5 rimedi per alleviare il dolore ai capezzoli durante l’allattamento

· 16 Dicembre 2017

Il dolore ai capezzoli durante l’allattamento in genere si verifica nelle prime settimane. Si ritiene che a vivere questo tipo di disagio siano almeno 90 donne su 100.  Si tratta comunque di un dolore temporaneo. Anche se al quinto giorno di allattamento i capezzoli saranno molto doloranti, non potremo evitare di allattare nostro figlio.

Conviene quindi alleviare un po’ questo fastidio senza smettere di allattareÈ fondamentale che il rimedio cui ricorriamo per alleviare il dolore non sia pericoloso per il bambino. Allo stesso modo è fondamentale anche correggere alcune pratiche che stanno alla radice del dolore. È risaputo infatti che la causa principale del problema è il modo in cui il bambino si attacca al seno quando mangia.

Di seguito vi illustreremo come procedere per alleviare il dolore ai capezzoli durante l’allattamento.

1. Migliorare la posizione della bocca del bambino attorno al capezzolo

Succhiando solo la punta del seno, il piccolo può farci davvero male. Per migliorare questa situazione, dobbiamo fare in modo che con la bocca copra la maggior parte dell’areola. Cerchiamo di aprirgli un pochino di più la bocca, magari aiutandoci con il dito indice.

Può darsi che sia questo errore nella meccanica della suzione a provocare dolore nelle prime settimane. Tuttavia, una volta che sia noi sia il bambino ci saremo impratichiti, la situazione migliorerà.

2. Applicare una salvietta calda e umida

Dolore ai capezzoli mentre il bambino succhia

Il caldo umido si è rivelato un efficace rimedio per alleviare il dolore ai capezzoli. Inoltre favorisce una rapida guarigione della pelle. Se volete provare questo rimedio, vi consigliamo di utilizzare una salvietta pulita. Immergetela nell’acqua tiepida, stando attente a che non sia troppo calda. Strizzatela per eliminare il liquido in eccesso, quindi appoggiatela direttamente sul capezzolo.

Lasciatela appoggiata sul capezzolo fino a quando non sarà a temperatura ambiente.  Una volta raffreddata del tutto, ripetete l’operazione. Potete ricorrere a questo rimedio anche per alleviare il dolore provocato da un ingorgo mammario.

3. Uso di cuscinetti di idrogel

I cuscinetti di idrogel sono un prodotto creato apposta per alleviare il dolore ai capezzoli. Si tratta di cuscinetti in silicone che proteggono i capezzoli dallo sfregamento. Grazie alla loro composizione hanno un effetto rinfrescante e lenitivo.

La loro principale funzione è evitare che il reggiseno o il cuscino per l’allattamento feriscano la pelle.  Avendo le stesse dimensioni dell’areola, offrono protezione nella zona dove è maggiormente necessaria.

4. Applicazione di latte materno

Il latte materno contiene emollienti naturali che risultano molto efficaci nell’alleviare il dolore ai capezzoli. Inoltre, la sua azione batterica aiuta a proteggere e curare con rapidità. Il latte materno è l’ideale in presenza di ferite o ragadi sui capezzoli.

Spremete alcune gocce di latte e sfregatele sul capezzolo. Prima di coprire il seno, aspettate che il latte si sia asciugato completamente all’aria.

5. Balsami e unguenti alleviano il dolore ai capezzoli

Sul mercato esistono infinità di prodotti per curare il dolore ai capezzoli provocato dall’allattamento. Eppure non tutti questi prodotti sono adatti. Si ritiene che quelli contenenti lanolina possano provocare reazioni allergiche oltreché essere poco graditi al bambino per il loro odore e sapore.

In questo caso, se applichiamo una crema che provoca il rifiuto nel bambino, possiamo mettere a rischio la sua alimentazione.

Come alleviare il dolore ai capezzoli

Tuttavia, alcuni rimedi naturali sotto forma di balsami e unguenti creano una barriera che, tra le altre cose, lenisce il dolore. Per esempio si raccomanda l’uso di olio d’oliva o prodotti a base di olio d’oliva. Questa sostanza non interferisce a livello di odore e sapore, ed è un prodotto naturale molto efficace.

Anche gli unguenti a base di  calendula aiutano a calmare il dolore, oltre a contribuire alla guarigione del capezzolo.

Anche se i capezzoli ci fanno molto male, non è consigliabile smettere di allattare. È molto importante continuare a farlo, a meno che il medico non decida il contrario.

Se il dolore è insopportabile, se abbiamo sviluppato una qualche complicanza o stiamo assumendo farmaci che ci impediscono di allattare, per non compromettere la somministrazione di latte materno possiamo sempre ricorrere al tiralatte.