Come decongestionare le narici del vostro bebè

· 26 Settembre 2018
La congestione nasale può essere molto fastidiosa per un bebè. La soluzione salina è spesso uno dei metodi migliori per risolvere questo tipo di problema, così come gli umidificatori. In questo articolo vi forniamo alcuni suggerimenti per decongestionare le narici del vostro bebè.

La congestione nasale può infastidire il bebè al punto da non riuscire a mangiare o a dormire bene. Questo problema è molto comune e può essere causato da allergie o influenza. Inoltre, i bebè sono più propensi a contrarre virus. Sapete come decongestionare le narici del vostro bebè al meglio?

In questo articolo vi spieghiamo le modalità migliori per farlo. Scoprite come decongestionare le narici del bebè per dargli subito sollievo.

Come decongestionare le narici del bebè con una siringa a bulbo

L’aspiratore nasale è molto semplice da utilizzare per decongestionare il naso del vostro piccolo. Tutto quello che vi occorre è una siringa a bulbo, soluzione salina (che può essere preparata in casa oppure si può trovare in farmacia) e dei fazzoletti.

Per decongestionare il nasino del bebè dovete seguire questi semplici passi:

  1. Sdraiate il bambino supino. Mettete una o due gocce di soluzione salina in ogni narice. Se preferite potete prepararla in casa, occorre solo un bicchiere di acqua tiepida e un cucchiaino di sale.
  2. Lasciate agire la soluzione salina per qualche minuto. Quando alzerete il bebè il muco si scioglierà da solo. In caso contrario potete utilizzare l’aspiratore nasale.
  3.  Introducete correttamente l’aspiratore nasale. Per funzionare correttamente dovete infilare per bene l’aspiratore nelle narici del bebè. Non abbiate paura, le fosse nasali sono molto profonde e se non introdurrete l’aspiratore correttamente non potrà funzionare come dovrebbe.
  4. Svuotate la siringa a bulbo e pulitela con un fazzoletto. Per pulire la siringa a bulbo utilizzate acqua calda e sapone. Tenetela sempre a testa in giù di modo che si asciughi.
decongestionare le narici

Ulteriori consigli per decongestionare le narici del bebè

Esistono altri metodi altrettanto pratici e meno scomodi per decongestionare il nasino del vostro piccolo. È importante sottolineare che bisogna decongestionare le narici del bebè solo se è strettamente necessario, ossia quando trovate un muco tendente al verde. Se non riuscite a valutare la qualità del muco allora mettete una o due gocce di soluzione salina un paio di volte al giorno.

Umidificatore

Uno dei metodi migliori per decongestionare il nasino del bebè è attraverso l’utilizzo del vapore. Non mettetelo in contatto diretto col viso dato che può causare ustioni, anche gravi. L’umidificatore elettrico si utilizza per mantenere l’ambiente umido e aiuta l’espulsione dei germi da parte delle mucose.

“Non utilizzate mai il cotton-fioc per pulire le narici del bebè”.

Spray con soluzione salina

L’areosol è un buon metodo per decongestionare il naso del bebè e per reidratare i conduttori nasali seccati dal clima secco. Anche se è abbastanza semplice da utilizzare, alcuni possono contenere ingredienti non adeguati per il bebè. Per questa ragione è sempre consigliabile consultare prima il pediatra.

decongestionare le narici

Come evitare la congestione nasale

Prima di tutto è raccomandabile allungare l’allattamento dato che il neonato si immunizza attraverso di esso. E’ importante, al tempo stesso, scoprire la causa della congestione nasale perché da questo dipenderà il trattamento per rimuoverla.

Ecco alcuni consigli per evitare la congestione nasale nel vostro bebè:

  • La stanza in cui dorme il bebè deve essere ariosa e ben pulita dalla polvere.
  • Gli adulti non devono fumare in presenza del bebè.
  • Le stanze di casa non devono essere né troppo asciutte né troppo umide.
  • Se c’è un umidificatore nella stanza, dovete tenerlo ben pulito in modo che non si formi la muffa.
  • Non utilizzate deodoranti per ambienti chimici o prodotti per la pulizia dall’odore troppo forte. Potrebbero causare reazioni allergiche.
  • Il pelo di animale può causare ulteriori allergie.
  • Dosate l’aria condizionata e il riscaldamento. L’aria condizionata secca l’ambiente, allo stesso modo anche l’uso del ventilatore elettrico può essere un problema. Un umidificatore elettrico può aiutare ad aumentare l’umidità dell’aria.

Ora che sapete come decongestionare le narici del vostro piccolo nel modo migliore dovete solo armarvi di pazienza. I momenti più indicati per pulire il nasino del bebè è prima di allattarlo o prima di andare a dormire così potete assicurarvi che mangi e dorma bene. Non dimenticate di idratarlo con molta acqua in modo da prevenire possibili congestioni.