Come prendersi cura dei capelli in gravidanza

Ci sono diversi consigli per mantenere i capelli sani e lucenti durante la gravidanza, poiché i cambiamenti ormonali nel corpo ne alterano la consistenza, la quantità e l'aspetto.
Come prendersi cura dei capelli in gravidanza

Ultimo aggiornamento: 04 ottobre, 2022

I capelli in gravidanza subiscono importanti cambiamenti a causa dei cambiamenti ormonali. Pertanto, per mantenerli sani e belli, si consiglia di mettere in pratica alcune cure.

In questo articolo spieghiamo in dettaglio come trattare i vostri capelli in modo che appaiano sani e lucenti.

Cambiamenti dei capelli in gravidanza

I cambiamenti ormonali che si verificano durante la gravidanza colpiscono i capelli, rendendoli più sottili o più spessi. Inoltre, cambia il ciclo di sviluppo dei follicoli piliferi.

Intorno alle 15 settimane di gravidanza, i capelli diventano più spessi, poiché trascorrono più tempo nella fase di crescita del ciclo. Pertanto, c’è meno perdita di capelli del solito.

Un’altra delle alterazioni che si possono sperimentare è il cambiamento di consistenza che fa reagire i vari trattamenti per capelli in modo diverso. Tuttavia, quando gli estrogeni tornano ai livelli normali dopo la gravidanza, si possono verificare perdita di capelli e normale crescita dei capelli.

Cura dei capelli durante la gravidanza

La cosa più importante per avere capelli lucidi e sani è mantenere il cuoio capelluto idratato e sano per alleviare gli effetti della caduta dei capelli che si verificano nel periodo postpartum.

Alimentazione sana

L’ideale è mantenere una dieta equilibrata con un alto contenuto di frutta e verdura per aiutare a rendere i capelli forti, stimolarne la crescita e fornire protezione al follicolo pilifero. A loro volta, vitamine e minerali, come il ferro, rafforzano le cuticole dei capelli e ne impediscono la rottura.

Il lievito di birra è ricco di vitamina B che aiuta a fermare la caduta dei capelli e a rafforzarli. Il cibo, infatti, gioca un ruolo fondamentale per avere un bell’aspetto durante la gravidanza.

Inoltre, l’assunzione di una quantità sufficiente di acqua mantiene un’adeguata idratazione della pelle e del corpo.

Maschere nutrienti

I capelli richiedono un trattamento adeguato in base alla loro tipologia, cioè se sono secchi, grassi o misti. Le maschere idratanti contribuiscono a donare lucentezza e idratazione ai capelli, e la gravidanza è il momento perfetto per usarle e prepararle alla perdita di lucentezza nel periodo postpartum.

L’applicazione delle maschere nutrienti può essere effettuata una o due volte alla settimana, lasciando agire sui capelli umidi per almeno 20 minuti.

Evitare ferri da stiro o asciugatrici

Si consiglia sempre di trattare delicatamente i capelli quando sono bagnati e fragili, in quanto sono tre volte più vulnerabili alla rottura. A loro volta, i pettini a denti larghi per districare sono l’ideale.

L’uso di ferri da stiro o asciugacapelli è sconsigliato, o almeno ridurne l’uso. Tuttavia, se è necessario utilizzare ferri da stiro caldi, asciugacapelli e strumenti per rimuovere l’umidità dai capelli, si consiglia di farlo con temperature non troppo elevate.

A loro volta, secondo le raccomandazioni dell’American Academy of Dermatology Association, le acconciature tirate indietro, con troppa forza, come trecce o code di cavallo, possono danneggiare i capelli. Pertanto, si consiglia l’uso di capelli sciolti, elastici ricoperti per non rompere la fibra capillare o acconciature più sciolte.

Evitare coloranti

Sebbene i capelli non assorbano abbastanza delle sostanze chimiche nocive delle tinture per capelli, l’uso di coloranti permanenti contenenti ammoniaca non è raccomandato. Idealmente, la colorazione dovrebbe essere ritardata fino alla fine del primo trimestre, secondo le raccomandazioni dell’American Pregnancy Association.

Esistono diversi tipi di colorazione, che si caratterizzano per le loro diverse tecniche:

  • Colorazione permanente: è controindicato in gravidanza, poiché le sue sostanze chimiche possono avere uno stretto contatto con il cuoio capelluto.
  • Gli stoppini: questo tipo di colorazione non è così tossica, gli stoppini sono quelli tinti e non il cuoio capelluto.
  • La permanente e la modellata: si consiglia di attendere l’ultimo trimestre per effettuare queste procedure.

Se non siete sicure di questo, andate dal medico per assicurarvi che il trattamento per capelli sia sicuro da usare durante la gravidanza.

Shampoo a pH neutro

Si consiglia di utilizzare acqua tiepida per sciacquare i capelli, mentre si eseguono massaggi circolari capillari con la punta delle dita, che stimolano la circolazione sanguigna nel cuoio capelluto.

In generale, una delle principali alterazioni subite dai capelli è un aumento del rilascio di grasso dal cuoio capelluto. Per questo, sui capelli grassi, si consigliano shampoo delicati e a pH neutro; mentre sui capelli asciutti, shampoo e maschere nutrienti.

Una buona opzione è evitare l’uso di shampoo con ingredienti aggressivi, come sodio lauril solfato o ammonio lauril solfato.

Capelli durante la gravidanza e la cura

In conclusione, quando si tratta di salute, l’indicazione dei professionisti del settore medico è la più consigliata. Pertanto, consultate uno specialista per indicare i trattamenti consentiti durante la gravidanza.

Potrebbe interessarti ...
Le domande più frequenti nella prima gravidanza
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Le domande più frequenti nella prima gravidanza

È normale che sorgano domande durante la prima gravidanza. È meglio rivolgersi a fonti attendibili, come il ginecologo o il medico di base.