dolorosi di altri, poiché differiscono nella loro composizione.

Non dimenticate di consultarvi su questi argomenti con il pediatra o con l’infermiere, così come sulle cure che dovete tenere in considerazione dopo la vaccinazione. E ricordate che il disagio dell’iniezione dura qualche giorno, ma il beneficio del vaccino è per tutta la vita.

Potrebbe interessarti ...
Tutto quello che c’è da sapere sui vaccini
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Tutto quello che c’è da sapere sui vaccini

Alcuni genitori temono gli effetti dei vaccini. Per tale motivo, in questo articolo vogliamo esporre tutto quello che c'è da sapere sui vaccini.