Come la gravidanza influenza i sensi

Alterazioni della vista, del gusto o dell'olfatto sono molto comuni durante la gravidanza. Vi diciamo come e perché i sensi sono colpiti in questa fase della vita.
Come la gravidanza influenza i sensi

Ultimo aggiornamento: 09 ottobre, 2021

La gravidanza è una vera trasformazione a tutti i livelli. In genere, i cambiamenti più visibili sono quelle modificazioni della silhouette, che di solito riguardano le donne. Tuttavia, la gravidanza influenza anche i sensi, soprattutto durante i primi mesi.

Se questa è la vostra prima gravidanza, alcuni di questi cambiamenti potrebbero spaventarvi, spingendovi a domandarvi se sono normali e quando finiranno. Quindi avere informazioni è il modo migliore per mantenere la calma e godersi la gravidanza dall’inizio alla fine. E in questo articolo vi diciamo tutto ciò che dovete sapere.

I sensi in gravidanza

Vista, tatto, olfatto, udito e gusto sono i nostri “5 poteri” per ricevere informazioni dal mondo che ci circonda. Attraverso questi sensi, identifichiamo opportunità e pericoli nell’ambiente e prendiamo decisioni sulle nostre azioni.

Durante la gravidanza, i cambiamenti nei livelli ormonali influenzano queste percezioni e si producono alcuni dei sintomi più tipici e comuni tra le donne in attesa.

Successivamente, vi mostriamo le alterazioni più rilevanti, senso per senso.

Olfatto

È uno dei sensi più alterati durante la gravidanza e poiché si manifesta precocemente, di solito avverte le donne della possibilità di trovarsi in questo stato.

La principale caratteristica olfattiva delle donne in gravidanza è l’iperosmia, un’esacerbazione dell’olfatto, che fa sì che tutti gli odori vengano percepiti in modo molto più chiaro e intenso.

Questo fenomeno si verifica a causa dell’aumento di estrogeni e progesterone tipico dell’inizio della gravidanza e anche per il maggior apporto di sangue alle membrane nasali.

gravidanza influenza i sensi

L’iperosmia non solo rende gli odori sgradevoli più fastidiosi del solito, ma produce anche un’avversione per gli odori frequenti e piacevoli, come quello del vostro profumo preferito.

Di conseguenza, viene causato un altro sintomo tipico della gravidanza: la nausea. E, in un certo senso, questa iperosmia è un meccanismo di difesa del corpo materno, per proteggere il bambino da sostanze potenzialmente tossiche o nocive, come potete leggere qui.

Paradossalmente, alcune donne sperimentano proprio il fenomeno opposto: anosmia o perdita dell’olfatto. Ciò accade a causa di una grande congestione della mucosa nasale. È molto meno comune, ma porta anche a una diminuzione del senso del gusto.

Gusto

Avete notato che il cibo ha un sapore diverso per voi da quando siete incinte? Desiderate ardentemente cibi che non avete mai mangiato e rifiutate quelli che facevano regolarmente parte della vostra dieta? Tranquille! È qualcosa di totalmente naturale e risponde a tre processi della gravidanza:

  • Diminuzione della secrezione di acido cloridrico dallo stomaco (sostanza che favorisce la digestione): genera un sapore metallico in bocca, che altera la percezione dei sapori. È interessante notare che, per compensare questo deficit, il corpo “chiede” di consumare prodotti acidi come limone o sottaceti.
  • Aumento dei livelli di gonadotropina corionica: questo modifica anche i sapori e porta alla comparsa di voglie.
  • Calo dei livelli di zucchero nel sangue: in risposta a questo fenomeno, è normale che la voglia di cibi dolci aumenti, anche nelle donne che di solito non li assumono.

La gravidanza influenza i sensi, compreso il tatto

I disturbi tattili sono comuni anche in gravidanza. Molte donne avvertono dolorabilità o dolore al seno nei primi mesi, a causa dell’azione degli estrogeni e del progesterone. Ma è anche comune sentire prurito o bruciore nel resto del corpo, oltre a più calore e sudorazione.

Questi cambiamenti sono il risultato di un aumento del flusso sanguigno alla pelle che si verifica durante la gravidanza. Per evitare questi sintomi, è consigliabile indossare abiti larghi, realizzati con tessuti naturali e curare quotidianamente l’idratazione e l’igiene della pelle.

Udito

Sebbene questi cambiamenti non siano molto intensi, sono molto comuni tra le donne in gravidanza. L’aumento della percezione del suono può esacerbare la fatica e il disagio e causare irrequietezza. Per questo motivo è preferibile evitare rumori forti e striduli, in quanto possono disturbare il feto e aumentare la sua frequenza cardiaca.

La gravidanza influenza i sensi, soprattutto la vista

A differenza dei sensi precedenti, la vista non è aumentata dalla gravidanza, ma tende a diminuire o peggiorare. In particolare, per l’azione degli ormoni relaxina e progesterone, che favoriscono la ritenzione di liquidi all’interno dell’occhio. Ciò colpisce la cornea e il cristallino e provoca una diminuzione della nitidezza e dell’acuità visiva.

gravidanza influenza i sensi

Le variazioni della vista sono generalmente temporanee e scompaiono progressivamente dopo il parto. Tuttavia, si consiglia di consultare un oculista per evitare possibili complicazioni.

A proposito di cambiamenti sensoriali in gravidanza

Come potete vedere, i vostri sensi possono essere notevolmente alterati durante la gravidanza ed è possibile che alcuni di questi cambiamenti vi accompagnino fino alla nascita del bambino.

Ora che sapete cosa vi aspetta, potete godervi più facilmente la gravidanza. Tuttavia, non esitate a consultare il vostro medico se uno qualsiasi dei vostri sintomi desta preoccupazione.

Potrebbe interessarti ...
Gravidanza senza sintomi: è normale?
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Gravidanza senza sintomi: è normale?

Avere una gravidanza senza sintomi non significa necessariamente che c'è qualcosa che non va nelle condizioni di salute della madre o del bambino.