Buone maniere che i bambini dovrebbero conoscere

Per fare in modo che i bambini abbiano buone abitudini, è necessario stimolarli quotidianamente con l'esempio. Qui troverai alcuni suggerimenti.
Buone maniere che i bambini dovrebbero conoscere

Ultimo aggiornamento: 19 aprile, 2022

Le buone maniere che i bambini dovrebbero conoscere prendono forma fin dai primi anni di vita.

Quando pronunciano le loro prime parole, è tempo di insegnare loro come dovrebbero reagire a determinate situazioni.

Vi presentiamo alcuni dei comportamenti che ogni genitore vorrebbe vedere da parte del proprio figlio, ma ricordate che questi sono comportamenti che acquisiscono imitando da voi. Invece di dire loro cosa ci si aspetta che facciano mostrategli con l’esempio come agire in ogni contesto.

I motivi per insegnare le buone maniere ai propri figli

Le buone maniere sono abitudini corrette che si adattano perfettamente a tutti i contesti ea tutte le circostanze. Se fai un piccolo sforzo per instillarli nei primi anni, diventeranno automatici.

  • Una buona educazione stimola lo sviluppo sociale. Quando un bambino impara le buone maniere fin dalla tenera età, si relaziona molto più facilmente sia con i bambini che con gli adulti. Le abilità sociali sono strumenti di cui i bambini hanno bisogno per uscire con successo nel mondo.
  • I bambini imparano a imitare modelli positivi. Ripetendo tutti i tuoi atti di cortesia, i bambini diventeranno consapevoli delle persone che possono portare cose positive nella loro vita, quindi devi evitare comportamenti maleducati o volgari quando sei di fronte a loro e applicare ciascuno degli atti che chiedi loro eseguire.
  • La cortesia non è una virtù innata nei bambini, richiede pratica e rinforzo continuo. Un bambino con buone maniere può essere più disciplinato, avere più tolleranza per i suggerimenti che gli altri fanno e che possono influenzare la sua vita con una connotazione positiva.
persiane_177352667

Buone maniereche i bambini dovrebbero conoscere

1. Ogni volta che chiedono un favore a qualcuno, quando chiedono a qualcuno l’orario o ricevono un regalo, la prima cosa da fare è dire “grazie” o “per favore”.

3. Quando due o più persone (adulti o bambini) stanno parlando, deve aspettare che finiscano prima di poter partecipare alla conversazione. L’unico motivo per interrompere una conversazione di altre persone è una situazione di emergenza.

4. Quando è necessaria l’attenzione di un’altra persona, deve sapere che non è giusto ottenerla urlando o tirando i vestiti. Il modo più corretto per rivolgersi a un’altra persona è una parola educata come “mi scusi”.

5 . In caso di dubbi sul modo corretto di eseguire una determinata azione, dovrebbe chiedere l’autorizzazione o le indicazioni a un adulto. In questo modo si eviteranno inutili strategie per avere attenzioni.

6. Come genitore, tieni per te i commenti negativi sulle altre persone e ancora di più quando i tuoi figli sono presenti. Evitare questo tipo di comportamento impedirà ai bambini di fare commenti imbarazzanti in situazioni sociali e insegnerà loro a dare priorità alle qualità degli altri.

Altri esempi di buone maniere:

7. Evitate di fare commenti sprezzanti sulle caratteristiche fisiche di altre persone, fateli solo quando sono complimenti o opinioni positive e riflettono cortesia. Tolleranza e rispetto per la differenza sono due tratti che dobbiamo sviluppare nei nostri figli fin dalla tenera età.

persiane_295230923

8. Quando ci si ritrova a prendere parte a un evento sociale e una persona  si avvicina facendoci una domanda, dovremmo sempre dare una risposta. Sebbene i bambini siano timidi, devono comportarsi adeguatamente in contesti comunicativi.

9. Se permettete ai bambini di andare a casa di un loro amico, insegnate loro che devono rispettare le regole stabilite dai genitori, essere grati per l’attenzione ricevuta e aiutare i padroni di casa ad organizzare gli spazi e gli elementi che utilizzati durante il loro soggiorno tempo di gioco.

10. Una porta chiusa è segno che una o più persone hanno bisogno di privacy, quindi dovresti bussare alla porta e aspettare sempre una risposta prima di entrare in uno spazio per non irrompere in situazioni che non sono di tua responsabilità.

Ricordate che le buone maniere non si imparano dall’oggi al domani. Per far sì che i vostri figli li mettano in pratica, è necessario stimolarli quotidianamente al loro buon comportamento e introdurli poco a poco, tenendo conto della loro età.

Ripassa nella seconda parte di questo articolo altre buone abitudini che i bambini dovrebbero conoscere.

Potrebbe interessarti ...
L’importanza di insegnare ai bambini a comportarsi bene a tavola
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
L’importanza di insegnare ai bambini a comportarsi bene a tavola

Insegnare ai bambini a comportarsi bene a tavola è fondamentale. Anche l'ora di mangiare per loro rappresenta un momento di allegria e di divertime...