9 cose che non devono mancare nella camera da letto del vostro bebè

26 Marzo 2020
Ecco alcune cose che non devono mancare nella camera da letto del vostro bebè per la comodità vostra e sua.

Quando è il momento di progettare la camera da letto del vostro bebè, è importante che compriate alcune cose indispensabili per fare sì che sia voi che il vostro bambino siate sempre comodi. Non dimenticate che questa sarà la prima stanza che vostro figlio avrà dopo che sarà uscito dal vostro ventre. Si tratta di una ragione sufficiente per fare attenzione ai dettagli che faranno la differenza nella sua camera.

Fare in modo che la sicurezza e la comodità siano entrambe presenti nella camera da letto del vostro bebè è molto importante. Ricordate sempre che questa stanza non sarà riservata esclusivamente a vostro figlio, ma che anche voi vi troverete a trascorrere molto tempo al suo interno. Non è necessario che la riempiate di un’infinità di oggetti, ma è importante che siano presenti i più importanti, quelli in grado di offrirvi una maggiore comodità.

Le cose che non devono mai mancare nella camera da letto del vostro bebè

La culla portatile, un must nella camera da letto del bebè

La prima culla per il neonato. Di solito, durante i suoi primi giorni di vita il bebè non dorme in una vera e propria culla, ma in una culla portatile. Questo giaciglio gli offre la sensazione di sentirsi al sicuro e, allo stesso tempo, gli fornisce una maggiore possibilità di muoversi, consentendo ai genitori di trasportarlo da un luogo all’altro senza correre il rischio che il bambino si svegli.

La culla portatile deve disporre di una superficie stabile che ne copra tutta la base, generalmente realizzata su misura in un materiale simile a quello dei materassini. Anche i lati devono essere foderati con lo stesso materiale, in modo che il bebè si senta ben protetto.

la culla è il primo elemento che non può mancare nella camera da letto del bebè

Una culla per bebè

Senza dubbio, questo è uno degli elementi più importanti che daranno forma alla camera da letto di vostro figlio. La  culla deve possedere una serie di caratteristiche specifiche che la rendano comoda e sicura.

Al giorno d’oggi il mercato offre un tipo di culla progettata per fare in modo che, una volta che il bebè è cresciuto, possa poi essere trasformata in un letto. Inizialmente può sembrare che si tratti di una spesa piuttosto impegnativa, ma pensate che, in questa maniera, disporrete già del letto per vostro figlio, quando quest’ultimo avrà abbandonato la culla.

Un aspetto importante di cui bisogna tenere conto è un materasso duro che si adatti alle dimensioni del mobile, una sorta di materassino che sia sufficientemente stabile per fare in modo che il bebè dorma sempre su una superficie piana. Inoltre, non deve avanzare alcuno spazio tra la culla e il materasso, perché, se così fosse, il bambino potrebbe farsi del male.

Armadio per i vestiti

Per quanto piccolo possa essere un bebè, rimarrete sorprese dalla quantità di vestiti che può arrivare ad avere. Quindi, poter disporre di un buon armadio nel quale riporre ordinatamente tutto ciò che utilizza è un’ottima maniera per fare sì che la sua camera da letto sia in ordine.

Fate in modo che l’armadio presenti diversi scaffali nei quali poter separare i suoi vestiti, gli asciugamani, i cappotti, le scarpe e vari prodotti di uso quotidiano. Riservate uno spazio anche per i suoi giocattoli, perché, anche se all’inizio non sono molti, sicuramente aumenteranno con il trascorrere del tempo.

Un fasciatoio, indispensabile nella camera da letto del bebè

Saranno molti i pannolini e i vestiti che dovrete cambiare al vostro bebè giorno dopo giorno. Di conseguenza, disporre di uno spazio destinato specificamente a questo scopo vi sarà di grande aiuto.

Alcune culle possiedono un fasciatoio incorporato, utile per svolgere diversi compiti. La maggior parte dei fasciatoi disponibili sul mercato sono fatti per essere collocati sulla parte superiore di un mobile dotato di cassetti, nei quali potrete anche conservare i vestiti del vostro bebè.

Quando dovrete sceglierne uno, assicuratevi di poter cambiare il vostro piccolo in piedi o, in altre parole, senza dovervi chinare. Quest’azione, infatti, può arrivare a fare male alla vostra schiena, se non viene svolta in posizione completamente eretta.

la presenza di un fasciatoio è assolutamente indispensabile nella camera da letto del bebè

Una giostrina piena di colori

Le giostrine che vengono collocate al di sopra della culla risvegliano l’interesse del bebè durante i suoi primi mesi di vita. Non si tratta esclusivamente di un elemento ricreativo, ma di uno strumento in grado di stimolare i sensi della vista e dell’udito.

Quindi, scegliere quella giusta per la camera da letto del vostro bebè è molto importante. Quando andate a comprare la sua giostrina, fate in modo che sia ricca di colori appariscenti, che emetta un qualche suono e che possa accendersi e spegnersi ogni volta che lo desiderate. Fate in modo che la giostrina non sia troppo lunga, perché presto il vostro bebè crescerà e riuscirà a raggiungerla.

Una poltrona

Tenete conto del fatto che trascorrerete un certo tempo nella camera da letto del vostro bebè, per accudirlo e alimentarlo. Una poltrona comoda, come per esempio una sedia a dondolo, sarà un alleato prezioso che vi aiuterà nello svolgimento di questi compiti.

Nel caso in cui il vostro bebè si abitui a dormire tra le vostre braccia, renderà più breve il tragitto verso la sua culla, riducendo così le possibilità che il piccolo si svegli. Un altro vantaggio che deriva dall’aver collocato una poltrona nella camera da letto del vostro bebè consiste nel fatto che potrete utilizzarla per allattarlo. In questo modo otterrete una maggiore intimità con il vostro bambino, senza le distrazioni che potrebbero offrire altre persone che vivono in casa.

Una luce notturna

Oltre alla normale illuminazione di cui gode la camera da letto del vostro bebè, è molto importante che abbiate sempre a portata di mano una lampada che possiate utilizzare principalmente durante la notte. Ricordate che i neonati si svegliano spesso, durante le prime notti, per mangiare oppure semplicemente perché non si trovano a proprio agio.

È importante ricordare che i bebè associano una forte illuminazione al giorno e una debole alla notte: quindi, farete molta più fatica a farlo addormentare all’alba se ha ricevuto lo stimolo da parte della lampada principale della sua stanza. Cercate una lampada per la notte che consenta di regolare l’intensità della luce, in modo che possiate adattarla alle vostre immediate necessità.

Sterilizzatore per biberon

Si raccomanda di sterilizzare i biberon per i primi mesi di vita del bebè, perché il suo sistema immunitario non è ancora sufficientemente sviluppato per evitare determinate infezioni. Una buona possibilità consiste nella sterilizzazione mediante vapore, attraverso l’impiego di dispositivi nei quali potete introdurre i biberon e selezionare il tempo di sterilizzazione. Quest’ultimo sistema è piuttosto comodo e consente di tenere i biberon sempre puliti.

nella camera da letto del bebè non può mancare uno sterilizzatore per biberon

Termometro e altro materiale per cure mediche

È possibile che il vostro bebè contragga una qualche malattia in qualunque momento, quindi è bene che siate preparate. Si raccomanda di tenere in casa almeno un termometro e un piccolo kit di primo soccorso, in modo da poter prestare le prime cure. Questa precauzione può aiutarvi in alcuni compiti da svolgere durante i primi giorni di vita del bebè, come la cura del cordone ombelicale.