Come organizzare una sala giochi per bambini

Una sala giochi implica molto di più di uno spazio fisico: è un luogo dove i bambini possono esprimere tutto il loro potenziale.
Come organizzare una sala giochi per bambini

Ultimo aggiornamento: 21 maggio, 2022

Pensare alla cameretta dei bambini rappresenta spesso una sfida: come farla diventare uno spazio di riposo e, allo stesso tempo, diventare quel “piccolo paradiso” dove giocare, esplorare e muoversi a piacimento? Come facilitare questi obiettivi senza causare mal di testa al momento dell’ordine? Vediamo alcuni consigli per organizzare una sala giochi per bambini.

Gioco, divertimento e apprendimento vanno di pari passo

La progettazione di una stanza dei giochi per bambini e bambine non ha a che fare solo con il permettere loro di sentirsi a proprio agio in una stanza della casa, ma anche con l’incoraggiare il loro dispiegamento e sviluppo.

Il gioco offre numerosi vantaggi ai bambini, tra cui lo sviluppo delle abilità sociali, comunicative e fisiche, la possibilità di scoprire, esprimere ed elaborare emozioni, l’incentivo alla creatività, tra molti altri.

Ma ogni bambino è diverso, così come le scelte genitoriali di ogni famiglia. Per questo, quando concepite uno spazio di questo tipo, provate a pensare a quali sono gli obiettivi che volete raggiungere e a quale esigenza dovrebbe rispondere.

ragazze sorridenti sedute sul pavimento dell'asilo nido
Un luogo della casa dove possono giocare, esprimersi e liberare il loro pieno potenziale favorisce lo sviluppo globale dei bambini.

Chiavi per organizzare una sala giochi per bambini

Successivamente, condivideremo alcune chiavi generali da considerare quando si organizza la stanza dei giochi per i bambini. Prendete nota!

  • Coinvolgete i bambini nell’organizzazione della stanza. Assegnate loro un compito in base alla loro età, non solo per motivarli, ma anche per aiutarli a scoprire le loro preferenze: cosa gli evoca più entusiasmo, cosa è più comodo per loro, tra le altre questioni.
  • Assegnate angoli diversi a compiti diversi. Se avete spazio nella stanza, potete definire un angolo dove riposarsi e rilassarsi, con sbuffi, tappeti su cui sdraiarsi, cuscini, coperte, libri o musica nelle vicinanze. In un altro angolo possono “produrre”, quindi bisogna avere un tavolo con sedie o un pavimento di gomma su cui dipingere, colorare, montare e smontare.
  • Organizzate i giocattoli nei cestini. In questo modo, sarà più facile giocare e ordinare in seguito. Allo stesso modo, è importante che siano alla portata dei più piccoli, non solo per favorire le scelte dei bambini, ma anche per la loro stessa sicurezza. Identificateli con segni o per colore, in modo che sappiano cosa contiene ogni cestino e trovino facilmente quello che stanno cercando.
  • Quando scegliete oggetti e mobili, cercate di trovare quelli facili da pulire.
  • Evitate di accumulare giocattoli e altri giochi. Molte volte, i bambini hanno un flusso significativo di giocattoli, che ricevono dai loro nonni, zii e compagni di classe. Tuttavia, come tutte le cose, hanno il loro tempo. Quel giocattolo preferito di oggi, domani sarà dimenticato in fondo al cestino. Pertanto, proponete di separarne alcuni per darli ad altri bambini. Questa è una bella azione e, allo stesso tempo, li aiuta a imparare a non accumulare.
  • Approfittate delle pareti. Per le stanze di dimensioni ridotte, i piani verticali possono essere utilizzati anche per aggiungere decorazioni e intrattenimento. Ad esempio, potete scegliere cornici con foto di famiglia (o cornici con foto dei momenti “migliori” – scelte dal bambino o dalla bambina). Inoltre, dipingeteli con vernice lavagna per disegnarvi con il gesso. Inoltre, a seconda della loro età, potete utilizzare pianificatori o organizzatori settimanali per annotare i loro compiti.

Altri consigli per organizzare la sala giochi

  • Stabilite alcune regole per l’uso dello spazio. Ad esempio, riordinare dopo aver giocato e prendersi cura dei giocattoli, non indossare le scarpe sul letto, non mangiare sul tappetino da lettura. Ciò favorisce una buona convivenza, stabilisce una routine e consente anche di apprendere la cura degli effetti personali.
  • Cercate l’armonia nel luogo. Evitate che il sito generi una stimolazione eccessiva e per questo, optate per colori tenui o neutri, non sovraccaricatelo con decorazioni o oggetti. Meglio (anche meno pericolosi) gli spazi minimalisti, in cui i bambini possono occupare a loro piacimento.
  • Controllate la sicurezza. Non è un problema da poco fare attenzione che i cavi non siano allentati sul pavimento, che le prese siano coperte o che i mobili siano ben incassati nel muro. Di tanto in tanto è conveniente verificarne la manutenzione.
Come rendere sicura la stanza di mio figlio?
Assicuratevi che la sala giochi sia attraente, silenziosa, funzionale e sicura. Pertanto, tenete conto delle attuali esigenze del vostro piccolo.

Lo scopo, al di là di tutto…

Se c’è qualcosa che dovrebbe essere chiaro a questo punto, è il vero significato della sala giochi: non solo favorisce lo svago e il sano divertimento, ma favorisce anche l’espressione, la creatività, la libertà e la libera circolazione dei più piccoli.

Non è necessario investire grandi fortune per realizzarlo, ma essere chiari su alcune premesse, come l’organizzazione e l’uso ottimale dello spazio. Per il resto, potete riciclare materiali, riparare e dare nuovi usi ai giocattoli, tra le altre cose.

Per concludere, i benefici di ciò che accade tra le quattro mura di una sala giochi trascendono completamente la dimensione fisica. Inoltre, fornisce ai bambini centinaia di abilità per la vita e favorisce un corretto sviluppo globale.

Potrebbe interessarti ...
Giochi creativi per bambini da 2 a 3 anni
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Giochi creativi per bambini da 2 a 3 anni

Vi proponiamo dei bellissimi giochi creativi da realizzare con i vostri figli. Vi serviranno solo forbici, carta colorata e tanta immaginazione!



  • Lara Ortega, Fernando, & Heras Sevilla, Davinia , & Cepa Serrano, Amaya (2016). DESARROLLO EMOCIONAL EN LA INFANCIA. UN ESTUDIO SOBRE LAS COMPETENCIAS EMOCIONALES DE NIÑOS Y NIÑAS. International Journal of Developmental and Educational Psychology, 1(1),67-73.[fecha de Consulta 15 de Mayo de 2022]. ISSN: 0214-9877. Disponible en: https://www.redalyc.org/articulo.oa?id=349851776008
  • Meneses, Maureen, & Monge, María de los Ángeles (2001). El juego en los niños: enfoque teórico. Revista Educación, 25(2),113-124.[fecha de Consulta 15 de Mayo de 2022]. ISSN: 0379-7082. Disponible en: https://www.redalyc.org/articulo.oa?id=44025210